Pilotare elettrovalvola 24v ad alta frequenza di scambio.

Buongiorno, sto utilizzando arduino uno per pilora 3 elettrovalvole bistabili, quindi in totale ho bisogno di 6 uscite.

Queste elettrovalvole hanno la bobina a 24Volt continua e assorbono circa 600mA.

Dato che la frequenza di scambio delle elettrovalvole è circa una volta la secondo, ho subito escluso il relè tradizionali meccanici, questi avrebbero una vita di due settimane.

Ho fatto un pò di prove con IRF520, ma ho problemi a pilotarlo con arduino, in quanto sembra che la corrente che esce dall'uscita PWM non sia sufficente, nonostante misurando con il tester la tensione è 5 volt.

Più che altro mi interessa sapere se è la strada giusta, o se ci sono altri dispositivi migliori per pilotare le elettrovalvole, considerando anche l'alta frequenza di utilizzo.

Grazie.

Buonasera, essendo il tuo primo post, nel rispetto del regolamento della sezione Italiana del forum (… punto 13, primo capoverso), ti chiedo cortesemente di presentarti IN QUESTO THREAD ([u]spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione[/u] ... possibilmente [u]evitando[/u] di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con MOLTA attenzione il su citato REGOLAMENTO ... Grazie. :)

Guglielmo

P.S.: Ti ricordo che, fino a quando non sarà fatta la presentazione, nessuno ti potrà rispondere, quindi ti consiglio di farla al più presto. ;)

Il tuo problema è che stai usando un IFR520 e non un IRL520 ... ... gli IRF NON sono MOSFET " Logic-Level Gate Drive" e quindi i 5V di Arduino NON son sufficienti per farli andare in conduzione completa. Cambia MOSFET e passa agli IRL, nei quali è chiaramente specificato nel datasheet "Logic-Level Gate Drive" e vedrai che i problemi scompaiono.

Guglielmo

P.S.: I MOSFET si pilotano in tensione e NON in corrente, quindi la corrente che Arduino è in grado di fornire NON c'entra nulla !!!!

bred76: Più che altro mi interessa sapere se è la strada giusta, o se ci sono altri dispositivi migliori per pilotare le elettrovalvole, considerando anche l'alta frequenza di utilizzo.

I MOS sono la strada migliore, ma vanno pilotati correttamente. O si usa un MOS logic level come già detto, o si usa uno stadio pilota per comandare il gate del MOS ad almeno 12V, in modo da ottenere la completa apertura del canale e quindi la massima corrente.

Ok perfetto, procedo con la strada mos come da voi consigliato!

Un ultima domanda, dovendo acquistare il componente per il mio utilizzo meglio IRL520 o il 540?

Grazie

Guarda i due datasheet e vedi quello che più si avvicina alle tue esigenze :grin:

Guglielmo

P.S.: Io ho un cassetto pieno di IRL540 :D :D :D

Infatti i 540 hanno una resistenza 3.5 volte inferiore, quindi una caduta di tensione e una dissipazione in calore 3.5 volte inferiore ;)

Per soli 600mA però la differenza è irrilevante. Basterebbe anche un comune transistor di media potenza come il BD139 con una resistenza di base di 330Ω, e per 0.3W di dissipazione potrebbe stare anche senza dissipatore.

Piuttosto, importante, mettere in antiparallelo ad ogni valvola un bel diodo, esattamente come sulle bobine dei relé.

C’e Un calcolo particolare da fare per calcolare il diodo?

Uhmm... non credo, da li deve ricircolare la corrente della bobina (che può solo decrescere) quando il MOS apre. Quindi un normalissimo 1n4007 da 1A (30A impulsivi) dovrebbe andare benissimo. Se proprio si vuole il meglio, si può usare un diodo fast come il MUR140.

bred76: Buongiorno, sto utilizzando arduino uno per pilora 3 elettrovalvole bistabili, quindi in totale ho bisogno di 6 uscite.

Queste elettrovalvole hanno la bobina a 24Volt continua e assorbono circa 600mA.

Dato che la frequenza di scambio delle elettrovalvole è circa una volta la secondo, ho subito escluso il relè tradizionali meccanici, questi avrebbero una vita di due settimane.

Ho fatto un pò di prove con IRF520, ma ho problemi a pilotarlo con arduino, in quanto sembra che la corrente che esce dall'uscita PWM non sia sufficente, nonostante misurando con il tester la tensione è 5 volt.

Più che altro mi interessa sapere se è la strada giusta, o se ci sono altri dispositivi migliori per pilotare le elettrovalvole, considerando anche l'alta frequenza di utilizzo.

Grazie.

Hai una valvola con 2 avvolgimenti, uno per aprirla e una per chiuderla o hai un elettrovalvola con un unicao avvolgimento che devi pilotare inverso per chiuderla?

