PNA 4602 infrarossi e Arduino

Ciao a tutti, come qualcuno già sa sono in attesa di alcuni moduli radio...visto che dovrò aspettare un mese avevo deciso di provare a far funzionare questo sensore a infrarossi, (cercando in rete ho visto che ci sono due tipi di sensori a infrarossi molto diffusi, i TSOP come i miei, anzi i 1730, e i PNA..., e purtroppo quelli su cui c'è più documentazione sono i PNA :( )

http://www.robot-italy.com/product_info.php?products_id=1618

però non ho trovato molto in rete, semplicemente delle discussioni in cui ho capito (probabilmente erroneamente) che potevo collegare il mio sensore senza componenti aggiuntivi all'arduino, allora ho fatto i seguenti collegamenti:

GND sensore---- GND arduino Vs sensore ------ 5V arduino OUT sensore -----analog 5 di arduino

Quando collego componenti del genere tengo sempre un dito su di essi di modo che se ho sbagliato completamente qualcosa e li sento riscaldarsi stacco subito tutto, ora non so se il sensore si è rotto o meno, comunque si è un pò riscaldato e subito l'ho tolto dalla breadboard.

Qualcuno può aiutarmi??

Grazie!

scusatemi, probabilmente mi rispondo da solo, ma non ho avuto il tempo oggi di stare sul forum e non ho dato un’occhiata alle discussioni del giorno, in una di queste dedicata proprio agli infrarossi ho trovato questo:

non so se va bene per il mio sensore, che sembra proprio quello in foto…

domani o dopodomani provo e nel caso vi faccio sapere, se avete consigli sono tutto orecchie naturalmente!

Ciao

EDIT: Possibile che il problema sia solo che ho collegato l’out del sensore a un pin analogico e non digitale (come dice nel link citato)??? GRAZIE

[EDIT] Ho corretto il Link. Uwe Federer [/EDIT]

Ma hai messo due volte lo stesso link! sei ancora sotto esami vero? :grin: Dunque intanto sincerati di aver fatto i collegamenti come si deve: guardalo il componente dal lato della lente (la protuberanza) il pin 1 (quello a sinistra) va all'ingresso di Arduino, il pin centrale a 5V e il pin a destra a GND. Nel datasheet dice che opzionalmente puoi mettere una R da 100ohm ed un C da 0,1µF per stabilizzare la tensione e limitare un po' la corrente circolante; ciò detto un minimo di riscaldamento senza la R può essere comprensibile (10mW); controlla i collegamenti e senza troppo terrore attiva la seriale, ma non so cosa ti legge se non gli mandi un segnale IR al tuo ricevitore.

Ciao menniti, eh sì sono ancora sotto esami, diciamo che fra poco si comincia davvero la sessione…ed è imminente uno dei mostri della mia specialistica:

DINAMICA E CONTROLLO DI MACCHINE ED AZIONAMENTI ELETTRICI :d

Comunque appena posso ricontrollo tutto ma ho visto e rivisto e mi sembravano fatti i bene i collegamenti come da datasheet :smiley: ma non si può mai sapere, specialmente in questo periodo…comunque ho corretto subito il link!!

Grazie mille per il supporto… :smiley:

il nuovo link mi dà "Page not found" =( forse perché devo essere registrato? Dunque il tuo ricevitore dovrebbe essere un fototransistor che viene eccitato da un fotodiodo (il trasmettitore), per cui se il suo funzionamento è conduce/non conduce effettivamente creerebbe degli impulsi tipo digitale in base a ciò che manda il tx, in tal caso effettivamente puoi collegarlo dove vuoi ma lo devi impostare come pin digitale. A mia memoria, ma aspettiamo conferme, il fototransistor non è come una fotoresistenza che varia la rua resistenza al variare della luce, e quindi è misurabile in analogico.

Ciao a tutti Ho abusato dei miei poteri da moderatore e corretto il link .

