Primo Progetto - Segnapunti da tavolo Volley (Pallavolo)

Salve a Tutti :)

mi chiamo Umberto e sono nuovo del forum e del mondo Arduino. Vorrei realizzare il mio primo progetto, magari beneficiando della Vostra esperienza.

La tipologia del tabellone è quella della foto qui di seguito:

Io vorrei realizzare due elementi:

il primo elemento è il tabellone, che conterrà:

  • La parte numerica più grande, di due digit per squadra (punti) fino a 99;
  • La parte numerica più piccola, di un digit per squadra (set) fino a 3.

Ogni digit deve essere visibile anche da 15m, quindi vorrei realizzarlo con circa 80 LED ad alta luminosità da 0,5cm. per un totale di 320 LED (spesa circa €40).

Il secondo elemento è il pannello di comando del tabellone, le cui specifiche saranno per squadra:

  • Un pulsante UP (punti +1)
  • Un pulsante DOWN (punti -1)
  • Un pulsante RESET (per azzerare il contatore punti)
  • Un pulsante UP (set+1)
  • Un pulsante DOWN (set -1)
  • Un pulsante RESET (per azzerare il contatore set)

per un totale di 12 pulsanti per entrambe le squadre (spesa circa €10).

Sul pannello, inoltre, devo installare (come da esempio in figura) dei display che ridondino ciò che si vede sul tabellone, quindi:

  • due display a 7 segmenti a due digit;
  • due display a 7 segmenti ad un digit;

Per un totale di 4 display a 7 segmenti (spesa circa 10€).

Infine, un interruttore ON/OFF.

Domande:

  • Non avendo particolari necessità, conviene comandare il tabellone via cavo o via infrarossi?
  • L'alimentazione avrà bisogno di essere potenziata, vista la mole e la tipologia di LED usati?
  • Dato che inizio solo ora a programmare Arduino, la vedete complicata/possibile una gestione di 4 contatori con un solo Arduino?
  • Infine, volendo utilizzare sul pannello di comando, anziché dei display a 7 segmenti, un solo Modulo Display LCD 2004 (visto su ebay), è possibile visualizzarvi le info ridondate del pannello a LED in modo separato, cioè a "zone" come nel tabellone?

Vi ringrazio sentitamente per l'attenzione e per l'aiuto che vorrete darmi. A presto, Umberto :)

Ti invitiamo a presentarti (dicci quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione) qui: Presentazioni e a leggere il regolamento: Regolamento - qui una serie di schede by xxxPighi per i collegamenti elettronici vari: ABC - Arduino Basic Connections - qui le pinout delle varie schede by xxxPighi: Pinout - qui una serie di link [u]generali[/u] utili: Link Utili

Ciao nid69ita :)

Ti ringrazio per le indicazioni. Mi sono appena "presentato". Comincio subito a spulciare il materiale da Te postato.

A presto, Umberto :)

io direi:

1 - via cavo, più facile

2 - penso sia meglio una alimentazione separata

3 - possibile si, complicata un po'. Non per i contatori ma per la parte di controllo dei display (multiplexing)

4 - si è possibile

se invece di usare una marea di led utilizzassi questi?

1) via cavo è sicuramente mooolto più facile

2) ogni led ad alta luminosità consuma (in base al modello) minimo 20/30mA (valore molto indicativo potrebbe essere anche molto di più). Dipende da come vuoi fare le cifre. Ogni cifra è composta da 7 segmenti. Se ogni segmento lo fai di 10 LED hai 4 cifre quindi in tutto 280 led. Per l'alimentazione bisogna vedere bene quanti led decidi di usare, e che tensione e corrente richiedono perchè senza questi dati è difficile fare qualsiasi tipo di conto. In ogni caso Arduino da solo non ce la fà perchè può fornire una corrente massima limitata (se non ricordo male 200mA ma no nvorrei dire una fesseria)

3) la parte software è la cosa più facile che ci sia. Se vuoi realizzare una cosa cosi grande mi preoccuperei molto di più dell'hardware, tutto sommato si tratta di accendere e spegnere pin digitali nulla di complicato.

4) si è possibile ma forse è piu complesso perchè il diplay a 7 segmenti "piccolo" funzionrebbe esattamente uguale a quello "grande" quindi scrivi una sola volta il codice e lo riusi in contemporanea per entrambi :smiling_imp:

Ciao Zoppiozero e Dadduni :)

ringrazio entrambi per le gentili indicazioni.

