Pilotare Power star LED RGB 3w tramite arduino.

Salve, mi ritrovo con il problema e mi chiedevo se qualcuno potesse aiutarmi. Io ho un circuito per pilotare led rgb che trovate a questo link: http://www.ebay.it/itm/181412641717?ssPageName=STRK:MEWNX:IT&_trksid=p3984.m1497.l2649 ed ho acquistato i seguenti LED: http://www.ebay.it/itm/310895403806?ssPageName=STRK:MEWNX:IT&_trksid=p3984.m1497.l2649 Potrei usare questo circuito per pilotare 6 di questi led tramite arduino? Potreste aiutarmi? Preciso che ha già usato questo circuito per pilotare una strip led rgb. Grazie

La scheda può pilotare in PWM un massimo di 2A per colore ad una tensione massima di 24V.

Il LED ha una tensione di 2.4V per il rosso e 3.4V per verde e blu con una corrente di 350mA.

Perciò montandone 6 in serie, sulla linea del rosso ottieni 14.4V e per gli altri due colori ottieni 20.6V.

Supponendo di usare un alimentatore da 24V, ogni passo del PWM vale 24/255 = 0.094V e quindi il PWM del rosso deve essere contenuto in 14.4 / 0.094 = 153, mentre il PWM per gli altri due canali deve essere contenuto in 20.6 / 0.094 = 219.

Poiché è una regolazione piuttosto grossolana, ti consiglio di ridurre il due valori a 150 e 217 e di non superare questi valori, pena la distruzione dei LED.

Grazie cyberhs, tutto molto chiaro. Tuttavia vorrei darti qualche altro dato per avere un quadro ancora più chiaro della situazione.
Io utilizzo un alimentatore da 36 volt poichè sto costruendo una plafoniera per il mio acquario con 3 led cob da 30W più i 6 led 3w rgb.
Per ottenere la tensione necessaria per alimentare la scheda uso il seguente riduttore di tensione regolabile:

Per alimentare quindi la scheda posso regolare qualsiasi tensione fino a 34volt circa.
Mi dicevi poi che la scheda può pilotare in PWM un massimo di 2A; ma se do alimentazione esterna ponticellando SK1-SK2 (schema allegato) mi sembra di capire che si può arrivare fino a 6A (o mi sbaglio?).
Allego lo schema elettrico della scheda per pilotare i LED RGB.
Grazie

schema shield rgb.pdf (57.1 KB)

Il MOSFET BUK9535 usato sulla scheda VELLEMAN può supportare correnti anche di 34A sino ad una tensione massima di 55V.

Tuttavia la corrente massima è limitata al massimo a 6A (per tutti e tre i canali) per la presenza del diodo di protezione 6A6 in ingresso.

Quindi, in teoria, la scheda potrebbe supportare 6A a 55V (inserendo il ponticello tra SK1 ed SK2 ed eliminando quello tra SK2 ed SK3).

Ma i 6A sono ripartiti tra tutti e tre i canali, quindi un massimo di 2A per canale.

Potresti sostituire il diodo con uno con corrente max di 12A (o addirittura eliminarlo, visto la sua relativa utilità), ma penso dovresti poi montare sui MOSFET dei dissipatori per smaltire meglio il calore generato.

Diciamo allora che alimento a 24 volt e di conseguenza mi regolo con i valori come mi hai spiegato prima. OK?
Chiuso questo problema volevo, se possibile, chiederti un’altra cosa:
sulla stessa palfoniera devo anche pilotare i 3 LED COB da 30W 900ma che sono i seguenti:
http://www.ebay.it/itm/251379804890?var=550309277998&ssPageName=STRK:MEWNX:IT&_trksid=p3984.m1497.l2649
Per pilotarli con arduino uno r3 posso usare il mosfet p36ne06? (allego immagine)
Allego anche il circuito che dovrei utilizzare per pilotare ognuno dei 3 led con l mosfet in oggetto: è giusto? potresti dimensionarmi le resistenze R1 e R2?
Ti ringrazio infinitamente della tua pazienza.

Il metodo più [u]corretto[/u] per alimentare LED di potenza è quello di usare un alimentatore a [u]corrente costante[/u].

Nel tuo caso ti conviene usare un alimentatore da 900mA con tensione tra 29 e 36V di tipo dimmerabile (se lo vuoi controllare in PWM).

Questo vale [u]anche[/u] per gli RGB di prima, ma la domanda posta era diversa: posso utilizzarli con la scheda VELLEMAN?

Comunque, se proprio vuoi farlo da te, il MOSFET da te indicato, anche se non è un Logic Level (se pilotato a 5V non può erogare più di 6-8A del 36A massimi), può essere utilizzato, ma ti consiglio un IRL540.

I resistori potrebbero essere R1 = 100 e R2 = 22k ohm, ma non sono valori critici.

Ricordati un'altra cosa molto importante: il vero problema con i LED di potenza è la temperatura eccessiva che riduce di molto la vita degli stessi. DEVI usare un opportuna base di montaggio in alluminio con opportuna alettattura per dissipare il calore in eccesso e contenere la temperatura massima di esercizio.

