Piccolo progetto da vendere ai mercatini di natale

Ciao,

sto pensando a un piccolo progetto che utilizza un attiny, una scheda mille fori e un po' di elettronica molto semplice (due interruttori e un buzzer) da vendere ai mercatini di Natale o su internet.

La mia esperienza elettronica è nata con Arduino e ho già realizzato diversi progetti per me o da mostrare all'Arduino user group. A questo punto mi piacerebbe verificare sul campo la vendibilità di un prodotto pensato all'interno del mondo Arduino.

Qualcuno lo ha già fatto?
E' possibile o ci sono problemi (finanziari/tecnici/ecc.) insormontabili?
Che certificazioni/omologazioni devono essere fatte per poter vendere un "prodottino"?
Ci sono probelmi di licenza? (di questo ho letto già alcuni thread molto interessati)

Bissa

Argomento già trattato (anche con flame) diverse volte. Ti consiglio di cercarti le vecchie discussioni e leggerti i problemi delle certificazioni dei prodotti finiti da vendere ai consumatori finali. E speriamo che nessuno si agganci qui sotto e riparta l'ennesimo flame... :sweat_smile:

Leo, chiudi il thread. Mi sembra una giusta soluzione. @Bissa potrà leggersi i vecchi post.

Spero mi perdonerete se continuo un post a rischio di flame, ma mi servirebbe molto riuscire a farmi un'idea chiara sul tema.

Ho dato un'occhiata ai post che mi avete gentilmente suggerito, e ho capito che:

Qualcuno lo ha già fatto?
-Non ho trovato nessuno che abbia fatto un piccolo prodotto e lo abbia venduto su piccola scala.

E' possibile o ci sono problemi (finanziari/tecnici/ecc.) insormontabili?

  • Per piccole produzioni, o un mercatino di Natale, è di fatto impossibile, perché le certificazioni sono indispensabili e costano tantissimo.

Che certificazioni/omologazioni devono essere fatte per poter vendere un "prodottino"?
Ce ne sono di tutti i tipi legate agli specifici settori industriali ed altre più generali; per sapere quali sono e come trattarle conviene consultare degli specialisti.

Da quanto ho capito, quindi, per vendere un qualsiasi prodotto elettronico servono investimenti importanti (in consulenze o struttura interna) che non possono essere affrontati da un amatore o maker. Ho capito bene?

Ho letto che alcuni di voi sono operatori del settore e conoscono bene la materia, quando può costare "certificare" un prodotto molto semplice? Magari alcuni esempi potrebbero dare un'idea...

Ciao e grazie per la condivisione.