Progetto sonda Arduino con SHT31 e Display da incassare in una 503

Ciao a tutti,
è il mio primo post, mi sono presentato e letto il regolamento (compresto punto 15.3) :slight_smile:

Sto ristrutturando casa e vorrei fornire al mio elettricista delle sonda di temperatura e umidità da incassare in delle scatole 503 Vimar (con serie Vimar Arkè) e che dialoghino su un bus rs485 con un raspberry centrale che fa da Master, colleziona i dati e comanda poi degli attuatori sempre via modbus.

La sonda che vorrei realizzare dovrebbe avere un Sensirion SHT31, (per alcune di esse un rilevatore di CO2 MH-Z16/MH-Z19), un piccolo display LCD per mostrare i valori letti e un sensore di prossimità che mi accende il display solo se c'è qualcuno nelle vicinanze (oppure un PIR, basta che non si accenda di notte quando uno si gira nel letto :D)

Siccome è la mia prima esperienza con Arduino (sono un progettista software, ma con pochi skill di elettronica) mi sto imbattendo in alcune problematiche di base di cui ho trovato risposte parziali e frammentate su google.

Ad ogni scatola 503 arriverebbe sia il bus modbus che l'alimentazione a 12V e il GND. Devo leggere un altro thread lunghissimo che ho trovato (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=418952.0) per capirci di più.

I miei dubbi sono questi:

  1. da incassare in una 503 che Arduino posso usare? l'arduino uno ci entra mi pare.

  2. per implementare il modbus devo collegare un chip Maxim Max485?

  3. (qui serve esperienza pratica) come devo posizionare la board del sensore di temperatura e umidità dentro la 503? immagino che devo fare dei forellini su un modulino della 503 e tenerci dietro il sensore; basta cosi? chiaramente poi devo preccuparmi di tappare un po i corrugati per evitare correnti d'aria ed effetto camino. In questo modo non rischio che le sondi "sballino" per via del calore che si sviluppa dentro la 503 grazie alla circuiteria? Non so quali siano le soluzioni standard

  4. che display mi consigliate e come per mostrare Temp, Umid e TPercepita (calcolata con Humidex)

  5. per rilevare la prossimitrà di una persona per accendere il display è consigliabile un PIR o degli HC-SR04?

  6. come fare a realizzare una bella cover "professionale" da mettere sulla 503 che si sposi bene con la mia serie civile e non sia un colpo in un occhio?

Grazie e scusate le tante domande al primo post,
Tommaso

Sono contrario ad usare i normali Arduino per questo tipo di applicazioni, se non altro per le dimensioni e l'assenza di morsettiere.

Se fossi in te userei Arduino MICRO o simili che però richiedono un PCB su cui, oltre ai morsetti per alimentazione, RS485 e relativi MAX485, puoi predisporre anche i pin per il montaggio del LCD e dei sensori sul piano superiore che sporgeranno verso la mascherina VIMAR con sottomaschera in plexiglass fumé.

Concordo con Cyber per la questione scheda, per quanto riguarda il modbus non è che il MAX485 (transceiver RS485) è indispensabile, è solo un protocollo di comunicazione applicabile a quasi tutti i bus seriali, però se devi collegare tramite seriale unità che sono tra loro distanti dei metri, magari più unità sullo stesso bus, la RS485 è un must sia per le performance che per la lunghezza del bus, > 1km.
Un consiglio, i MAX485 sono ottimi però sono molto delicati, senza le adeguate protezioni saltano che è un piacere.

grazie per i suggerimenti. Per quanto riguarda il modbus per me è indispensabile perchè devo cablare tutta la casa e raggiungere tutte le sonde (oltre che dei rilevatori di corrente Eastron.

Siccome ci sono varie criticità pensate che posso trovare qualcuno su questo forum che mi può aiutare (a pagamento) a realizzare il prototipo e poi le restanti sonde?

Es anche i Max485 non so di che protezioni si parli, di quali alternative ci sono etc. Vorrei evitare di realizzare un progetto che poi all'atto pratico non funziona bene (es saltano i max485, la sonda non legge bene perchè influenzata dalle condizioni dentro la scatoletta etc)

per cyberhs: quando mi dici "puoi predisporre anche i pin per il montaggio del LCD e dei sensori sul piano superiore che sporgeranno verso la mascherina VIMAR con sottomaschera in plexiglass fumé." cosa intendi per sottomaschera? hai qualche foto di esempio per farmi capire?

grazie :slight_smile:

Se lo desideri ti posso progettare il PCB per il prototipo, dopo aver scelto il tipo di processore, LCD ed altro.

Riguardo al PIR od altro sensore di presenza, io lo eviterei usando un semplice pulsante che accenda per una decina di secondi la retroilluminazione e magari commuti su varie schermate.

Le protezioni per RS485 di cui parla il buon Astro si possono limitare a due diodi TVS e qualche resistore.

La sottomaschera è una semplice lastra in plexiglass da circa 1mm di spessore incollata sul lato posteriore della mascherina VIMAR per tre frutti usata normalmente con la VIMAR 503.

Ciao,
si grazie, ne sarei molto felice. Magari mi contatti in privato cosi ti dò la mail e non infastidiamo gli altri con i dettagli? Poi magari condividiamo un pò la soluzione a beneficio di tutti.

Per il PIR ne possiamo parlare; non mi piace molto il pulsante per accendere l'LCD; non è una cosa che si usa tanto. A quel punto se consuma poco meglio tenere l'lcd sempre acceso, ma ho visto che molti hanno un effetto burnt dopo qualche mese.

Ci sentiamo in privato, grazie :slight_smile:

come lcd questo http://www.aliexpress.com/item/Smart-Electronics-1-8-Inch-128-160-Serial-SPI-TFT-LCD-Module-Display-PCB-Adapter-Power/32597366825.html?spm=2114.01010208.3.379.bFC6GL&ws_ab_test=searchweb201556_7,searchweb201602_3_10057_10056_10055_10037_301_10033_10059_10058_10032_10017_10060_10061_414_10062_413,searchweb201603_4&btsid=7247ddd8-42fb-4dcf-ae80-c8e83eda6774 parrebbe niente male

come board di base mi sembra ci capire che con Micro ci sono un pochino più di problemi di compatibilità con le librerie. Cosa ne pensate se si usasse un Arduino Pro Mini ?

Quali sono le board papabili per l'installazione in una cassetta 503?

Anzichè passare per la progettazione e realizzazione di una PCB può aver senso saldare direttamente su una perfboard?

Cosa ne pensate se si usasse un Arduino Pro Mini ?

Perchè no ! ma devi acquistare anche l'adattatore USB-TTL per poterla programmare

Oppure una Nano, sempre piccolina ma ha già la porta USB

E comunque la Micro ( che corrisponde a una Leonardo mignon ) non ha problemi per l'uso che devi farne tu

E si, puoi benissimo montarla su una scheda millefori

L'adattatore per il pro ini nin sarebbe un problema, ne compro uno e lo uso per tutte le sonde. Anzi risparmierei anche un 10euro a board.

Per i problemi su leonardo/microleggevo che le librerie modbus richiedono forse modifiche. In generale quando vedo componenti e librerie per arduino uno mica vanno sempre bene anche per il micro?

Realizzare una pcb solo per 10 pezzi mi sembra molto oneroso. Voi cosa i suggerite come modello di arduino e supporto per i circuiti che abbia un buon rapporto tra costo e affidabilità?