Ricapitolando:

  • Il comando via cavo a questo punto sarà la mia scelta.

  • L'alimentatore lo dimensionerò a dovere e, come da Voi suggerito, sarà meglio esterno

  • Per il pannello, i display a 7 segmenti di quella grandezza andrebbero benissimo; ne ho trovati anche da 8" :) guardate qui. Per i display dei set andranno bene anche alcuni più piccoli da 2".

  • Per il display del controllo remoto a questo punto metterei dei display piccoli :) eviterò delle rogne con un display e la relativa programmazione.

Intanto dovrei comperarmi ARDUINO; quale mi consigliate di prendere a tal scopo?

Grazie mille ;)

io starei su un MEGA visto che sei già a 12 pin con i soli pulsanti

Se dovra’ essere chiaramente visibile anche a 15 metri (e suppongo anche in ambienti ben illuminati, dato che non credo si giochi al buio ;)), non sarebbe meglio costruirsi i display usando le strip di led ? … che poi ci si metta un’armatura per simulare dei display “veri” o che si lasci il pannello nero con le striscie semplicemente incollate sopra, dovrebbero risultare piu visibili dei normali display a 7 segmenti, anche di quelli molto grandi … certo ci vanno piu led e servira’ un’alimentatore piu potente, ma la visibilita’ ha un costo in fatto di alimentazione e di dimensioni …

Ciao Etemenanki :)

hai ragione, non avevo pensato ad una delle soluzioni più semplici ma efficaci. Ho cercato in rete e, con mio gran piacere, ho visto che le strisce LED ad alta luminosità non costano nemmeno troppo. Per l'alimentazione adotterò il necessario, ma almeno il pannello si vedrà bene :)

Mi ha sorpreso un articolo che ho trovato in rete sulla possibilità di "assegnare", nello sketch, degli "indirizzi" ad ogni LED o ad intervalli della striscia. Ecco l'articolo.

Credete sia una variante adottabile/conveniente?

A presto, Umberto :)

ciao Umberto

anche io mi sto cimentando in questa avventura dopo altri progetti con arduino che, al contrario di questo, erano piu difficili a livello di programmazione che di realizzazione hardware.

A livello software per sapere che qruppi di led accendere utilizzo la teoria delle mappe di Karnaugh, implementabile anche a livello fisico con circuiti integrati (AND,OR,NOT) ma con le molte uscite dell'Arduino Mega le espressioni booleane le fai calcolare all'arduino in modo da sapere gia che pin settare HIGH o LOW.

A livello hardware io lo voglio fare con i diodi led (ne ho contati piu di 600, ho paura :disappointed_relieved: ) e penso di alimentare il tutto esternamente con 12V 10A (con il massimo numero di led accesi il tutto dovrebbe assorbire circa 8A secondo i miei calcoli) Ho solo un dubbio sul tipo di trasistor da usare per abilitare o meno (tramite il pin del Mega) il passaggio di corrente del circuito esterno su determinati gruppi di led...

Per un eventuale controllo remoto come trasmettitori userei i moduli XBee che gia possiedo (uno sul Mega sul tabellone e uno sull'Uno nel trasmettitore)

Se riesco nella cosa mi prometto di fare una guida che purtroppo non ho fatto per altri miei bei progetti :confused:

Ciao, Giacomo

Ciao Giacomo :-)

Fortuna che io non abbia fretta ;-) ma Sono a buon punto e, traendo consigli qui e li, mi sono orientato sulla soluzione software pilotando i led WS2812b Neopixel della Adafruit. Difatti, senza utilizare altro hardware se non arduino Uno, due strisce led indirizzabili (60 led ognuna) ed un alimentatore appropriato 5v 30A, sto sviluppando un contatore up/down che piloti i suddetti led individualmente con soli due pin. Cosa importante ė utilizzare la libreria FastLed che permette di "pilotare" non solo i singoli led ma anche gruppi di essi, cosicché risulterà facile dichiarare i segmenti della striscia che nel mio caso sono 7 seg. x 4 Led = 28 per digit Ti farò sapere al più presto.

Umberto :-)

Guarda qui: link Realizzato con Arduino uno e un esp8266 Qua trovi il video dimostrativo. Ciao Enzo