@menniti Allora ieri alla griliata é diventato tardi? Ancora un po di mal di testa? ;) ;) ;)

Un fotodiodo é un ricevitore non un trasmettitore di luce. Trasmettitore di luce si chiamano LED. In un fototransistore funge la luce come corrente di base e regola la corrente collettore - emettitore. Un fotodiodo funge da panello solare di dimensioni piccole percui la corrente che produce é proporzionale alla luce che riceve. Il LED sappiamo cosa fa. ;) ;) ;)

Il TSOP2236 é un ricevitore a infrarossi per telecomandi. Ha integrato un fotodiodo, un amplificatore autoregolante, un filtro per 36kHz, un demodulatore e un transistore di uscita. Il segnale é un segnale digitale codificato secondo un codice che dipende dal produttore del telecomando. La libreria linkata da un comando per riconoscere il codice usato.

Nella pagina di Ken c'é questo link che spiega la teoria e in particolare alcuni codici di trasmissione. http://www.sbprojects.com/knowledge/ir/index.php

Ciao Uwe

Uwe ma posso collegare il mio TSOP come ha fatto Ken, senza nessun altro componente, lui ci ha messo anche un LED ma penso che non serva ai miei scopi per ora!

Posso usare il codice postato nel link sopracitato e modificato da te?(non capisco cosa avevo linkato :) )

uwefed:
Ciao a tutti
Ho abusato dei miei poteri da moderatore e corretto il link .

@menniti
Allora ieri alla griliata é diventato tardi? Ancora un po di mal di testa? :wink: :wink: :wink:

Un fotodiodo é un ricevitore non un trasmettitore di luce. Trasmettitore di luce si chiamano LED.
In un fototransistore funge la luce come corrente di base e regola la corrente collettore - emettitore.
Un fotodiodo funge da panello solare di dimensioni piccole percui la corrente che produce é proporzionale alla luce che riceve.
Il LED sappiamo cosa fa. :wink: :wink: :wink:
Ciao Uwe

:smiley: è da tanto che non metto mano a quel tipo di componentistica; in effetti ho chiamato “fotodiodo” quello che in realtà è un “diodo led a infrarossi”; come giustamente hai sottolineato fotodiodo e fototransistor sono entrambi dei ricevitori, il secondo molto più sensibile del primo; a questo punto completami le informazioni: fotodiodi e fototransistor rispondono in modo analogico in base al segnale che ricevono, quindi affinché la risposta diventi digitale vengono integrati in package che contengono altra circuiteria, come nel caso del TSOP2236? Per cui se uso un fototransitor/fotodiodo da solo i valori devo leggerli in analogico, mi confermi tutto questo?

f.schiano: Uwe ma posso collegare il mio TSOP come ha fatto Ken, senza nessun altro componente, lui ci ha messo anche un LED ma penso che non serva ai miei scopi per ora!

Posso usare il codice postato nel link sopracitato e modificato da te?(non capisco cosa avevo linkato :) )

Ken nel circuito esempio ha messo sia una parte trasmissione che ricezione visto che la sua libreria fa tutte due le cose. Se non Ti serve puoi usare solo una della 2 parti. L' errore del link era un carattere in piú alla fine. Ciao Uwe

menniti: ... :D è da tanto che non metto mano a quel tipo di componentistica; in effetti ho chiamato "fotodiodo" quello che in realtà è un "diodo led a infrarossi"; come giustamente hai sottolineato fotodiodo e fototransistor sono entrambi dei ricevitori, il secondo molto più sensibile del primo; a questo punto completami le informazioni: fotodiodi e fototransistor rispondono in modo analogico in base al segnale che ricevono, quindi affinché la risposta diventi digitale vengono integrati in package che contengono altra circuiteria, come nel caso del TSOP2236? Per cui se uso un fototransitor/fotodiodo da solo i valori devo leggerli in analogico, mi confermi tutto questo?

