Progetto domotica

Buongiorno a tutti, sono un nuovo utente del forum e ho pensato che questo fosse il posto migliore per cominciare ad ambientarsi con arduino. Trovandomi a casa per un mesetto a causa di un infortunio, vorrei finalmente iniziare a studiare un po' questa piattaforma in modo da realizzare un progetto che avevo cominciato sul pc un paio di anni fa. Avevo creato un sistema di domotica comandato da touch screen ma avendo cambiato casa ed essendoci stati passi da giganti nell'elettronica, adesso vorrei rifarlo con arduino. In pratica vorrei comandare alcune luci, aperture elettriche come quelle del box e alcuni servi direttamente da una interfaccia web oppure in wifi da android o ipad. Al momento ho già ordinato un paio di chili di libri su cui studiare, ma prima di comprare l'hardware, volevo chiedere alcune informazioni non essendo pratico di elettronica. per quanto riguarda ipad e android, so sviluppare autonomamente le app.. ma le mie domade sono: - nella pratica, che differenze ci sono tra le varie board di arduino? cosa cambia con un microcontrollore o un altro? - quali relè devo acquistare per attivare luci o apriporte a 220v o 12v? - posso rendere arduino wifi? come? per ora non voglio annoiarvi con altre domande ..

Grazie mille a tutti

attila77: - nella pratica, che differenze ci sono tra le varie board di arduino? cosa cambia con un microcontrollore o un altro?

cambiano i micro montati. tra i vari modelli cambia la ram e la memoria flash disponibile, e in alcuni casi anche il numero di pin disponibili

attila77: - quali relè devo acquistare per attivare luci o apriporte a 220v o 12v?

credo relè da 220v e 12v. probabilmente quelli a 220v arduino non riuscirà ad attuvarli dirtettamente e dovreiu usare un transistor

attila77: - posso rendere arduino wifi? come?

si, con una wifi shield, fai attenzione che usi lo standard ieee802.11, che è lo standars dei PC

attila77: - nella pratica, che differenze ci sono tra le varie board di arduino? cosa cambia con un microcontrollore o un altro? - quali relè devo acquistare per attivare luci o apriporte a 220v o 12v? - posso rendere arduino wifi? come? per ora non voglio annoiarvi con altre domande ..

Ciao attila77 Le varie versioni di Arduino o di schede Arduino compatibili sono per primo * il microcontroller (ATmega328 o ATmega1280-2560) * la dimensione della scheda * la presenza o non del interfaccia USB * presenza di altra elettronica per usi particolari.

I relé al lato contatto sopportano quasi tutti 230V e alcuni Ampere. Devi scegliere uno che sopporta la potenza che vuoi pilotare. Al lato pilotaggio ci sono per diverse tensioni. Arduino da solo non sopporta ne abbastanza corrente ne (nel caso di relé per 12V) le tensioni. Serve sempre un alimentazione supplementare per i relé e un driver per pilotarlo (transistore o integrato tipo ULN2803)

Ciao Uwe

bene .. prima di tutto grazie mille per l'interessamento al mio argomento. quindi io posso procedere in questo modo per iniziare a fare delle prove. 1) acquisto uno starter kit con arduino UNO voglio provare ad accendere una lampadina di casa normale (220v 30w) devo acquistare un relè e una scheda aggiuntiva che lo controlli? quale relè? quale scheda ? per esempio questa http://www.futurashop.it/allegato/7100-FT919K.asp?L2=SHIELD%20E%20ACCESSORI%20ARDUINO&L1=SOFTWARE%20E%20SISTEMI%20DI%20SVILUPPO&L3=&cd=7100%2DFT919K&nVt=&d=22,00

grazie ancora e scusate l'ignoranza

Per iniziare la scheda puó andare bene anche se non ci sono informazionni riguardante la tensione e la corrente massima dei contatti del relé (che me la fa antipatica). Se trovi una scheda dove vengono dichiarati questi parametri sarebbe meglio

Per il progetto finale sono altre schede piú adatte visto che Ti servono siccuramente piú di 6 relé.

Ciao Uwe

a questo punto mi conviene acquistare direttamente quella che utilizzero' come definiva. su quale mi devo orientare?

Non so dirtelo. Quante utenze vuoi pilotare? Che potenza hanno queste utenze a quale tensione?

Ciao Uwe

al momento sono circa 12 luci normali e 4 serrature elettriche 12v

uwefed: Per iniziare la scheda puó andare bene anche se non ci sono informazionni riguardante la tensione e la corrente massima dei contatti del relé (che me la fa antipatica). Se trovi una scheda dove vengono dichiarati questi parametri sarebbe meglio

La tensione è riportata:

I mini-relé della Shield funzionano a 12 volt, quindi affinché i relé funzionino correttamente bisogna alimentare il modulo Arduino con un alimentatore esterno in grado di fornire questa tensione.

Non vedo però segni sulla corrente.

Ciao io sto realizzando un ambiente "misto" integrando l impianto tradizionale con l arduino http://youtu.be/zFZsf51fS50 ciao abernasc

leo72:

uwefed: Per iniziare la scheda puó andare bene anche se non ci sono informazionni riguardante la tensione e la corrente massima dei contatti del relé (che me la fa antipatica). Se trovi una scheda dove vengono dichiarati questi parametri sarebbe meglio

La tensione è riportata:

I mini-relé della Shield funzionano a 12 volt, quindi affinché i relé funzionino correttamente bisogna alimentare il modulo Arduino con un alimentatore esterno in grado di fornire questa tensione.

Non vedo però segni sulla corrente.

io l'ho acquistata questa scheda I/O si i minirelè sono a 12v e mi è capitato anke un minirelè con un contatto che nn funziona. :roll_eyes: quello che mi chiedo ora basta solo l'alimentazione a 12V per far funzionare l'arduino? va bene un comune trasformatore 220V-12V? Grazie

io l'ho acquistata questa scheda I/O si i minirelè sono a 12v

immagino che parli della schedina postata in link qualche post più in su... giusto?

mi è capitato anke un minirelè con un contatto che nn funziona.

rimandala indietro se ritieni che sia guasta, se hai la certezza che sia il relè e sei capace sostituiscilo (perdendo la garanzia) verifica che il comando dal chip verso la bobina del relè arriva davvero prima di incolpare il relè

va bene un comune trasformatore 220V-12V

detto così sembra che il secondario 12v AC lo butti dentro arduino senza radrizzatore, se si tratta di 12v dc potrebbe andare anche, ti scalderà un po' il limitatore di arduino

Si parlavo della scheda del link sopra. Si sono sicuro ke è il relè e credo ke lo sostituiró da solo. Per l'alimentazione io pensavo di usare un trasformatore tipo quello dei router che danno la 12v continua... se cosi va bene come posso ovviare al surriscaldamento ??

riporto la descrizione della scheda shield relè:

Le linee di I/O sono collegate alle corrispondenti di Arduino mediante pin-strip a passo 2,54 mm. La scheda viene alimentata direttamente dal modulo Arduino, che fornisce i 5 volt ricavati dal proprio regolatore fra i contatti 5V e GND. I mini-relé della Shield funzionano a 12 volt, quindi affinché i relé funzionino correttamente bisogna alimentare il modulo Arduino con un alimentatore esterno in grado di fornire questa tensione.

Quindi si 12v dc può andare bene, metti le schede in una scatoletta non ermeticamente chiusa

ciao