Progetto contachilometri e regolatore velocità trattore agricolo idrostatico

Salve
Da appassionato di elettronica e meccanica di professione agricoltore vorrei il vostro aiuto su un progetto che ho in mente
Partiamo dal problema :
Ho un trattore agricolo con la trasmissione idrostatica ,
comodissimo per l'uso ,due pedali uno per avanzare e uno per retromarcia,
dalla posizione del pedale dipende la velocità
già dotato della funzione cruise (memorizza la velocità impostata con il pedale) gestita dalla scheda elettronica
che per una limite tecnico (mi dice il tecnico della casa costrutrice) ha il problema che tende a fare effetto "pendolo"
cioè in base al carico (sforzo) e un trattorea questo serve!!!, tende a accelerare e rallentare di 1o2 kmh
che nel mio caso sono troppo dovendosi usare per trattamenti e diserbi,la velocità costante è importantissima!!!
Perciò chiedo consigli e suggerimenti,
la mia idea era usare un arduino per visualizzare su un display lcd o plasma una misura precisa della velocità, qui esistono esempi di contachilometri, mi sto leggendo vari progetti,
in più vorrei pilotare un servo che meccanicamente mantenga il pedale del avanzamento in una posizione di "massimo " e che in base alla velocità preimpostata, corregga la posizione compensando le variazioni di velocità dovute al carico o sforzo del trattore.
Diciamo, io memorizzo una velocità, spingo il pedale al massimo e il servo corregge la posizione in base alla velocità reale .
Scusate la lunghezza del post,spero di non avervi annoiato​:relaxed::relaxed::relaxed:

Dimenticalo di modificare un mezzo agricolo. Vai solo incontro a grane da multe fino a perdere la copertura assicurativa in caso di qualsiasi incidente.

Ciao Uwe

Scresan:
...
in più vorrei pilotare un servo che meccanicamente mantenga il pedale del avanzamento in una posizione di "massimo " e che in base alla velocità preimpostata, corregga la posizione compensando le variazioni di velocità dovute al carico o sforzo del trattore.
...

Senza voler entrare nel resto della discussione, credo che questo punto non sia proprio possibile, non fisicamente, ma legalmente, cioe' non credo che le attuali normative consentano di adattare sistemi che intervengono direttamente sugli organi di guida e movimento di veicoli, anche non da strada ...

Diverso invece sarebbe il caso in cui tu in base alla velocita' dovessi variare la quantita' di prodotto erogato per il trattamento, aumentandolo se accelera o viceversa ... in quel caso non interverresti sul mezzo, ma solo su un'elettrovalvola, il che non credo violi alcuna normativa in vigore ...

Per quanto su spiegato mi vedo obbligato a chiudere il thread.

Guglielmo