Problema scheda ESP8266

Sì, avevo notato ma non avevo colto la differenza. Differenza che, personalmente, mi interessa poco, l'aggiornamento si fa facilmente comunque. In ogni caso ho messo "a caso" il firmware in boot mode, non avevo colto che avesse bisogno di più flash ma i miei chip (ESP-12Q, mi pare, ma venduti come 12E) dovrebbero avere 32 Mbit, quindi no problem! :slight_smile:

Ieri ho provato l'ultimo firmware (AT 0.50) e la libreria sembra funzionare abbastanza bene con esso. Sono riuscito a scrivere un client NTP senza troppi problemi. Secondo me qualche comando non parsa bene l'output, ma questo non sembra causare nulla di troppo grave. Se serve lo posso condividere. Il prossimo passo sarà scrivere quel che avevo in mente fin dall'inizio, ma chi ne ha il tempo? :frowning:

Io si perché ho alcuni moduli ESP-01 con la flash piccola comprati tempo fa quando la flash era solo di 512k.
La differenza mi aveva incuriosito ma devo dire che boot e non-boot non è che facessero capire molto. Avrei scritto OTA-Enabled e non-OTA-Enabled, credo molto più chiaro.

Sì, concordo!

Ho un ESP-01 anch'io, ma quello è già arrivato col firmware AT (ignoro quale versione e quanta flash) e, dato che sembra funzionare bene, non ho intenzione di aggiornarlo ;).

Salve,
ho scoperto che il firmware della mia scheda è AI-thinker versione 0.9. Va bene, oppure devo fare qualche modifica per poter usare il programma per Arduino ?

Va bene finché il programma usa comandi supportati da quel firmware e di solito è così.
I nuovi firmware hanno aggiunto nuovi comandi AT e anche nuovi modi di funzionamento. Ad esempio è cambiato il comando per.... cambiare i baud della porta seriale. Ma i programmi per Arduino in genere funzionano su tutti i modelli perché il modulo viene usato solo per la connessione WiFi.

E' sempre possibile cambiare firmware. La cosa non è semplicissima da quando esistono moduli con differente dimensione della flash per cui invece di un unico e comodo file ne hai diversi da piazzare in posizione diversa della flash a seconda delle dimensioni. Niente di drammatico ma ogni volta vanno lette le istruzioni perché c'è sempre la possibilità che sia cambiato qualcosa.

Anch'io non riesco a programmare il mio primo ESP-01.
Ho provato vari collegamenti... però non sono neanche sicuro che il modulino in sè funzioni!
Che cosa si deve accendere appena lo alimento con 3.3V? Un led? 2 led? Nessun led? Io vedo solo un brevissimo flash di un led vicino all'antenna, poi più niente.
Sto provando a collegarmi con un adattatore FTDI Watterott dual-voltage (3.3/5V), ovviamente impostato su 3.3, ma non mi è ben chiaro se per programmare devo tenere premuto un certo pulsante o un altro, se solo all'avvio o durante tutta la programmazione, relativamente a questo schema:
http://www.arduinesp.com/blink-manual-flash

http://www.arduinesp.com/arduinesp/wp-content/uploads/2015/04/TTL-to-ESP01-blink-upload-and-reset-button.jpg

Il mio adattatore:

Se lo alimenti correttamente facendo una scansione delle reti WiFi dovresti trovare una rete che inizia per ESP8266. Per i LED non ricordo.

Non ci sono pulsanti da prememere ma le connessioni per farlo funzionare o per programmarlo sono diverse.
Una qualsiasi ricerca ti farà trovare subito gli schemi sebbene ce ne siano anche di fasulli.
Qui sul forum ad esempio:

jackbell16:
Io uso Arduino e lo schema riportato in questa pagina: http://www.ebay.it/itm/131564605230?_trksid=p2060353.m2749.l2649&ssPageName=STRK%3AMEBIDX%3AIT

jackbell16:
La mia idea è quella di usare un mezzo di comunicazione low-cost, per poter comunicare con il web. Ad esempio voglio inviare un POST/GET ad Arduino e questo accende una lampada. Oppure voglio che Arduino faccia una richiesta HTTP ad un server, quando un sensore cambia valore. In pratica progetti di IoT. Vorrei usare, se possibile, direttamente l'Arduino IDE e utilizzare come micro Arduino uno. Spero di essere stato chiaro. Ti ringrazio per il tuo supporto.

Ciao,
Visto che hai ancora il firmware at originale, perché non usi la libreria wifyesp? La puoi scaricare direttamente dall'arduino ide e ha parecchi esempi che a differenza degli altri, ti permettono di far commutare tutti i pin di arduino e non solo i 2 gpio del modulo.
Io personalmente la trovo abbastanza stabile .

Enzo--:
Ciao,
Visto che hai ancora il firmware at originale, perché non usi la libreria wifyesp? La puoi scaricare direttamente dall'arduino ide e ha parecchi esempi che a differenza degli altri, ti permettono di far commutare tutti i pin di arduino e non solo i 2 gpio del modulo.
Io personalmente la trovo abbastanza stabile .

Inoltre ci tengo a precisare che l'adattatore in tuo possesso ha un suo convertitore di tensione e le resistenze sui tx e rx e quindi è pronto all'uso, non è necessario aggiungere nulla. È stato studiato apposta per chi non è molto pratico di elettronica o semplicemente per comodità.