Progetto con trasduttore di pressione

Buongiorno a tutti. Sono nuovissimo di Arduino (e di elettronica), ma sono sicuro sarete clementi. Il mio progetto riguarda l’acquisizione di valori di pressione di un fluido in uscita da una vasca ottenuti da un trasduttore di pressione e possibilità di lettura in remoto di tali valori. Avrei pensato di fare in questo modo:
Il trasduttore che ho pensato di utilizzare è il seguente: ATM.1ST, di cui allego il datasheet, ovviamente nella versione con output 0-5V. Ho visto che ha tre cavi (+Vin, Pout e GND) quindi penso che vada bene per Arduino (per favore mi confermate che va bene?). Tale trasduttore andrebbe alimentato con un potenziale 10-30 VDC. Il cavo Pout lo collegherei ad un pin analogico dell’Arduino e il cavo GND al corrispondente GND di Arduino.
A questo punto, se mi confermate che dal punto di vista elettronico va tutto bene, dopo aver scritto lo sketch per una acquisizione ad una data frequenza (esempio 1 ora) come potrei fare per la lettura in remoto dei valori di pressione? Leggendo i forum mi è venuta l’idea di utilizzare un servizio tipo Pachube, ovviamnte associando una ethernet shield alla Board Arduino UNO. Non ho ancora capito se mi serva una shield RTC.
Insomma, vi chiedo se secondo voi il progetto possa funzionare e se il materiale di cui avrei bisogno è questo:
Arduino UNo
Ethernet Shield
Trasduttore di pressione con suo alimentatore

Vi ringrazio anticipatamente per una eventuale vostra risposta e se tutto va bene per un aiuto per lo sketch.

datasheet.pdf (450 KB)

Ciao, per la parte sensore non mi sbilancio perché non ho le dovute conoscenze (ma direi che va bene) per l'invio a Pachube mi sa che è un servizio dismesso ma puoi scegliere servizi simili e nel caso la ethernet shield fa al caso tuo. Per la sezione RTC per avere campionature precise sicuramente ti dovrai appoggiare a qualcosa di più stabile rispetto al timer di arduino e qui la scelta può ricadere su un RTC I2C oppure visto che hai accesso a internet utilizzi una chiamata NTP (C'è un esempio nell'ide) e risparmi sull'acquisto del RTC

Grazie mille Fabpolli, per il sensore aspetto se qualcun altro mi da qualche dritta. Di servizi simili a Pachube ne conosci qualcuno in particolare? Adesso guardo gli esempi della chiamata ntp. Grazie davvero

Se il tuo e' il modello con uscita 0-5V alimentato fra 10 e 30 V, alimentalo on un 12V stabilizzato e sei a posto ... piuttosto, che tipo di fluido devi controllare ? ... se e' acidio o comunque aggressivo/ossidante, devi controllare che il sensore sia previsto per questo tipo di uso ... ed ovviamente, che misuri nel range di pressione che serve a te (cosi come non ha senso usare un 10bar per misurarne 100, allo stesso modo non ha senso usare un sensore da 600bar per misurarci un paio di bar ;))

Ciao, in un'altra discussione ieri l'ottimo @Guglielmo ha segnalato questo servizio https://thingspeak.com/ , io non lo conosco e non l'ho mai usato ma da una rapida lettura direi che può fare al caso tuo, controlla perché non mi sono chiari i termini d'uso, da quel che ho capito ti puoi registrare e inviare i dati al loro server oppure scaricarti da github il sorgente e farti un server tuo anche con raspberry

@Etemenanki: Grazie, allora prenderei un alimentatore 12V generico, anche se non mi è chiarissimo dato che il mio sensore ha un solo cavo +Vin come fare ad alimentarlo. Di solito questi alimentatori hanno uno spinotto, forse dovrei tagliare il cavo... Il monitoraggio riguarda acqua, e avevo già considerato il range da prendere: 0.5-1 bar

@fabpolli: Grazie ancora. ho guardato https://thingspeak.com/ mi sembra faccia al mio caso. Vi farò sapere.

Ci riaggiorniamo magari per la parte software.

Qual'e' il problema per alimentarlo ?

Il tuo sensore dovrebbe avere un cavo a 3 poli, massa (che e' in comune con alimentazione e segnale), positivo, e segnale di uscita ... la massa va collegata sia al negativo dell'alimentatore che alla massa di Arduino, il positivo ovviamente al positivo dell'alimentatore (NON ad arduino), ed il segnale di uscita al pin che dovra' leggerlo (consiglio una resistenza in serie, 1K o simili, giusto per sicurezza) ...