Programmazione

Buonasera ho comprato un kit completo arduino " THE MOST COMPLETE STARTER KIT UNO R3 PROJECT" E TRA I VARI ESEMPI C'è QUELLO DEL CICALINO PASSIVO DOVE SI USA NOTE_C5, NOTE_C4..ECC... COSA SONO?.. A QUALI NOTE CORRISPONDONO?..ESISTE UNA TABELLA DI TRASCODIFICA?..GAZIE MILLE IN ATICIPO. Saluti

Intanto guarda questo:

… e considera che il ‘C’ rappresenta quello che chiamiamo “DO”. C4 è il “DO” centrale e corrisponde approssimativamnete a 261,6 Hz.

Guglielmo

P.S.: Cortesmente, nei post, evita il tutto MAIUSCOLO dato che equivale ad URLARE. Grazie :wink:

https://www.arduino.cc/reference/en/language/functions/advanced-io/tone/
dove trovi il link a

Dove é scritto la corrispondenza della frequenza alle note.

Da notare che le frequenze delle note non é un dato assoluto.
Si puó decidere che tra una nota e l' altra di una ottava sia la stessa distanza percentuale di frequenza. Si puó accordae lo strumento anche in modo che certi tono all interno di un ottava siano il multiplo di altri. In questo caso le frequenze dei singoli toni varia dal primo approccio. Questo sono discorsi da Musicisti di un certo livello e temo che io non senta la differenza di queste 2 accodature.

Ciao Uwe

sky70:
DOVE SI USA NOTE_C5, NOTE_C4..ECC... COSA SONO?.. A QUALI NOTE CORRISPONDONO?..

Semplicemente la lettera identifica la nota, il numero è l'ottava.
Le note in notazione "inglese" partono dal LA che corrisponde ad "A", quindi il SI è "B", poi il DO è "C", e così via:

LA SI DO RE MI FA SOL LA SI DO ...
 A  B  C  D  E  F  G   A  B  C ...

L'ottava parte da zero (quindi A0 è il tasto più basso), il DO centrale è C4.

Oltre alla sistema di nomi delle note italiano e quello inglese esiste anche una terza versione che si usa, oltre in altri paesi del nord anche in Germania. Li il B é sostituito con la H.
percui secondo l' esempio di prima:
A H C D E F G A H C
Ciao Uwe

uwefed:
Li il B é sostituito con la H.

I tedeschi però so' "de coccio", hanno sostituito la B con la H perché (dicono) con la B si intende il "bemolle" (peccato che si usi la "b" minuscola in genere in mancanza del simbolo apposito...).

Lasciamoli stare, porelli, meglio le nostre note "originali", al massimo quelle inglesi (che comunque derivano dalla otazione dell'antica Grecia) alle quali chi suona qualche strumento si è dovuto abituare a leggere... :wink:

PS: si, io sono un tastierista, "amatoriale" ma comunque tastierista :smiley: