Presentazione e richiesta informazioni

Prima di tutto le presentazioni: mi chiamo Fabio sono nuovo a questo mondo e sto praticando il quarto anno di informatica(ITIS).
Mi sto iniziando ad informare riguardo il progetto che porterò in 5° e credo che utilizzerò arduino. Le conoscienze base di informatica credo non mi manchino(c,c++,c# e Assembler x8086)e me la cavo anche in elettronica. Ora iniziano le domande(preparatevi ]:D):
1)per iniziare con arduino cosa mi consigliate?
2)è possibile programmare un arduino utilizzando c#?
3)per il progetto ho in mente di creare un drone completamente autonomo(naturalmente il progetto avrà vari step che ancora devono essere definiti con precisione): stavo pensando a un quadricottero o un esacottero ci sono già dei progetti da cui è possibile prendere spunto?
Grazie mille per l' attenzione,
Pippo

pippo2040:
Prima di tutto le presentazioni: mi chiamo Fabio sono nuovo a questo mondo e sto praticando il quarto anno di informatica(ITIS).

Ciao e benvenuto :wink:

Mi sto iniziando ad informare riguardo il progetto che porterò in 5° e credo che utilizzerò arduino. Le conoscienze base di informatica credo non mi manchino(c,c++,c# e Assembler x8086)e me la cavo anche in elettronica. Ora iniziano le domande(preparatevi ]:D):

Manca qualche altra notte sui libri di italiano però :wink:

1)per iniziare con arduino cosa mi consigliate?

Se non hai in mente nulla di già definito, allora puoi acquistare l'Arduino Starter Kit, che comprende l'Arduino UNO e 15 progetti da realizzare, così da imparare ad usare la scheda ed il suo ambiente.

2)è possibile programmare un arduino utilizzando c#?

No. Ti serve il Netduino, anche se poi non vedo proprio l'uso di questo linguaggio su un qualunque microcontrollore.

3)per il progetto ho in mente di creare un drone completamente autonomo(naturalmente il progetto avrà vari step che ancora devono essere definiti con precisione): stavo pensando a un quadricottero o un esacottero ci sono già dei progetti da cui è possibile prendere spunto?
Grazie mille per l' attenzione,
Pippo

Qui attendi i consigli dei "quadricotteristi" ma non penso che un Arduino riesca a gestire in modo del tutto autonomo il volo.

Grazie per le risposte che mi hai fornito(ero un po' di fretta e quindi ho lasciato perdere la forma e me ne scuso :blush:)
Ora sempre supponendo cosa potrei fare in alternativa ad un quadcottero?

Secondo me, di autonomo, è meglio un veicolo, magari un cingolato con sensori anti-ostacoli

Mi sto iniziando ad informare riguardo il progetto che porterò in 5°...
Oppure un bel robottino che pulisce la stanza tipo quelli che vendono in giro.
Mi sembra che a vedere il progetto ci saranno anche prof che non sa nulla di elettronica/informatica.
Perciò qualcosa che fai tu e che fa quello che hanno a casa o che han visto almeno in pubblicità o al supermercato può colpirli.

Uhm si direi che potrebbe essere un idea.
Sempre parlando: sarebbe possibile costruire sul quadricottero o cingolato un qualche cosa che ti da la visione 2D(credo che il 3D sia troppo complicato) dello spazio in cui stai viaggiando?(magari utilizzando kinect o qualche sensore di telemetria)

Io l'ho visto fare su internet con i lego mindstorms NXT e con il sensore a ultrasuoni dei lego.
Non penso sia complicatissimo farlo per Arduino. Interfacciare il sensore a ultrasuoni mi sembra semplice.
Elaborare i dati un pò meno, i dati potrebbero essere passati a Processing su PC, il quale gestisce bene la grafica.

Ok grazie per l' info. Credo che a questo punto mi orienterò per un cingolato(supera meglio gli ostacoli), ancora una domanda è possibile avere sempre sul pc l' esatta posizione del rov?

Sempre per quel che ho letto/visto con i rover lego,
l'uso del gps è improponibile, perchè funziona male al chiuso e ha una risoluzione molto alla buona. Ovvero non sai mai con precisione dove sei, può sbagliare di mezzo metro.
Invece ho letto del sensore digitale Compass che misura il campo terrestre:

This digital compass measures Earth’s magnetic field in order to provide accurate navigation to your NXT projects. Use the sensor in Read mode to calculate the current position or use it in Calibrate mode to compensate for externally generated magnetic field anomalies (like you find near motors or batteries).
Per Arduino ho visto questo ma mai provato: Compass Module - HMC6352 - SEN-07915 - SparkFun Electronics

Prova a cercare nel forum, secondo me progetti di navigazione ne trovi.