Ciao menniti Sí, fototransistore e fotodiodo rispondono in modo analogico. Con il fototransistore e una resisteza in serie puoi fare un circuito digitale dove a un certo livello di luce il circuito rileva la presenza di luce e sotto la mancanza. Questo lo usi con una resistenza da 10kOhm come sensore ottico (quei optocopler a forcella) o come optoisolatore. Gli optocopler sono costruiti per uso digitale. Per isolare un segnale analogico ci sono pochi modelli con 2 ricevitori. Uno lo usi come feedback e il secondo come uscita anaogica. Serve comunque un aplificatore operazionale per la regolazione del Feedback. Normalmente é piú semplice trasformare il segnale analogico in digitale (PWM o frequenza) e trasmettere col optocopler in modo digitale.

Puoi usare un fototransistore o un fotodiodo in modo analogco per misurare la quantita di luce. Per farlo serve sempre del elettronica per elaborare il segnale. Percui direttamente con al massimo una resitenza a un entrata analogica misuri poco e semmai solo col fototransistore.

Ciao Uwe

Ragazzi non mi linciate, comunque penso che il mio sensore sia un PNA e non un TSOP , me lo ha dato un mio amico di Universitá perciò probabilmente ho sbagliato , comunque vi facciO sapere con più sicurezza più tardi?!

Grazie, ciao!

I sensore che ho é un PNA4602 panasonic.

Scuasmi la franchezza: Se Schrivi TSOP2236 noi rispondiamo sul TSOP2236

Sono dispositivi molto simili e percui (eccetto la frequenza di modulazione ) intercambiabili.

Il PNA 4602 é per una frequenza di modulazione di 38Khz mentre il TSOP2236 é per 36kHz. La curva del filtro é cosí ripida che a 36kHz passa solo metá del segnale percui si dimezzerá la portata massima. http://www.active-robots.com/products/components/sensors/pna4602_datasheet.pdf

Ciao Uwe

Lo so uwe, infatti mi scuso per aver sbagliato, ma il mio amico era convinto che era un TSOP , oggi sono andato da lui e gli ho fatto aprire l archivio ordini su robot-italy e ho scoperto che era un PNA !!!

Scusate ancora, mi documenterò sul PNA e poi vi faró sapere se avró problemi... Grazie !!

Non preoccuparti. Ciao Uwe

Ho trovato l errore, il PNA ha i collegamenti così :

1.out 2.GND 3.Vsupply

Invece il TSOP era così :

1.out 2. Vsupply 3. GND

Quindi completamente il contrario!!!

Vi faró sapere l'evoluxione della cosa!!!

Ciao ragazzi, ho provato con questo codice:

#include <IRremote.h>
int RECV_PIN = 10;
IRrecv irrecv(RECV_PIN);
decode_results results;

void setup()
{
  Serial.begin(9600);
  irrecv.enableIRIn(); // Start the receiver
  Serial.println("ENABLED");
}

void loop() {
  if (irrecv.decode(&results)) {
    Serial.println(results.value, HEX);
    irrecv.resume(); // Receive the next value
  }
}

Ma non funziona con nessun telecomando :frowning: uffa… cosa sbaglio?

Il sensore che utilizzo è un altro, in quanto quello di prima è possibile che l’ho bruciato, ma è possibile bruciare un sensore del genere invertendo Vcc e Vsupply?

Ciao…grazie!!!

Ragazzi scusatemi per l'up, ma vi ripongo la domanda:

"è possibile bruciare un sensore del genere invertendo Vcc e Vsupply?"

Inoltre c'è qualche modo per capire se il sensore è bruciato ? Tipo misurare un qualche voltaggio ai suoi capi o cose del genere?

GRAZIE...

Forse intendi dire Vcc e GND, la risposta è: decisamente sì, per me lo hai bruciato.

Nono, intendo dire proprio tra Vcc e Vsupply, in quanto il GND era messo bene!!!

Il problema è che non funzionava, ho rifatto i collegamenti mille volte e poi mi sono accorto che una delle volte posso avere invertito Vcc e Vsupply!! :( :(