Per cosa vuoi usare un uscita PWM??

Sei sicuro che puoi pilotare la valvola cosí velocemente (1 Hz)?

Ciao Uwe

Ho un elettrovalva in unico blocco con quattro fili, alimentando due fili apre per un verso, e alimentando altri due fili apre per l’sltro Verso! Immagino io che siano due avvolgimenti! Ho detto PWM ma immagino che a me basto un uscita digitale! Si sono sicuro, Ho un applicazione già fatta, con scheda elettronica e sto provando a replicarla con Arduino! C’e Una funzione che addirittura vanno per un minuto a 0.5 hz! Ma per il momento mi accontento di riuscire a farla andare il tutto a 1 hz!

Ma come le hai collegate le elettrovalvole ( e non dire solo con due mosfet ) perchè è vero che l' IRF520 non è Logic Level e quindi lo sfrutti male ,ma 600 mA li regge tranquillamente

Ho fatto una prova solo con irf520 che era l’unico che avevo in casa senza diodo, ma con uscita arduino non chiude, invece se lo piloto diretto con una 5v, chiude!

Come ti hanno gia detto, e’ una questione di “tensione” minima di gate … controlla sul datasheet dell’IRF520, e vedrai sui grafici delle caratteristiche che “inizia” a condurre in modo decente a 4.5V minimi (e questo significa che a quella tensione di gate e’ in modalita’ “lineare”, si comporta cioe’ come una resistenza in serie) … quindi basta che l’uscita sia anche di poco inferiore, e gia la corrente assorbita dal carico e’ sufficente a causare una caduta sul mosfet tale da non mandare piu abbastanza tensione al carico … mentre se lo piloti a “5V diretti” come dici, basta che i 5V siano qualche decimo di V piu alti dell’uscita di arduino ed il mosfet gia commuta abbastanza corrente … queste prove non hanno senso con un mosfet che non e’ “logic-level”, cioe’ non e’ progettato per andare in conduzione piena gia con le basse tensioni fornite dalle logiche … confronta il datasheet con quello di un IRL540, specie i grafici delle caratteristiche di uscita, e ti accorgi subito delle differenze … :wink:

bred76: Ho fatto un pò di prove con IRF520, ma ho problemi a pilotarlo con arduino, in quanto sembra che la corrente che esce dall'uscita PWM non sia sufficente, nonostante misurando con il tester la tensione è 5 volt

Ehm, a parte le domande alle quali ti hanno già risposto, però mi lascia perplesso leggere questa cosa, sei un tecnico informatico ma quanta pratica hai con l'elettronica? Perché confondere tensione con corrente... :D ;)

bred76: C’e Una funzione che addirittura vanno per un minuto a 0.5 hz! Ma per il momento mi accontento di riuscire a farla andare il tutto a 1 hz!

0,5Hz sono piú lenti di 1Hz.

Tecnico informatico ed elettrotecnico! Di elettronica ne so poco, componenti il loro funzionamento ecc. ed è il motivo per cui mi sono avvicinato ad arduino! Per ampliare le basi sull’elettronica! Mentre per quanto riguarda differenza tra tensione e corrente ti posso assicurare che lo so bene, dato che ho le mani nella 400v tutti i giorni! Il post lo scritto velocemente ed stato un mio lapsus! Scusate!

bred76: Per ampliare le basi sull’elettronica! Mentre per quanto riguarda differenza tra tensione e corrente ti posso assicurare che lo so bene, dato che ho le mani nella 400v tutti i giorni! Il post lo scritto velocemente ed stato un mio lapsus! Scusate!

Ok ok! :D

Claudio_FF:
Infatti i 540 hanno una resistenza 3.5 volte inferiore, quindi una caduta di tensione e una dissipazione in calore 3.5 volte inferiore :wink:

Per soli 600mA però la differenza è irrilevante. Basterebbe anche un comune transistor di media potenza come il BD139 con una resistenza di base di 330Ω, e per 0.3W di dissipazione potrebbe stare anche senza dissipatore.

Piuttosto, importante, mettere in antiparallelo ad ogni valvola un bel diodo, esattamente come sulle bobine dei relé.

ho utilizzato coma da tua indicazione BD139 con resistenza e in più ho aggiunto il diodo antiparallello, funziona che una meraviglia e il BD non scalda.

Domanda: ho cercato da due rivenditori di zona il MOS IRL540 ma nessuno lo aveva, sapete consigliarmi online dove acquistarlo?

Grazie.

A parte i classici rivenditori "seri", tipo Mouser, RS-Components, Digkey, che sicuramnete li hanno, ma hanno anche dei costi di spedizione NON trascurabili (salvo non superare un importo minimo d'ordine), direi che se cerchi su ebay li trovi pronta consegna ...

Guglielmo