Credo che utilizzerò i mosfet perchè con un solo alimentatore servo tutta la plafoniera ed in più arrivo nella stessa già con la bassa tensione il che, stando la plafoniera sull'acquario, non mi dispiace. Per quanto riguarda il raffreddamento dei led, avendo montato sulla precedente plafoniera che ho costruito dei dissipatori di calore in alluminio che vendevano per led da 30W, ma, nonostante ciò, i led si sono rotti, questa volta ho previsto di montare, per ogni led da 30w, un dissipatore ventilato di quelli per CPU. Inoltre in merito all'alimentazone della scheda che pilota gli RGB avrei la necessità di poter portare, per tutti e tre i canali (blu rosso e verde), il PWM fino a 255. Questo chredo che potrei ottenerlo alimentando la scheda con 20,6 volt. Così facendo avrei però comunque il problema con il rosso. Posso, in qualche modo, provocare a valle della scheda e prima dei led una caduta di tensione sul canale del rosso in modo che non superi, con un PWM di 255, i 14,4 volt? Ed infine, chiedendoti scusa per tutte le mie domande e ringraziandoti per la tua disponibilità e chiarezza risolvendo problemi per me importanti, anche se credo che, per i motivi su detti, non utilizzero un alimentatore dimmerabile, ho comunque dato un'occhiata ed ho trovato questo: http://www.ebay.it/itm/Mean-Well-Dimmable-LED-Driver-HLG-LED-Transformer-95w-185w-Waterproof-IP67-/221493184339?pt=UK_Home_Garden_Lighting_Parts&var&hash=item339205c753&_uhb=1 potrebbe andar bene per tutti r tre i led da 30w montati in parallelo? Come si fa a dimmerare tramite arduino? cosa ci vuole in mezzo? Ti ringrazio infinitamente, mi hai dato un aiuto fondamentale per tutta la parte elettronica su cui ero in difficoltà e numerosi spunti per ulteriori miglioramenti. Attendo con ansia tutti i tuoi chiarimenti sulle cose che qui ti ho chiesto.

Ancora una cosa, mi sta risultando difficile trovare l’IRL540.
Ho trovato l’IRL540N, questo di seguito:
http://www.ebay.it/itm/2X-IRL540N-PBF-N-Channel-Hexfet-Power-MOSFET-tRANSISTOR-/231166179739?pt=UK_BOI_Electrical_Components_Supplies_ET&hash=item35d293f99b&_uhb=1
Va bene lo stesso o mi puoi indicare uno equivalente dell’IRL540?
Grazie

1 - Potresti risolvere la questione del rosso aggiungendo sulla sua linea un diodo rettificatore da 2A (per ogni LED RGB) in modo da aumentare la caduta di tensione da 2.4V a 2.4 + 0.6/0.7V rendendola quasi uguale ai 3.4V degli altri, anche se come soluzione non mi piace molto.

2 - Non puoi mettere i LED in parallelo, ma solo in serie: se uno conduce prima degli altri, tutta la corrente passerebbe su di lui bruciandolo. Poiché i COB (che in pratica sono dei LED in serie) hanno una tensione relativamente alta, necessitano ciascuno di un alimentatore separato.

3 - Non basta il dissipatore, ma occorre che le superfici a contatto siano spalmate con una pasta termoconduttiva.

4 - il MOSFET che hai indicato è proprio l'IRL540

Vedo che compri da ebay da fornitori stranieri, prova anche con RS in Italia o da FUTURA: trovi di tutto.

Riepilogando userò un alimentatore da 36V 10A. 36V perchè è la tensione massima che mi occorre per far funzionare i LED da 30W. Con dei regolatori di tensione ricaverò i volt necessari per l'arduino ed i led RGB. 1 - Mi dicevi che a soluzione del diodo rettificatore da 2A per il rosso non ti piace, come la risolveresti?

2 - per quanto riguarda i led da 30W avrò il positivo che dall'alimentatore va su tutti e tre e poi un MOSFET per ogni LED che tramite l'arduino me ne regolerà l'intensità.

3 - per quanto riguarda la dissipazione avevo già preventivato di usare della pasta termoconduttiva, mi chiedevo se un dissipatore ventilato per CPU può bastare.

4 - Per il MOSFET va bene l'IRL540N

Ho dato un'occhiata a RS e FUTURA, non sono male, mi serviranno sicuramente. Tranne per il punto 1 per il quale mi interesserebbe la soluzione che useresti, per il resto, è tutto ok? Ti ringrazio di tutto e, tra un pò di tempo, quando il progetto comincerà a prendere forma ti aggiornerò.

Se gentilmente mi dici anche per comandare un alimentatore dimmerabile con arduino come si fa, cosa ci vuole tra i due. Grazie

Grazie anche al vostro aiuto, specialmente quello di Cyberhs, la plafoniera comincia a prendere forma. (allego immagini)
Al momento i miei pensieri sono rivolti a due questioni:

la prima è quella riguardante i 6 led rgb da 3W ognuno e cioè come fare per portare la caduta di tensione del rosso, che è di 2,4 volt, ad un valore uguale a quello del verde e blu che è di 3,4 volt; se non ci sarà qualche nuova idea credo che userò il sistema suggeritomi da Cyberhs, anche se a lui non piaceva tanto, e cioè quello di inserire un diodo sul colore rosso tra un led e l’altro per un totale di 8 diodi che provocano una caduta di tensione di 0,6-0,7 volt ognuno e quindi per un totale di 5,6 volt che sommati a 2,4x6=14,4 ci da 20 volt che è molto vicino a 3,4x6=20,4 volt.
Tutto questo perchè, come detto in precedenza, ho la necessità di usare tutto il PWM fino a 255 alimentando la VALLEMAN che pilota gli rgb proprio con 20,4 volt.

la seconda questione, per la quale però non mi sono ancora applicato un po, riguarda il display poichè ho usato un convertitore I2C per recuperare qualche pin di arduino; in parallelo all’LCD sui pin A4 e A5 ho anche un DS1307 Tiny RTC I2C Module per l’ora e la data. Mi come andrò a distinguerli da software. Mi rendo conto che la domanda è un po’ mal posta ma, come detto, questo rispecchia la mia attuale confusione in merito non avendo ancora approfondito il tema. Se qualcuno sa darmi qualche consiglio o spunto saprò sfruttarli.