Presentazione di ThermoWeb - Domotica IP - c/php/js/sql

Ci aggiungo anche la pagina in .php che contiene la parte ajax per la visualizzazione dinamica dei parametri:





    
    
    ThermoWeb 1.0
    
    


    

<'; } else echo '<'; echo ' ' . $obj->desc . ' '; if ($place + 1 < $numRows) { echo ' >'; } else echo '>'; ?>

00.0°C

Set

-

00

+

Mode

Off
On
Auto

Status

null

Preferences

Crono
Preferences

E lo script in .php più importante, serve come proxy per aggirare le limitazioni del ajax:


Andrea, NON devi giustificarti, ti abbiamo spiegato una regola, ora tu hai completato la pubblicazione ed hai condiviso il tuo lavoro, non ti preoccupare della "bellezza", se qualcuno avrà dei dubbi ti chiederà, a questo serve aprire un Topic. Grazie!

complimenti d'avvero! ottimo lavoro! :astonished:

bel lavoro!

edit: non capisco bene il sistema che usi per comunicare i tempi di accensione (non ho visto il codice ma solo la stringa di risposta)

Se hai la precisione di un'ora e devi solo indicare acceso/spento, allora ti serve un array di 24 byte (1 byte per ora, dove i bit rappresentano i giorni: il bit 0 è il lunedì, il bit 1 il martedì, etc... e ti avanza pure un bit!) invece usi un array di 128 e non capisco il perchè

lesto: 1 byte per ora, dove i bit rappresentano i giorni: il bit 0 è il lunedì, il bit 1 il martedì, etc... e ti avanza pure un bit!

Per le festività :stuck_out_tongue_closed_eyes:

[quote author=Michele Menniti link=topic=141183.msg1060954#msg1060954 date=1357557003] Andrea, NON devi giustificarti, ti abbiamo spiegato una regola, ora tu hai completato la pubblicazione ed hai condiviso il tuo lavoro, non ti preoccupare della "bellezza", se qualcuno avrà dei dubbi ti chiederà, a questo serve aprire un Topic. Grazie! [/quote] E sono ben felice anch'io della condivisione.

E ti do pure un suggerimento. Raccogli tutto dentro ad un unico archivio compresso così faciliti il download a chi volesse scaricare il tuo lavoro per replicarlo o prendere spunti.

lesto: bel lavoro!

edit: non capisco bene il sistema che usi per comunicare i tempi di accensione (non ho visto il codice ma solo la stringa di risposta)

Se hai la precisione di un'ora e devi solo indicare acceso/spento, allora ti serve un array di 24 byte (1 byte per ora, dove i bit rappresentano i giorni: il bit 0 è il lunedì, il bit 1 il martedì, etc... e ti avanza pure un bit!) invece usi un array di 128 e non capisco il perchè

Ciao, se ho capito bene la tua domanda è come fa arduino a capire quale ora di quale giorno deve accendere il riscaldamento?

Lo script proxy in .php invia ad arduino "http://192.168.1.232:80/?123476121", dove 1234 è un controllo che ho aggiunto, non fa sicurezza ma evita risposte ad una richiesta che ha ricevuto erroneamente. Scusa nel primo post non c'era. Il micro elimina già i primi 5 caratteri che sono GET/? e incomincia dal 6° a convertire i caratteri che seguono. Per la conversione sfrutto il fatto che in ASCII i caratteri numerici da 0 a 9 sono il valore BCD preceduto da "0011" e quindi uso il comando "c & 15" per mascherare i primi 4 bit dal MSB. Puoi anche usare int(c) e sottrarre 48 in decimale.

Per la gestione oraria/giornaliera uso un array da 168 elementi di tipo byte ( 24 ore x 7 giorni ) ed effettivamente spreco 7 bit per elemento. Però risparmio in cicli macchina o almeno credo! :D

bhe sicuramente risparmi in mal di testa :)

però tolto 1234 ti rimane 76121, sono 5 numeri mentre ci sono 7 giorni... cosa mi sfugge?

Puoi anche usare int(c) e sottrarre 48 in decimale.

char e byte sono la stessa cosa, puoi fare c-48 senza fare cast, al massimo ti becchi un warning :)

lesto: bhe sicuramente risparmi in mal di testa :)

però tolto 1234 ti rimane 76121, sono 5 numeri mentre ci sono 7 giorni... cosa mi sfugge?

