Primi passi con arduino: consigli.

Salve a tutti!!!
Sto iniziando in questi accaldati giorni a provare qualcosa con arduino duemilanove.

Premetto che sono un neofita dell’elettronica ma non della programmazione, quindi ho bisogno più che altro di alcune delucidazioni su come costruire circuiti elettrici con vari componenti.

Il mio progetto target è realizzare una piccola centralina che controlla una valvola (apre e chiude un rubinetto per la precisione) ma che lo fa solo dopo che precise condizioni sono rispettate.
Le condizioni derivano dalla lettura di alcuni sensori.

Tuttavia prima di arrivare a costruire il mio progettino ho bisogno di capire bene alcune cose:

  1. come capisco dove mettere una resistenza?
  2. perchè dovrei mettere una resistenza tra un pulsante e il GND dove “scarica” il pulsante stesso?

So che a qualcuno avrò fatto cadere le braccia con queste domande, ma ho bisogno di sapere, a livello teorico, come si interagisce con questi elementi.

Non ti preoccupare. Qui ci sono utenti di tutti i livelli e diversi skills. Le resistenze le metti a seconda degli schemi che trovi su itnernet, le informazioni del forum e così via... La resistenza nel pulsante la metti perchè i piedini dell'arudino "fluttuano". Prova a mettere un cavetto con una estremità in un piedino su arduino e un altro non attaccato a nulla. Stampa sulla seriale il risultato con Arduino e vedrai che fluttua a caso. Il motivo è di natura fisico/elettronica. Per evitare questo si mette a massa (pull.down) o a 5V (pull-up) tramite una resistenza in modo da "stabilizzare" il segnale. Spero di essere stato chiaro.

Ciao e grazie nathanvi, sei stato chiarissimo. Ma come la seleziono la resistenza? Ho imparato a leggere il tipo di resistenza in base al colore ma mi è ancora oscuro quale sia la migliore resistenza da piazzare.

Ti porto un esempio: ho un sensore di luminosità, ne voglio leggere il valore e in base a cio che mi torna accendere un led (che poi sarà qualcos'altro tipo un attuatore). Per iniziare io proverei a collegare il sensore a un pin digitale con PWM e leggere i valori che mi ritorna (ed ovviamente collegare l'altro polo al GND). Che resistenza dovrei mettere?

Sono proprio digiuno di elettronica, non ci sono guide su internet?

Su internet ci sono moltissime guide di elettronica. Adesso non ho il mio PC sotto mano per cui non ricordo un sito molto ben fatto ma... spero di ricordarmi domani...

Come selezioni la resistenza? Ti ripeto: un ottimo metodo sono gli schermi altrui. Se la devi scegliere autonomamente dovresti comprendere a cosa ti serve e vedere quale sensibilità vuoi. Mi spiego: prendi un LED collegalo con un piedino a massa (quello corto) e uno ad arduino (quello lungo). Accendilo e spegnilo e vedrai che ha una luminosità. Ora mettigli una resistenza in mezzo tra arduino e il LED e vedrai che più è alto il valore della resistenza e minore sarà l'intensità. Ecco... anche a "occhio" segli una resistenza... tenendo conto che una resistenza in serie ad un LED ci vuole sempre per non farlo bruciare almenochè tu non piazzi il LED sul piedino digitale 13 che ne ha già una interna.

Passiamo al sensore di luminosità: non puoi attaccarlo a un PIN digitale perchè il sensore non ti da "luce accesa" o "luce spenta" ovvero un ingresso digitale bensì analogico. Per questo motivo tale sensore va su un piedino analogico.

Detto questo che San Google sia con te in questo cammino :-) Facendo una ricerchina la prima cosa che mi è capitato scrivendo "arduino light sensor" è stato questo: http://www.flickr.com/photos/8168931@N04/3647771482/

A presto

Se hai tanta tanta voglia di studiare il miglior testo/sito che puoi trovare in Internet è al seguente indirizzo:

http://www.allaboutcircuits.com

Nel sito che ti ho segnalato trovi 5 testi da 500 pagine circa l'uno !!! Trovi poi una sezione con molti video con lezioni riguardanti sempre l'elettronica ed anche ... i compitini da fare a casa ... buon divertimento ;D ;D ;D!

Io vengo da un liceo classico, gira che ti rigira ho finalmente capito cosa è realmente un transistor ed un diodo proprio leggendo (non per intero !) i testi che ti ho segnalato.

In bocca al lupo.

Graize dscmax, leggerò anche io qualcosa. In questi primi giorni ho fatto progressi: ho già generato un primo circuito con una ventola controllata da un sensore di luce o un sensore di temperatura. (ho realizzato vari semplici sketch, se qualcuno è interessato glieli posso girare)

Il mio attuale problema è: salvare uno schema chiaro del circuito che ho realizzato.

Sto attivamente cercando un software che mi dia una mano a realizzare uno schema usando i componenti (resistenze, mosfet, etc.) e poi salvarlo in modo che se poi devo riprodurlo ho una traccia o comunque uno schema da condividere.

La mia "sfiga" sembra essere sempre che io uso un mac, quindi non windows e la carenza di software a me sembra decisamente marcata in questo campo.

Qualche consiglio?

Eagle ... la tua soluzione funziona in ambiente WIN, LINUX , CREDO ANCHE MAC

Buongiorno Dopo l'acquisto della scheda arduino uno ho collegato la scheda al computer , la luce verde resta accesa fissa mentre il led arancione lampeggia vado a caricare i "driver" e mi continua a dire che non si caricano !!!! >:( Premetto che ho un sistema Windows 7 Petete darmi una mano Grazie

forse è meglio se apri una tua discussione!

...il comportamento dei led è ok, i driver li devi installare sul pc

Grazie Federico per avermi risposto Andando sulla gestione di arduino risulta ( codice 28) la mancanza dei driver - faccio l'operazione manuale di caricamento (cartella dirvers/FTDI USB Drivers) ma il sistema dice che non li carica Dove sbaglio???

prova e trovare i driver nella cartella principale arduino-0021 senza entrare nelle sottocartelle con vista ha funzionato così

Alfa Grazie hai centrato e risolto il problema :D Un saluto

Sto attivamente cercando un software che mi dia una mano a realizzare uno schema usando i componenti (resistenze, mosfet, etc.) e poi salvarlo in modo che se poi devo riprodurlo ho una traccia o comunque uno schema da condividere.

Mica dici poco. io li fotografo, li scrivo, li disegno. Mille modi.

Ci sono alcuni programmi che ti permettono di fare quello che dici. http://www.virtualbreadboard.net/ http://fritzing.org/

io prefersico disegnarli.

vi sembrerò un po' paranoico, ma sono sempre più del partito del "worklog" con appunti per progetto, con tanto di ora di inizio e ora di fine del "momento di svago".

oppure arrivare a saldare su una millefori una riproduzione del circuito una volta finito. Poi puoi anche dimenticarlo.

Ciao a tutti