Problema AD597

Sera gente :slight_smile:

starei tentando di utilizzare una termocoppia K con arduino, e di leggere da analogico grazie all'AD597

il problema è che sull'uscita ho 4.5v fissi :cold_sweat: ma non ne capisco il motivo, avete idea di quale possa essere?

uso l'alimentazione 5v di ardu, solo in positiva, non mi serve la duale.
il pin HYS [pin 2] non mi è chiaro, a che serve? l'ho lasciato libero, è lì l'errore?
inizialmente avevo lasciato libero anche FB [pin 5] e avevo lo stesso problema, ora ho provato ad unirlo alla Vout [come nell'ultimo schema del datasheet] ma ancora nulla.

e infine un mio dubbio: da quel che ho capito con una termocoppia devo per forza utilizzare un AD597/595 o il maxNonRicordoLaSigla, perchè? non posso utilizzare un semplice amplificatore ope? è per via dell'"ice point comp", il riferimento?

grazie per l'aiuto XD

Mai usato una termocoppia, ma in via teorica so quanto segue:
La termocoppia non è lineare e quindi per ricavare dei valori lineari in tutto il range coperto è necessario un circuito amplificatore che attui questa compensazione di guadagno.

Per lo schema devi trovare una risorsa internet in grado di mostrarti il circuito di sicuro funzionamento, di più non posso dirti. L'ingresso (-) invertente dovrebbe essere connesso con l'uscita tramite una R che ne stabilisce il guadagno, ma questa ultima prendila con le pinze perchè non conosco quell'integrato.

Ciao.

Un termoelemento e un unione di 2 metalli diversi. Nel tipo K si usa Chromel (Ni-Cr) (+) e Alumel (Ni-Al) (-). Genera una tensione di ca 41µV per °C

Visto che un unione di due matalli in un circuito elettrico chiuso comporta una seconda unione ( al limite interponendo altre unioni di metalli differenti) il termoelemento legge una tensione proporzionale alla differenza della temperatura dei 2 termoelementi T1 e T2.

La lettura/compensazione viene fatto tecnicamente nel AD597 col circuito della ice point comp (compensazione punto freddo). Il AD597 amplifica la tensione del termolemento in modo da avere 10mV per °C. A 20°C dovresti misurare 200mV. Se non é cosí potresti aver invertito i 2 fili della termocoppia. Il filo verde va collegato al pin 2 del AD597 e il filo bianco al Pin 1.

La tensione bassa di lettura e la necessaria compensazione del punto freddo fanno che un circuito per la lettura non é cosí facilmente realizzabile con dei operazionali.

Altri integrati sono il MAX6675 per termocoppia K, che ha anche un convertitore AD integrato e misura da 0 a 1024 °C con una risoluzione di 1/4°C. Puó essere alimentato da 3 a 5V.

Il MAX6674 é simile al 6675 ma ha un range di misura da 0 a 128°C e una risoluzione di 1/8°C.

Il MAX31855 é un intergrato piú recente. Misura nel range di -270 a 1800°C e ci sono versioni per le termocoppie K, J, N, T, S, R, e E. La tensione di alimentazione é 3,3V. Ha un convertitore A/D integrato e ha una risoluzione di 1/4°C.

Ciao Uwe

Grazie per il ripasso teorico :slight_smile:

in effetti avevo invertito i cavi [anche se la mia termocoppia ha rosso/bianco] ma anche provando ad invertirli con il rosso sul IN- [pin8] e il bianco sul IN+ [pin 1] la situazione non cambia

io non ho proprio idea di cosa possa essere, voi?

Scusami ho preso i numeri del contenitore metallico TO100 e non del SOIC.

Per il SOIC e una termocoppia K con colori dello standard IEC il filo bianco va sul pin 8 e il verde sul pin 1. I colori biano rosso potrebbero essere una termocoppia J con colori standart ANSI. Sei sicuro di avere una termocoppia K?

