PID

[OFF-TOPIC]

steve-cr:
Caspita, Guglielmo, che bel giocattolino che hai !

... e vedessi tutte le modifiche/migliorie che gli ho fatto ;D

Adesso, le nuove, le hanno migliorate parecchio, ma ... a che prezzo !!! :money_mouth_face: :money_mouth_face: :money_mouth_face:

[/OFF-TOPIC]

Guglielmo

oggi siccome nessuno mi trovava una spiegazione a me compresbnlile tra Pwm e Pid....ho ho fatto cementare un Softerista della simenes in una colata di calcestruzzo.........solo perchè mi ma aveva fatto arrabbiare.

Prima o poi ci arrivo a capire bene sti PID. :smiling_imp: :smiling_imp: 8) 8) :smiling_imp: :smiling_imp: :fearful: :disappointed_relieved: :roll_eyes:

Non sono molto diversi tra loro dato che il principio è lo stesso.
Solo che il PWM è, diciamo così, "statico", nel senso che dai una certa potenza con un potenziometro, per esempio, e quella rimane così. Il PWM lo usi in riscaldamento, regolazione giri, illuminazione ecc..

Nel PID questa regolazione è "dinamica", cioè "corre dietro" a ciò che è connesso per portarlo precisamente ad una certa temperatura (e si usa solo in regolazione temperature).
Quindi è lo stesso algoritmo che continua a regolarsi nei tempi delle accensioni e degli spegnimenti.
Vedilo come un PWM che si regola da solo....

Vedilo anche come una massaia che regola il fornello del pentolino: se il sugo bolle abbassa la fiamma ma se non bolle più la rialza fino a trovare la giusta potenza. La manopola del gas è il PWM e la massaia esegue il PID.... (oddio, adesso vado dietro la lavagna e ci resto per un po'....)