Pin arduino inutilizate

Buondì, ho cercato qualcosa su Google ma nn sono arrivato a capirci molto, vorrei avere spiegazioni su alcuni PIN della scheda arduino:

PIN Vin

PIN uscita a 3,3V (usata in coppia con AREF per il progetto del sensore temperatura) a parte in quel progetto in quali altri la potrei usare

PIN AREF (stesso discorso dell'uscita 3,3V

PIN IOREF

invece di andare avanti son tornato indietro, me ne rendo conto...

P.S. i pin ICSP sono 2 nella scheda arduino dico bene? Una posta vicino ai contatti SDA-SCL e l'altra a destra dopo l'ATmega

P.P.S. è possibile usare un ingresso analogico come varistore? Variando la tensione usando un telecomando IR (un po' come il controllo del volume nella TV)

Vin - è la tensione che applichi sul jack di alimentazione: essendo usato un diodo con caduta di tensione 0.3V, con 9V leggerai 8.7V.

3.3V - è la tensione di uscita dal regolatore a 3.3V e fornisce al massimo 100mA: serve ad alimentare piccole dispositivi che richiedono questa tensione.

AREF - è il riferimento di tensione ESTERNO per le misure analogiche: normalmente il riferimento è DEFAULT (+5V), INTERNAL (1.1V) oppure EXTERNAL con una tensione (max +5V) che applichi su questo pin (vedi istruzione analogReference).

IOREF - serve a sapere se che tipo di tensione usa il processore (5V o 3.3V): usato dalle shield per adattare i livelli di tensioni.

ICSP: la programmazione ICSP usa lo standard SPI (MISO, MOSI, SCK) oltre al RESET: si trova a destra della scheda in posizione centrale e serve a programmare l'AtMEGA, mentre l'altro connettore serve a programmare il processore dedicato alla USB.

Le informazioni date valgono per l' Arduino UNO e MEGA e solo in parte anche per altri modelli.

P.P.S. è possibile usare un ingresso analogico come varistore? Variando la tensione usando un telecomando IR (un po' come il controllo del volume nella TV)

No. Arduino (ecetto la DUE) non ha uscite analogiche (non PWM) perché non ha un DAC. Puoi aggiungere un DAC o un potenziometro digitale. Stai attento che la maggior parte dei potenziometri digitali reggono solo 5V sui contatti del potenziometro e niente tensioni negative. (se sono alimentate a 5V)

Ciao Uwe