Per il circuito secondo il datasheet http://www.analog.com/static/imported-files/data_sheets/AD596_597.pdf Figura 1 pag 4
HYS va collegato optionale a un partitore resistive per aggiustare l' offset. Se non si vuole aggiustare l' offset va lasciato libero.
FB é una retroazione del amplifictore del punto freddo e va collagato a Vout.
Se lo alimenti con una tensione singola da 5V devi collegae i V+ a +5V e V- e Gnd a GND. Se lo alimenti con 5V limiti la misura a una temperatura massima di ca 300°C. Per misurare 1250 °C devi avere un alimentazione di almeno 15V.

Si puó usare il AD597 come termostato mettendo FB su una tensione fissa vedi Figura 2 a pagina 5 del datasheet.

Ciao Uwe

x iscrizione

MauroTec:
x iscrizione

?? cosa vuoi dire?
Ciao Uwe

uwefed:

MauroTec:
x iscrizione

?? cosa vuoi dire?
Ciao Uwe

Che cliccando sul link "replies" in alto a destra lui può vedere le discussioni in cui lui ha pubblicato una risposta e che hanno avuto dei reply. Pubblicando un qualunque messaggio il thread viene inserito in quell'elenco.

uwefed:
Scusami ho preso i numeri del contenitore metallico TO100 e non del SOIC.

Per il SOIC e una termocoppia K con colori dello standard IEC il filo bianco va sul pin 8 e il verde sul pin 1. I colori biano rosso potrebbero essere una termocoppia J con colori standart ANSI. Sei sicuro di avere una termocoppia K?
Thermocouple - Wikipedia

Per il circuito secondo il datasheet http://www.analog.com/static/imported-files/data_sheets/AD596_597.pdf Figura 1 pag 4
HYS va collegato optionale a un partitore resistive per aggiustare l' offset. Se non si vuole aggiustare l' offset va lasciato libero.
FB é una retroazione del amplifictore del punto freddo e va collagato a Vout.
Se lo alimenti con una tensione singola da 5V devi collegae i V+ a +5V e V- e Gnd a GND. Se lo alimenti con 5V limiti la misura a una temperatura massima di ca 300°C. Per misurare 1250 °C devi avere un alimentazione di almeno 15V.

Si puó usare il AD597 come termostato mettendo FB su una tensione fissa vedi Figura 2 a pagina 5 del datasheet.

Ciao Uwe

la mia termocoppia non risponde a nessuno standard, sarebbe questa http://www.robot-italy.com/it/3107-tpk-01-bead-probe-k-type-thermocouple-50-c-to-200-c.html

bene, mettendo V- a massa ho un uscita in mV, ma non mi pare corretta: ottengo un 170mV con una temperatura ambiente di circa 20° ed è parecchio instabile, è normale?inoltre non appena tocco la termocoppia il valore schizza a caso

e, ciliegina sulla torta, invertendo i 2 cavi in+ e in- pare che la tensione di uscita non cambi affatto, stessa situazione di prima; deduco non stia affatto funzionando :confused:

idee?

intanto di ringrazione per l'aiuto :smiley:

http://www.robot-italy.com/it/3107-tpk-01-bead-probe-k-type-thermocouple-50-c-to-200-c.html dice:

On the 1051, connect the white thermocouple wire to (-) terminal block and the Red wire to the + terminal block.

Non trovo gli schemi della scheda 1051.

Hai la termocoppia interrotta?

Se vuoi provare il AD597 il circuito figure 3 di http://www.analog.com/static/imported-files/data_sheets/AD596_597.pdf puoi leggere la temperatura del punto freddo (e percui la temperatura del Ad597) Per temperature positive penso che non serve una tensione negativa. collega V- a gnd.

Ciao Uwe

la termocoppia non mi pare interrotta in alcun punto ma per sicurezza ho provato con una termocoppia nuova e il risultato è il medesimo

usare l'AD come rilevatore mi è inutile, ho bisogno della punta stretta della termocoppia

che sia l'integrato?

up :slight_smile:

leo72:

uwefed:

MauroTec:
x iscrizione

?? cosa vuoi dire?
Ciao Uwe

Che cliccando sul link "replies" in alto a destra lui può vedere le discussioni in cui lui ha pubblicato una risposta e che hanno avuto dei reply. Pubblicando un qualunque messaggio il thread viene inserito in quell'elenco.

