progetto Voice Enabled Robotic Assistance

Buongiorno a tutti, chi di voi non ha mai visto Iron Man? Il mio ultimo progetto in visual basic .net é partito da una sperimentazione sul riconoscimento vocale di windows, e si sta trasformando in un progetto OPEN con il quale vorrei utilizzare il pc di casa per controllare sia il computer stesso che alcune installazioni domestiche... in sostanza una sorta di Jarvis (ma il mio si chiama Vera) al quale vorrei aggiungere le seguenti funzionalità che coinvolgono "l' esterno" - controllo delle luci domestiche (il metodo più semplice che pensavo sarebbe collegare alla presa usb del pc di casa un piccolo box contenente un relay che va ad agire, tramite un lungo cavo, sull' interruttore a muro della stanza) - rilevazione di temperatura locale (stessa cosa, un sensore di temperatura presente nello stesso 'minibox' che rileva la temperatura della stanza)

Se qualcuno potesse indicarmi da dove partire per iniziare la realizzazione di questo 'minibox' (sia la parte hardware che la parte software - intendo le routine che mandino i segnali ai sensori e che ne rilevino i valori), o se addirittura qualcuno volesse partecipare alla cosa, gli sarei infinitamente grato. Per chi anche solo per curiosità volesse vedere ciò a cui sto lavorando, il sito del progetto é questo: http://ademontis.wix.com/vera

Innanzitutto lo sprofondamento nell'abisso perturbante che suscita la UI del tuo programma è voluto?

Se fai qualche ricerca sui sistemi domotici noterai uno schema ricorrente: un dispositivo centrale (master) che decide ed interroga altri dispositivi (slave) disseminati per la casa che si occupano di rilevazione ed attuazione. Cervello e muscoli/occhi. Nel tuo caso il master è sensato che sia il PC su cui gira l'assistente se questo può rimanere online per tutto il tempo di attività del complesso. Basterà attrezzarlo per poter comunicare con l'esterno. Il tutto dipenderà dall'estensione del tuo sistema. Si può adoperare una porta seriale o parallela adeguatamente collegata ad un interfaccia che implementi un bus multi slave. Al bus potrai poi collegare gli attuatori/sensori. Questa è all'incirca la configurazione tipo di un sistema domotico. Ma nel tuo caso mi sembra di capire che la rete sarà molto molto piccola e senza necessità di estensione. Per tanto potrai collegare il relè e il sensore di temperatura direttamente al PC se possibile oppure inserire tra i due e il PC un microcontrollore che si occupi diciamo cosi della parte elettronica.

In ogni caso sembra superfluo ricordarti che stai manomettendo un impianto con tensioni potenzialmente fatali, e questo dovrà comportare un attenzione particolare nei sistemi di sicurezza, sia passivi che attivi.