Radiocomando e ricevente 2.4GHz con arduino

Salve ragazzi, vorrei costruire un radiocomando ed una ricevente a 2.4GHz per modellismo (auto o aereo), per comandare il modello ma anche per ricevere alcuni dati come i giri del motore, la temperatura, i dati della IMU e così via. Per la comunicazione vorrei utilizzare il modulo NRF24L01+ (con o senza antenna fisica), ma ho letto che senza l'antenna fisica la distanza massima in campo aperto è di 250m, mentre per quello con l'antenna è riportata una distanza di 1000m tra le caratteristiche. Ora questi 1000m vorrei capire se sono veri prima di procedere all'acquisto. In alternativa potrei comprare l'Xbee Pro è vero, ma costa un bel po' e dato che dovrei comprarne due, a quel prezzo posso comprare un bel radiocomando di marca (cosa che non vorrei fare).

Qualcuno di voi ha già tentato di fare un progetto simile?

Grazie, Salvatore.

Secondo me hanno aggiunto uno 0 di troppo. :-\ Ci sono altri topic sull'argomento che affrontano anche il tema della distanza massima.

salvatore_94: Salve ragazzi, vorrei costruire un radiocomando ed una ricevente a 2.4GHz per modellismo (auto o aereo), per comandare il modello

Comandare il modello no, devi usare un radiocomando commerciale omologato, è un obbligo di legge imposto dal regolamento ENAC, inoltre non puoi volare dove ti pare, puoi farlo solo nelle aree appositamente dedicate al volo degli aeromodelli e comunque devi attenerti ai vincoli di legge per distanza e quota massima. Se non ottemperi alla legge oltre a rischiare il sequestro del tutto, una salatissima multa (svariate migliaia di Euro), rischi pure una denuncia penale. Non pensare di passarla liscia perché "tanto non mi beccano" in quanto con l'entrata in vigore del nuovo regolamento ENAC per i droni, che riguarda anche i modelli radiocomandati amatoriali, adesso pure polizia e carabinieri si occupano dei controlli, c'è già chi sta piangendo per aver voluto fare il "solito furbetto".

Comandare il modello no, devi usare un radiocomando commerciale omologato, è un obbligo di legge imposto dal regolamento ENAC, inoltre non puoi volare dove ti pare, puoi farlo solo nelle aree appositamente dedicate al volo degli aeromodelli e comunque devi attenerti ai vincoli di legge per distanza e quota massima. Se non ottemperi alla legge oltre a rischiare il sequestro del tutto, una salatissima multa (svariate migliaia di Euro), rischi pure una denuncia penale. Non pensare di passarla liscia perché "tanto non mi beccano" in quanto con l'entrata in vigore del nuovo regolamento ENAC per i droni, che riguarda anche i modelli radiocomandati amatoriali, adesso pure polizia e carabinieri si occupano dei controlli, c'è già chi sta piangendo per aver voluto fare il "solito furbetto".

Che leggi di merda >:( , uno non può nemmeno costruirsi il proprio radiocomando. Vabbè allora potrei utilizzarlo per la telemetria, ma se arrivano a 100 metri massimo, non ne vale proprio la pena.

salvatore_94:
Che leggi di merda >:( , uno non può nemmeno costruirsi il proprio radiocomando.

Devo contraddirti, è una legge giustissima in quanto se fai volare un aeromodello è una vera e propria arma impropria che può fare molto, ma molto, male se colpisci una persona, come può fare molti danni agli oggetti.
Usare un radiocomando che non sia progettato come si deve è un ottimo modo per fare danni sia al proprio modello che a terzi, inoltre non pensare che sia semplice far volare un aereo senza prima prendere lezioni di volo.
Ti consiglio di farti un giretto presso un campo volo aeromodelli della tua zona e parla con quelli esperti, così ti rendi conto delle reali difficoltà.

Vabbè allora potrei utilizzarlo per la telemetria, ma se arrivano a 100 metri massimo, non ne vale proprio la pena.

ti ho già suggerito di usare degli Xbee Pro, oltre 500 metri di portata con la versione dotata di antenna esterna, lascia perdere quelle con l’antenna integrata o a filo.