Sì ma Mauro era già intervenuto su questo Topic, quindi era già "iscritto" d'ufficio, quindi forse bisognerebbe spiegare la questione a Mauro e non a UWE :wink:

discussione interessante ← x iscrizione :wink:

PaoloP:
discussione interessante ← x iscrizione :wink:

ne son contento, ma se non risolvo diventerà ben poco interessante :cold_sweat:

appena posso prova a cambiare integrato e vediamo che fa.

nulla, anche con termocoppia e integrato nuovi non funziona, ottengo sempre i 170mV e salite a caso.

tenendolo sopra la punta del saldatore è salito sui 300mV ma anche li abbastanza irregolare con discese improvvis.
dovrei 300mV con 30° ambiente che ci sono ora giusto? ma devo tener conto di quanta tensione fornisco?
mi spiego meglio:
se alimento a 5v il rapporto è 10mV/C°
se alimento a 15v il rapporto rimane lo stesso?

è il circuito ad essere sbagliato, non vedo altro

Di norma i valori in uscita prescindono dall'alimentazione, la quale serve solo per stabilire il range. Pes. se alimenti a 5V ovviamente non andrai mai oltre i 500°C, ma se applichi una temperatura di 300°C in uscita avrai semrpe 3V a prescindere dal fatto che tu alimenti l'IC a 5V o a 12V. Se leggi con un po' di attenzione le tabelle presenti sul data-sheet questa cosa appare abbastanza ben chiara.
Sono d'accordo con te, è una questione di circuito, un anno fa circa mi sono cimentato con buon successo con questo integrato (la versione in smd), purtroppo la dovetti lasciare incompiuta e non ho mai disegnato lo schema elettrico, comunque ho il prototipo sottomano e ti descrivo le connessioni:
1: ingresso "+" TC
2: NC
3-4-8: GND e ingresso "-" TC (quindi il capo - della TC va a massa)
5-6: OUT x micro (ho messo un partitore 6k8+3k3 per adeguare la tensione a quella sopportata dal micro)
7: C 10nF verso GND
Non credo di aver commesso errori, tutto il resto del mio prototipo è un circuito di step-up/down per garantire la tensione di alimentazione stabile (partivo da una batteria 9V), poi il micro 328 e una barra a 10LED per l'indicazione visiva a passi di circa 100°C.
Prova così, dovrebbe andare. :slight_smile:

ora provo, solo non mi è chiaro il 7: C 10nF verso GND... è il pin V+ giusto? in questo modo come fai ad alimentare l'integrato se va in GND?

Grazie, mancava un cavo a GND. ora mi da 240mV :smiley:

ma come sarei dovuto arrivare a capire che mandava quel GND? mi piacerebbe capire/imparare

Ottimo :slight_smile:
Sì il 7 va all’alimentazione, e tra 7 e GND ci va un C da 10nF, è il tipico condensatore che si mette sui pin di alimentazione per bloccare disturbi ed autooscillazioni.

ma come sarei dovuto arrivare a capire che mandava quel GND? mi piacerebbe capire/imparare

L’integrato è predisposto per un’alimentazione duale ±Vcc, nel caso in cui uno voglia misurare anche temperature negative, se usi un’alimentazione duale allora il GND è il comune e la TC si collega separatamente sui due pin predisposti; se invece usi un’alimentazione singola devi unire tra loro tutti i riferimenti: V-, IN- e GND e collegarli al GND dell’alimentazione.

ottimo, grazie :smiley:

posso sfruttarti un attimo?
avresti un link per approfondire il discorso del condesatore antidisturbo?
e ho notato che sei l’autore della guida al PCB fai-da-te qui sul forum, avresti una guida buona per imparare? vorrei piazzare tutto su pcb: 4 display 4 potenziometri slider 2 AD597 e un paio di contatti per i sensori, per te è fattibile per un novellino?