Progetto interruttore orario e altro

Buongiorno a tutti,
mi sono iscritto al forum perchè ho in mente un progettino da fare ma non avendo mai messo mano nell'elettronica non so da che parte cominciare!

Cercherò di spiegarvi in breve cosa ho intenzione di fare. Allo stato attuale ho un interruttore orario che comanda la caldaia del riscaldamento. Il punto principale è che vorrei poter riprogrammare o accendere e spengere la caldaia senza dover scendere in cantina (dove c'è appunto l'interruttore). Questo è il punto principale diciamo, poi mi sono venute in mente altre idee allegate; intanto per cominciare vi divido le cose che vorrei fare in base alla loro importanza.

Tier 1:

  • Arduino "?" per poter comandare un relè che mi accenda e spenga la caldaia in orari programmati e configurabile tramite pagina web

Tier 2:

  • Applicazione Android o iOS
  • 3 Pulsanti per passare da "sempre acceso" a "sempre spento" ad "accensione oraria"
  • Sensore di Temperatura che comunichi tramite wi-fi con il router, a sua volta connesso ad arduino che a quel punto gestisce l'accensione e lo spegnimento anche in base alla temperatura

Tier 3:

  • Invece che sensore di sola temperatura anche di umidità e display che mostri entrambe le informazioni (il tutto alimentato a batteria)
  • Spostare l'attivazione dell'impianto di irrigazione dall'attuale "controllore" all'arduino che comanda la caldaia

Tier 4:

  • Sensore di pioggia/pluviometro elettronico per disattivare l'irrigazione

Mi rendo contro che i Tier 2 e 3 siano abbastanza ambiziosi (soprattutto per la mia zero-esperienza) però sono il vero motivo per cui sceglierei arduino perchè cercando in internet ho trovato delle relay board che praticamente soddisfano appieno il Tier 1 (non so se posso postare i link).
Intanto vorrei chiarire che ho la possibilità di portare un cavo ethernet fino alla cantina senza problemi. Idem per i 3 pulsanti, ho già una forassite che da casa mi scende in cantina (che potrebbe anche essere usata nel caso non sia possibile fare il passaggio sensore_temperatura -> router -> arduino , facendo passare i cavi per una ricevente).
Sempre cercando in internet ho trovato progetti già fatti ma la mia incompetenza mi impedisce di capire se con piccole modifiche possano fare a caso mio.

Detto questo ringrazio chiunque mi aiuti ad entrare nel mondo dell'elettronica fai da te e soprattutto chi mi saprà dare delle dritte per il progetto che vi ho descritto

P.S. se c'è qualcosa che manca nella descrizione o sono stato troppo vago vi prego di perdonarmi e di chiedermi ulteriori chiarimenti

Edit: ho aggiunto anche un Tier 4 che mi è venuto in mente adesso

Benvenuto. Essendo il tuo primo post, nel rispetto del regolamento, ti chiediamo cortesemente di presentarti QUI (spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione ... possibilmente evitando di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con attenzione il su citato REGOLAMENTO... Grazie.
Qui una serie di link utili, non inerenti al tuo problema:

Hai scelto un progetto un po' ambizioso secondo me, devi programmare arduino, gestirlo da web, usare un app android o ios e naturalmente fare tutta la parte elettronica, il tutto con la tua "zero esperienza".... Se posso permettermi di darti un consiglio al tuo posto farei un passo indietro ridimensionando il tutto, intando concentrati escusivamente su arduino, magari con un lcd e una tastiera per poterlo gestire/programmare direttamente senza bisogno di applicazioni web, android e ios, in tal caso è molto più semplice far funzionare tutto e trovi un sacco di progettini e idee simili in rete con esempi su come gestire lcd, tastiere, sensori di temperatura ecc. ecc :wink:

Immaginavo di aver puntato troppo in alto per il momento :D, apprezzo il consiglio, per ora mi sto leggendo la guida introduttiva di Simone Majocchi. Per quanto riguarda il tuo suggerimento da dove mi consigli di partire per mettere su un arduino (quale poi?!) con tastiera ed lcd che mi comandi un relè? Ho visto che ci sono una miriade di lcd e non saprei proprio quale scegliere! E per la tastiera meglio 4 pulsanti o meglio qualcosa di già pronto (se esiste)?
La domanda su quale arduino scegliere vedila anche in prospettiva di una futura realizzazione del progetto originale! (sono indeciso tra UNO + shield ethernet, Ethernet, Mega + shield ethernet, altro?)

