Problema con neopixel

Sto realizzando un progetto con i neopixel APA106

Ho una sequenza di accensione dei led ma vorrei avere la possibilità di modificare via hardware (un jumper per esempio) in modo che il secondo led abbia lo stesso colore del primo, senza intervenire sullo sketch.

Mi spiego meglio:
LED 1 Rosso
LED 2 Verde
LED 3 Giallo

Io vorrei poter fare in modo che il LED 2 sia collegato al LED1 (che abbia lo stesso colore), ma che il LED 3 conservi il Giallo.

Questo perchè chi usera il progetto non sa e non deve intervenire sul software.

È fattibile una cosa del genere?

Grazie
Carlo B.

Puoi collegare un pin digitale di arduino ad un circuito che con jumper porta il pin a un valore alto e senza jumper a un valore basso o viceversa, leggi questo pin e con una semplice if piloti il comportamento che hai descritto.
Il software lo fai direttamente con questa opzione e poi l'utente lavorerà solo sul jumper senza preoccuparsi di altro.

Maurizio

Grazie, ma non c'è modo senza intervenire sullo sketch e con circuiti aggiuntivi? ho poco posto dove devo installarlo

Gli APA106 vengono comandati con comunicazione seriale, non è semplicemente dare corrente o meno ad un singolo connettore.
Per gli APA106, devi creare una comunicazione concatenando le varie informazioni per ogni singolo led, in un treno di bit da far “scorrere” lungo tutta la striscia da pilotare fino a raggiungere l’ultimo led. A questo punto, ogni “carrozza” di questo treno di bit si sarà fermata su un diverso led indicandogli come accendersi, colore, luminosità, ecc.
Ora, intercettare un singolo vagone di questo treno di bit per modificarlo e renderlo uguale ad un altro vagone di questa stesso treno di bit, via hardware, non è facilissimo da fare.
Per farlo dovresti metterci un qualcosa nel mezzo frapposto tra i led e chi li comanda, che legga la comunicazione seriale, la elabori e la rispari modificata dall’altra parte fino ai led.

Ma, scusa la curiosità, perchè non puoi modificare il software?

Maurizio

perchè non l’ho fatto io e parte dello sketch è comandato dal programma che gira sotto windows

maubarzi:
Gli APA106 vengono comandati con comunicazione seriale, non è semplicemente dare corrente ...

...e occhio Maurizio che state parlando di APA106, che NON sono come gli APA102, ma, con alcune differenze nelle tempistiche, sono come i WS2812 (NeoPixel) ... quindi la cosa è ancora più complessa!!!

Guglielmo

Grazie, come sempre siete preziosi, e credo, cercherò di trovare un altra strada

Giusta segnalazione, io sinceramente alla questione tempistiche/sincronismo non ci ero ancora arrivato perchè è già complicato lo sniffer intermedio, per un non esperto.
Comunque, dovrebbe cambiare poco, perchè non ti puoi sormontare al segnale esistente, inserendoti nel suo sincronismo, ma ti devi frapporre intercettando il segnale di partenza e fornire un nuovo segnale elaborato e separato dal primo.

Non so se implementare questo dispositivo intermedio sia nelle intenzioni del sig. Carlo (mi son permesso di provare ad indovinare e usare il nome, sorry).

Maurizio

È vero, meglio lasciar perdere, grazie comunque delle informazioni

PS: vero il mio nome è Carlo