Puoi anche usare int(c) e sottrarre 48 in decimale.

char e byte sono la stessa cosa, puoi fare c-48 senza fare cast, al massimo ti becchi un warning :)

7 è per il case dello switchcase

6 è per il giorno della settimana dove lunedì = 0, martedì = 1 ecc fino a domenica = 6

1 e 2 sono decine e unità ricomposte e corrispondo alla fascia oraria 12.00 - 12.59

1 è acceso ( se 0 spento )

ah ok, pensavo che impostassi tutto un giorno in un colpo solo. invece col sistema dei bit rappresentanti il giorno è comodo lato programamzione impostare tutti i giorni di un orario. Un pò antiintuitivo per un umano :)

Consigli: Nel setup magari metti una specie di client ntp così orari sempre perfetti ;-) Poi non ho letto bene il codice (su un tablet é quasi impossibile) ma mi pare di aver capito che ogni volta salvi le programmazioni su EEPROM, avendo un PC a disposizione potresti fare una cosa lato server e mentre tieni delle programmazioni back up sulla EEPROM le altre le invia il server all'Arduino Certo non hai un sistema indipendente ma potresti anche gestire ogni cosa secondo per secondo ed anche gestire più cose (luci, temperature, prese ecc) con poche modifiche al codice

superlol: Consigli: Nel setup magari metti una specie di client ntp così orari sempre perfetti ;-) Poi non ho letto bene il codice (su un tablet é quasi impossibile) ma mi pare di aver capito che ogni volta salvi le programmazioni su EEPROM, avendo un PC a disposizione potresti fare una cosa lato server e mentre tieni delle programmazioni back up sulla EEPROM le altre le invia il server all'Arduino Certo non hai un sistema indipendente ma potresti anche gestire ogni cosa secondo per secondo ed anche gestire più cose (luci, temperature, prese ecc) con poche modifiche al codice

Per ntp ci avevo pensato, però non mi piace molto la libreria ethernet, non la trovo molto affidabile e meno la uso meglio è... però per aggiornare l' ora basta inviare una richiesta del tipo "http://192.168.1.232:80/?12345ssmmhhwddmmaa" e lo può fare uno script in .php

Per me la totale indipendenza di ogni nodo è veramente importante e la scelta di salvare ogni volta su EEPROM è praticamente obbligata.

Come da richiesta via MP allego anche la parte di crono.php. Non l' ho pubblicata perchè non ancora completa.

        $json = json_decode(file_get_contents($url));

    $cnt = 0;

    for ($d = 0; $d < 7; $d++)

        for ($h = 0; $h < 24; $h++) {

            $prog[$d][$h] = $json[$cnt];
            $cnt++;

        }

    $days = array("

Lunedì

", "

Martedì

", "

Mercoledì

", "

Giovedì

", "

Venerdì

", "

Sabato

", "

Domenica

"); for ($d = 0; $d < 7; $d++) { echo " " . $days[$d] . "\n"; echo " \n"; for ($x = 0; $x < 24; $x = $x + 6) { echo " \n"; for ($h = $x; $h < $x + 6; $h++) { if ($prog[$d][$h] == 0) echo ' \n"; } echo " \n"; } echo "
'; elseif ($arduino->gSettimana - 1 == $d && $arduino->ore == $h) echo ' '; else echo ' '; echo ''; else echo '0">'; if ($h < 10) echo '0'; echo $h."
\n"; }

Complimenti andrea per il lavoro e la condivisione.

due domande, 1. dovresti postare anche lo schema elettrico dello shield da te progettato, altrimenti resta cmq un progetto monco

  1. secondo la tua esperienza (ed anche di altri che sono intervenuti), fare una cosa del genere tenendola tutta su arduino uno e' impossibile ? cioe' usando arduino+ethernet shield come webserver ? Non intendo come funzionalita', che credo sia replicabile, ma come grafica (la tua mi piace molto), il 328+wiz ha le potenzialita' necessarie ?

2(B). se non si puo' con arduino uno, si potrebbe forse con la Due ?

grazie

Per la grafica non è un problema, è solo css e le icone ( orologio, +, - ecc ). Il problema è il database utenti<->località e password per l' autenticazione.