Grazie per la risposta!

dico la mia...
io per cominciare ho comprato lo starter kit, con arduino uno e tutto io resto. c'è tutto quello che serve per cominciare, compresi pulsanti, resistenze, led, ecc... e c'è anche un lcd per cominciare a fare pratica.
poi la lista della spesa la aggiorni man mano che cominci a realizzare qualcosa.

prima di realizzare un qualsiasi progetto trovo molto comodo spendere del tempo per realizzarlo su carta, cerco di capire quello che voglio ottenere e come potrei ottenerlo, cerco di capire quanti porte I/O possono servire e come sfruttarli, tanto per farti un esempio per un lcd si possono usare 8 uscite di arduino come solo due con un lcd i2c, stessa cosa per i pulsanti, per 10 pulsanti puoi dover usare 10 entrate come ne può bastare solo una, ogni scelta ha dei pregi e dei difetti. Calcola che oltre allo shield ethernet o wifi puoi aver bisogno di utilizzare un modulo bluetooth se decidi di usare un app per il cellulare, così come voler implementare un RTC (real time clock) per avere un orario e temporizzazioni precise, ecc. ecc. le possibilità sono infinite così come i modi per realizzarle :wink:

-zef-:
prima di realizzare un qualsiasi progetto trovo molto comodo spendere del tempo per realizzarlo su carta, cerco di capire quello che voglio ottenere e come potrei ottenerlo, cerco di capire quanti porte I/O possono servire e come sfruttarli, tanto per farti un esempio per un lcd si possono usare 8 uscite di arduino come solo due con un lcd i2c, stessa cosa per i pulsanti, per 10 pulsanti puoi dover usare 10 entrate come ne può bastare solo una, ogni scelta ha dei pregi e dei difetti. Calcola che oltre allo shield ethernet o wifi puoi aver bisogno di utilizzare un modulo bluetooth se decidi di usare un app per il cellulare, così come voler implementare un RTC (real time clock) per avere un orario e temporizzazioni precise, ecc. ecc. le possibilità sono infinite così come i modi per realizzarle :wink:

Grazie tantissimo per la risposta! Una delle cose che vorrei capire è proprio quello che stavi accennando tu, come è possibile poter usare una sola entrata per 10 pulsanti? (o stessa domanda per l'lcd) [ha qual cosa a che fare con la sigla i2c? è una specie di mux/demux?] {Sto parlando di mux/demux senza neanche sapere di preciso cosa sia :D}
Seconda domanda: non ho capito benissimo il concetto di resistenza di pull-up/pull-down, ho capito che si usano per avere degli stati logici che non abbiano fluttuazioni, ma quando si mette l'una al posto dell'altra?

Per poter utilizzare una sola entrata di arduino per leggere lo stato di 10 pulsanti basta utilizzare un entrata analogica e collegare i pulsanti con delle resistenze. l'i2c è solo un protocollo di comunicazione seriale ma trovi una spiegazione molto più dettagliata QUI Le porte di arduino sono molto sensibili (alta impedenza) ciò significa che possono captare anche un minimo di potenziale per commutare di stato, una resistenza di pull up o pull down serve soltanto a "forzare" uno stato temporaneo in modo che arduino non commuti a casaccio, di solito si preferisce un pullup e chiudere il contatto con il pulsante sul negativo in quanto con una resistenza di pull down se non è ha un valore abbastanza basso rimane sempre possibile che un disturbo forte venga interpretato come stato logico 1 e commuti.
Detto questo vorrei solo precisare che quanto ho scritto sono nozioni che ho appreso da autodidatta spero di non aver scritto qualche castroneria megagalattica :confused: :grinning: