Più ACS712 su unica entrata analogica

Salve a tutti, sono a chiedervi se qualcuno mi può dire se si può fare.

Ho 3 motori 12 Volt DC, che controllo sempre uno alla volta non funzionano mai in contemporanea, ho la necessità di leggere l'assorbimento di ognuno di loro, ho pensato di utilizzare il modulo ACS712 sul positivo del motore e naturalmente leggere il consumo su un pin analogico.

Il problema è che ho solo un pin analogico a disposizione quindi chiedo se prendo 3 moduli ACS712 e li collego sul pin rimasto libero riesco a leggere l'assorbimento di uno dei tre motori(naturalmente solo quello che sta funzionando in quel momento) in modo giusto senza interferenze etc etc... morale funzionerà come avere 3 ACS712 sue tre pin analogici separati?

oppure devo provvedere in qualche modo a espandere gli ingressi analogici?

grazie mille

inoltro link del modulo per maggiore precisione
ACS712

Ho paura di no.
Ai più esperti un verdetto più autorevole.

Da quel che ho visto, l'ACS712 converte la corrente in una tensione proporzionale in uscita ma non ha un meccanismo che lo piloti "attivandolo" all'occorrenza e soprattutto disattivandolo quando non serve, per cui mi sa che se colleghi assieme 3 uscite di 3 diversi ACS712 per farli leggere da un singolo ingresso analogico di arduino rischi il patatrak o quantomeno letture inesatte.
Avresti 3 uscite a tensione differente unite assieme.

Io mi sono trovato bene con il CD74HC4067 per aumentare i pin analogici, lo puoi usare sia in ingresso (per aumentare le letture dai pin analogici o digitali) che in uscita (per aumentare le scritture sui pin digitali). E' un multiplexer a 16 canali.
Trovi tutorial di ogni tipo per il suo utilizzo.

Grazie mille pensavo anche io che mi toccava moltiplicare gli ingressi… ma come si dice tentar non nuoce…

Magari non bruci niente, ma secondo me non sarebbe affidabile.
Ti troveresti con due dispositivi su tre con uscita a zero, visto che attivi i motori uno alla volta, e nulla che isola la terza che è >0.
Che succede? dallo schema a blocchi in uscita c'è un partitore resistivo che da la retroazione ad un amplificatore operazionale, quindi per quanto alta sia la resistenza, ti drena corrente variandoti la tensione.
Potrebbe anche sballarne il funzionamento (dell'op. amp.) facendogli sparare l'uscita a valori strampalati.
Un ritorno di tensione inatteso in retroazione potrebbe mandarlo in saturazione portando l'uscita al massimo alterando l'uscita del dispositivo attivo.

Non so se l'impedenza d'uscita possa essere talmente elevata da non influire e da non creare effetti collaterali.
Per questo serve una risposta da qualcuno più esperto di me.

Questi 3 motori non sono collegati tutti alla stessa fonte di alimentazione? In tal caso visto che ne utilizzi uno alla volta basta vedere l’assorbimento che hai sull’alimentazione e ti basta un solo sensore e una sola porta analogica.

Purtroppo c'è altra roba attaccata e quindi varia...

mmmh se misuri prima di far partire il motore in modo da sapere l'assorbimento attuale, poi vedi quanto assorbe con il motore e sottrai il valore di prima... potrebbe funzionare?

Però, un attimo, non è un'idea sbagliata.
Alla fine anche se c'è altra roba collegata, basta fare i collegamenti in modo opportuno e dovrebbe funzionare.
Fai uscire un filo, ci attacchi l'amperometro, e da li colleghi solo i 3 motori, tutto il resto lo attacchi prima.

Domani controllo lo schema e vi dico perché è una cosa particolare non l l’ho fatto io non sarei in grado…forse si riesce misurando a monte…

allego lo schema elettrico, forse se collego la lettura di un ACS712 ai 12 volt d’ingresso dell’integrato TBB612 riesco a leggere l’assorbimento dei 2 motori.

mentre per il terzo metto un altro ACS712, dovrei recuperare solo un altro pin analogico.

controllo_motori.pdf (77.7 KB)

non ne hai un'altro di pin analogico
comunque, senza entrare nllo schema, che non mi interessa
se sei sicuro, ma sicuro sicuro, che NON andranno mai contemporaneamente due motori puoi separare le letture dei tre ACS712 semplicemente disaccoppiando le uscite con tre diodi (ideali, usa degli OP amp)
e aggiungo: oppure fai una somma, osando un op-amp come sommatore, e comunque sai la corrente dell'unico motore in servizio, se invece fossero 2 o 3 ne conosceresti la somma

Visto che serve aggiungere qualcosa per far quadrare i conti, io torno alla carica con il mio suggerimento iniziale di usare il CD74HC4067
Ho preso un esempio che può arrivare in pochi giorni con la spedizione Amazon. Costa meno prenderne 3 rispetto ad altre offerte da 1 :wink:
Qui un discreto tutorial che spiega come usarlo.

intendiamoci, io voto sempre per un multiplexer, ma ho presentato delle alternative
in effetti un sommatore con un op-amp sarebbe molto semplice da realizzare, ma forse troppo old-style

Hai fatto bene, e me lo sono appuntato io per approfondire la cosa (al sommatore non avevo proprio pensato), anche quella del diodo mi ha messo la pulce all'orecchio, quindi me ne hai ficcate 2, anche se penso che abbia troppi effetti collaterali per la sua caduta di tensione che va gestita e/o considerata opportunamente.

Io ho fatto il passo successivo, se dovessi io, senza avere nulla in casa, aggiungere componenti per far funzionare la cosa, forse mi sarebbe più facile il multiplexer rispetto ad altri componenti elettronici che il rivenditore sotto casa non sa nemmeno che esistono (qui sono sfigato io che come negozi nei paraggi ho la desolazione di smaug)

Una soluzione ci sarebbe...
Lo ACS lo metti sui tre negativi collegati insieme (vai a leggere il polo negativo).
Quindi, quando attivi uno dei tre motori, leggi l'assorbimento (negativo o positivo non fa differenza per lo ACS).
Facile, no?