Progetto-Termostato per termosifoni via web

Salve a tutti!!! Mi presento mi chiamo Roberto e vi seguo da diverso tempo..... Vi scrivo per condividere con molta felicità il mio progetto che porto avanti da diverso tempo prendendo spunti qua e là...... Si tratta di un termostato per termosifoni via web,ci tengo a condividerlo innanzi tutto perchè mi sembra giusto che sia così,e poi spero che sia utile a chi come me ha girato ore ore alla ricerca di varie risposte..... Comunque non sono molto bravo a scrivere relazioni,vi posto il codice che forse è meglio. Cosa MOLTO importante l'ho compilato con l'IDE Arduino 1.0.

Mettilo in uno zip, vedrai che lo accetta.

Se è molto grande, non lo accetta. Il limite è di 1280 kB.

Eppure il file zippato è di 6 KB...... :-( Ho provato anche con Explorer visto che uso firefox ma niente......

Il server ha molti problemi in questi giorni, forse anche l'upload ne risente.

Suddividilo in vari pacchetti... più piccoli..

Finalmente me l’ha uppato!!! :grin:

prima_prova_etthernet.zip (5.21 KB)

sei un grande,
grazie della condivisione,
sai se e’ compatibile con la ethernet shield dei poveri ? quella senza il chip wiz ?

Grazie.... di niente! :) Bella domanda! Non ho la possibilità di provarla...... :(

io ce l’ho, magari provo se funziona, non credo in modo diretto, ma con qualche modifica dvrebbe
devo iniziare il mio prossimo progetto, che deve includere questa shield economica
se ci metto mano ti fo sapere
ciao

Ok ti ringrazio!

sai se e' compatibile con la ethernet shield dei poveri ? quella senza il chip wiz ?

il codice va ripreso pesantemente per mano, per utilizzarlo con l'ENC28J60..

Mi son preso un paio di questi integrati per tentare di farmi degli standalone sull'onda di questo: http://www.instructables.com/id/A-credit-card-sized-Ethernet-Arduino-compatable-co/ se a breve ci arrivo una mano la do pure io.

Stasera mi guardo il codice, il termostato Arduino è una delle cose nella lista dei TODO .

Sperando ti possa servire come approfondimento o confronto, ti posto intanto qui i link che mi ero salvato sull'argomento: http://diyistheway.blogspot.com/2009/03/thermosmart.html http://www.avbrand.com/projects/thermostat/ http://www.embedds.com/arduino-thermostat-with-web-interface/ http://www.open-electronics.org/web-thermostat-with-arduino/2/

thanks

Se può interessare il progetto è raggiungibile anche sul mio blog http://ioroberto85.blogspot.com/.

Ciao Roberto, potresti postare le funzionalità di questo programma? cosa e come lo consente di fare? per quanto riguarda il cronotermostato "di serie" dell'impianto, lo hai tolto ed agisci direttamente sulla pompa della caldaia? grazie

ciao

scusa hai messo diversi EEPROM.write //Memorizza la temperatura selezionata nell'EEPROM nelle due locazioni(parte intera e decimale) EEPROM.write(loctempsetint,(int)TMIN); EEPROM.write(loctempsetdec,(TMIN-(int)TMIN)*100); ... EEPROM.write(loctempsetdec,50); EEPROM.write(loctempsetint,atoi(valint));

dentro al loop() :astonished: :astonished:

le EEPROM possono essere scritte per un massimo di 100.000 volte, per scrittura si intende ogni volta che cambi il valore in una cella, considerando che solitamente utilizzi la EEPROM solo per memorizzare dei dati di configurazione, questo valore è decisamente elevato, ma se utilizzi la scrittura dentro al loop() arrivi molto presto alla fine dei suoi giorni. Normalmente si usa tale scrittura nel setup() per impostare i valori al restart e poi si lavora solo con la lettura nel loop.

Scrive sulla Eeprom solo al verificarsi di un cambio impostazione della temperatura.

Io aggiungerei Subnet e Gateway, per non dipendere dal DHCP. Poi non ci starebbe male anche anche un controllo orario , cosi' diventa un cronotermostato. Meglio se con DS1307. Chiaramente, servirebbe anche schema elettrico dei collegamenti e per i newbie pure con Fritzing. E dato che ci sei, una bella APP per gestire il tutto da Smartphone e visto che usare un Arduino per la realizzazione finale e' un po' sprecato, un bello Stand-alone e cosi' si risparmia pure

Ah, facesse anche il caffe' non sarebbe male.

PS. Si scherza

sto iniziando anche io a lavorare su questo progetto. Siccome la mia esperienza è ancora allo stato iniziale vorrei sapere se secondo voi è difficile poter impostare delle fasce orarie del giorno e della notte corrispondenti a diverse temperature in modo tale da dare un funzionamento automatico oppure disabilitarlo e lavorare via web manualmente impostando la temperatura. Ad esempio, nel funzionamento automatico, di notte imposto la temperatura a 18 gradi, la mattina a 22, a mezzogiorno a 20 e la sera a 22 o roba del genere.

Qualcuno mi saprebbe aiutare con questo problema:

la compilazione si interrompe subito dopo ethernet.client alla voce "if client" dicendo che non si aspettava IF

come si può sistemare?

geniusmiki:
Qualcuno mi saprebbe aiutare con questo problema:

… c’è sicuramente un errore nel codice, ma se non lo metti (… mi raccomando, racchiuso tra i tag CODE che, in fase di edit, ti inserisce il bottone </> … primo a sinistra) … non possiamo indovinarlo !

Guglielmo