@charset "UTF-8";
/* CSS Document */

* {
	margin: 0;
	padding: 0;
}

body {
	font-family: "Trebuchet MS", Arial, Helvetica, sans-serif;
	background: #FFF;
	color: #333;
}

a:link, a:visited, a:hover, a:active, a:focus {
	color: #28B5F0;
	text-decoration: none;
}

.container {
	width: 300px;
	margin: 30px auto;
	text-transform: lowercase;
}

.container h1 {
	text-align: center;
	font-size: 30px;
}

.container form {
	margin-top: 60px;
}

.container form label {
	font-size: 14px;
	color: #28B5F0;
	display: block;
	text-align: right;
	width: 120px;
	float: left;
	margin-top: 6px;
}

.container form input {
	margin-top: 4px;
	margin-left: 20px;
	font-size: 14px;
	float: left;
	width: 100px;
}

.container form button {
	font-size: 14px;
	clear: both;
	text-align: center;
	width: 150px;
	height: 25px;
	float: left;
	margin: 30px 75px;
}

.container p {
	font-size: 16px;
	font-weight: bold;
	color: #28B5F0;
	margin: 20px 0 20px 3px;
}

.container table {
	border-spacing: 2px;
}

.container table td {
	width: 48px;
	height: 48px;
	text-align: center;
}

.on {
	background-color: #28B5F0;
}

.on a:link, .on a:visited, .on a:hover, .on a:active, .on a:focus{
	color: #FFF;
}

.content h1 {
	font-size: 60px;
	color: #28B5F0;
	margin: 30px 0;
}

.barElements {
	width: 125px;
	float: left;
	margin-bottom: 30px;
	margin-left: 25px;
}

.barElements h1 {
	font-size: 16px;
	text-align: left;
	color: #28B5F0;
	margin: 0 0 5px 0;
}

#mOff, #pOff, #offOn, #onOn, #autoOn, .ico {
	float: left;
	width: 30px;
	height: 30px;
}

#mOff {
	background-image: url(../images/mOff.png);
}

.barElements h2 {
	float: left;
	font-size: 24px;
}

#pOff {
	background-image: url(../images/pOff.png);
}

#offOn {
	background-image: url(../images/offOn.png);
}

#onOn {
	background-image: url(../images/onOn.png);
}

#autoOn {
	background-image: url(../images/autoOn.png);
}

.ico {
	margin-right: 30px;
}

.footer {
	padding-top: 30px;
	clear: both;
	font-size: 12px;
	text-align: center;
}

quando usate il CSS, è buona cosa includere come file principale un foglio CSS detto reset, in pratica in quel foglio settate TUTTI gli elementi che usate con dei valori di default, in modo da non avere spiacevoli sorprese causate dai diversi valodi di default dei browser. Ovviamente se cercate "reset CSS" trovate vari fogli già pronti, i più famosi sono quelli di Eric Meyer (http://meyerweb.com/eric/tools/css/reset/) e la YUI di Yahoo (http://yuilibrary.com/yui/docs/cssreset/)

BTW c'è anche l'altra parte della campana, pvvero perche NON usarei Reset CSS: http://meiert.com/en/blog/20080419/reset-style-sheets-are-bad/

A voi la scelta!

grazie lesto del consiglio, secondo te sulla questione database + password non ce la fa il webserver per l'arduino 1 ? volendo usare un solo utente, quindi una sola password, c'e' cmq bisogno di un database ? Credo sia molto interessante rendere uno di questi aggeggi autonomi, senza bisogno di un pc acceso, in modo da sostituire ad esempio un normale termostato

un database è un sistema per gestire più utenti contemporanei, ovvero la concorrenza nell'uso dei dati.

Poichè i dati li modifica arduino e non gli utenti, allora non servono lock, quindi arduino semplicemente salva il valore su file o eprom o variabile e lo stampa direttamente nell'HTML quando serve

edit: scusa intendevi memorizzare i dati che invece lui tiene nel DB/pc.

allora come fa lui no, non hai abbastanza ram, puoi usare la eeprmse basta o una SD, oppure uno dei primi post ho parlato di un sistema per ridurre assai l'uso della ram

Se hai la precisione di un'ora e devi solo indicare acceso/spento, allora ti serve un array di 24 byte (1 byte per ora, dove i bit rappresentano i giorni: il bit 0 è il lunedì, il bit 1 il martedì, etc... e ti avanza pure un bit!) invece usi un array di 128 e non capisco il perchè