Qui attendi i consigli dei "quadricotteristi" ma non penso che un Arduino riesca a gestire in modo del tutto autonomo il volo.

sicuro?

www.aeroquad.com

toxman:

Qui attendi i consigli dei "quadricotteristi" ma non penso che un Arduino riesca a gestire in modo del tutto autonomo il volo.

sicuro?
www.multiwii.com
www.aeroquad.com

Che io sappia sono software per il controllo da remoto, non so se permettono il volo in totale autonomia, come chiedeva pippo:

pippo2040:
ho in mente di creare un drone completamente autonomo

Con multiwii riesci a dirgli: spostati dal punto A al punto B evitando gli ostacoli da solo?
A meno che per "totale autonomia" pippo non intenda qualcos'altro.

...ovviamente bisogna aggiungere giroscopi, magnetometri, acceletrometri, barometro e.... GPS....

va ve lo dico in anticipo.... anche tanta tanta pazienza....

toxman:
...ovviamente bisogna aggiungere giroscopi, magnetometri, acceletrometri, barometro e.... GPS....

Tutti sensori che servono per la stabilità del volo, ma non per il volo totalmente autonomo.
Come fai ad infilare in una MCU da 8 bit anche il codice per leggere dati da sensori e/o visione artificiale per evitare ostacoli oltre che per far volare il mezzo?
Non hai materialmente la potenza di calcolo per farlo. Forse gestire il volo e leggere dei sensori ad ultrasuoni una DUE può farcela, ma non credo che questa scheda riesca a gestire il riconoscimento visivo degli oggetti, serve un microcomputer molto più potente.

Se si parla di un mezzo terrestre allora le cose si semplificano non poco ed i mezzi completamente autonomi sono facili da fare (per chi li sa fare) .

toxman:
va ve lo dico in anticipo.... anche tanta tanta pazienza....

Non so cosa vuoi dire, però io ti dico che con Arduino non puoi fare il volo autonomo, c'è un topic di oltre 100 pagine, e altri due di svariate decine, dove abbiamo sviscerato a fondo la questione, Arduino non ha sufficiente potenza di calcolo, e nemmeno abbastanza memoria, per consentire il volo autonomo, al massimo puoi fare il volo radiocomandato, e pure questo con qualche limite e dei compromessi rispetto ad un sistema realizzato con processori più performanti, non a caso tutti i droni commerciali usano processori a 32 bit con clock molto alti e tanta ram, prova a dare uno sguardo all'elettronica del AR Drone 2.0 di Parrot, ed è uno dei più semplici, che poi ne riparliamo.
Forse, ripeto forse, con Arduino DUE si riesce ad implementare un minimo di funzionalità per il volo autonomo.
Aggiungo pure che realizzare un uav capace di volo autonomo richiede conoscenze matematiche e fisiche nettamente superiori a quelle che può avere uno studente del quinto anno delle superiori, questo non significa che non possono realizzarlo, vuol dire che devono studiare per loro conto molte cose che non sono previste dai loro programmi scolastici.

quindi se voglio creare un drone a questo punto mi conviene prendere qualcosa tipo pcduino o raspberry pi che ha molta più potenza di calcolo mentre se resto con i piedi per terr basta anche un arduino. Corretto?

pippo2040:
quindi se voglio creare un drone a questo punto mi conviene prendere qualcosa tipo pcduino o raspberry pi

No, prima di tutto è meglio che scendi con i piedi per terra e metti da parte l’idea del uav autonomo, è un progetto molto complesso, al di fuori delle tua portata, anche un laureando in ingegneria avrebbe problemi per completarlo, e molto, ma molto, costoso.
Se proprio vuoi seguire questa strada usa un hardware supportato dai software open source per droni, una scheda che costa poco e offre molto è la STM32F3 Discovery prodotta da ST, la trovi da RS a poco meno di 15 Euro, il costo è basso perché è una manovra pubblicitaria di ST e la vende a meno del puro prezzo di costo, i sensori on board ti permettono di avere una IMU 9 d.o.f. con caratteristiche migliori di molte board commerciali normalmente usate su i droni, basta che aggiungi un sensore barometrico per l’altimetro/variometro e un GPS.
Con la STM32F3 riesci a realizzare un drone in grado di fare il return to home in automatico tramite GPS e un minimo di volo autonomo, in rete trovi un paio di software pronti all’uso per questa scheda, però sono solo per il volo radiocomandato, la parte autonoma te le devi fare da solo.
Se vuoi un consiglio realizza un rover autonomo, ti basta una Mega, giusto per non avere problemi di pin disponibili e memoria, se poi gli aggiungi una Linuxino (disponibile tra due/tre settimane) sei a cavallo perché puoi gestire senza problemi un flusso video tramite WiFi e tante altre cose.

Grazie a tutti per le risposte più che complete.
Domani ho l' incontro con il prof di sistemi per l' area progetto e riporterò per somme linee quanto qui è stato detto(l' idea di un rover completamente autonomo mi intriga parecchio, magari in futuro anche un drone ma per ora credo che sia più che sufficiente).
Grazie ancora a tutti