raggio segnale xbee

Salve ragazzi,
è il primo post che scrivo e ci tenevo a salutarvi :slight_smile: .

Vengo subito al dunque:
stò per comprare un xbee ma non riesco a capire se la portata del segnale è di 1000m circa o 80m perchè in un post di due anni fa dite che è di 1000m circa, ma qui http://store.arduino.cc/it/index.php?main_page=product_info&cPath=11_5&products_id=5 dice che è di appena di 80m all'aperto.
grazie per il vostro aiuto

Ciao... penso dipenda dalla versione Sx (S1,S2) e dal fatto che siano normali o pro...

infine non escluderei che possano esserci differenze tra con antenna o con antenna integrata

max95:
Ciao... penso dipenda dalla versione Sx (S1,S2) e dal fatto che siano normali o pro...

infine non escluderei che possano esserci differenze tra con antenna o con antenna integrata

senza antenna non fai nemmeno 80 centimetri, prove fatte personalmente con gli XBee normali. Con le antenne SPECIFICHE e in campo aperto la distanza aumenta notevolmente ma non saprei dirti se arrivi al km.

Io con le antenne a chip in campo aperto ho superato il km con i PRO serie uno....

Un altro topo ???????????? Ero io l'unico :wink:
Questa cosa è sconcertante :astonished:

Non dipende dal Sx (dalla serie) ma ci sono 2 modelli quelli normali e quelli pro. I pro hanno una potenza di trasmissione maggiore e una sensibilitá del ricevitore maggiore.
Vengono forniti con 3 diverse antenne:
una antenna chip e una antenna a asta sul modulo e con un connettore per conetterci un antenna esterna.

Parlando delle prime 2 antenne che sono omnidirezionali la portata in linea d'aria in campo aperto senza ostacoli é 100m e 1600m. Le versioni vendute in europa dovrebbero essere limitate in potenza per soddisfare l normative e percui il limite massimo dei pro si abbassa a 1000m.

Se si usano delle antenne che emanano il segnale non su 360 gradi ma direzionato in una direzione la potenza emanata fa si che la distanza coperta aumenta anche se per sddisfare la normativa si dovrebbe abassare la potenza trasmessa. La normativa parla di una potenza massima calcolata per superfice. se mando tutta la potenza in una direzione aumento il campo elettromagnetico del onda trasmessa. Anceh limitando la potenza trasmessa con una antenna direzionale aumento la sensibilitá di ricezione e aumento la distanza coperta.

La seria 1 non é compatibile con la serie 2. La serie 2 da al modulino la funzione mash ovvero in una rete die XBee dislocati in un area la distanza massima aumenta perché i moduli piú vicini fungono da ripetitori per quelli piú lontani. Per esempio avendo 3 moduli mettendoli a una distanza di 1000 uno dall altro posso coprire una distanza di 2000 m tra il primo e il terzo.

Ciao Uwe

ratto93:
Io con le antenne a chip in campo aperto ho superato il km con i PRO serie uno....

Un altro topo ???????????? Ero io l'unico :wink:
Questa cosa è sconcertante :astonished:

mi sa che dobbiamo chiamare la derattizzazione, se diventate tanti la peste è alle porte :stuck_out_tongue_closed_eyes:

grazie per la vostra risposta :smiley: !!
forse dovrei creare un altro topic ma mi chiedevo se poteste indirizzarmi verso un tutorial (se possibile in italiano video o scritto) che mi permetta di capire come settare arduino+xbee e soprattutto come utilizarlo per inviare i dati e utilizarli.
il fatto è che io ho in progetto di costruire un aereo a decollo verticale ma da un controller esterno devo inviare i dati, elaborarli( ma non è un problema il file è già abozzato) nella scheda e,nella stessa scheda,inviare i segnali ai servo.
ma il mio problema è l'invio visto che l'adattatore occupa dei pin e non capisco se gli stessi pin possono essere untilizati per manovrare i servo e i motori dc
grazie per il vostro aiuto

p.s.
la differenza tra la serie 1 e 2 è ben spiegata qui http://www.robot-italy.com/article_info.php?cArticlePath=1&articles_id=16
scaricate il pdf è ben fatto