realizzare comparatore a 8bit con arduino

Ciao a tutti, o da poco arduino uno revo v3, e devo riuscire a relazziare un comparatore.
In poche parole sto realizzando un progetto, ma non trovo il integrato 74ALS518.
Leggendo il manuale “primi passi con arduino”, o imparto poco. Essendo che il integrato
che mi serve per il mio progetto non lo trovato, avevo pensato di farlo con arduino.
Ma il dilemma e come faccio? Non cerco il codice completo, ma dei consigli su come si puo fare.
il datashett del integrato 74ALS518 e http://pdf1.alldatasheet.com/datasheet-pdf/view/27739/TI/SN74ALS518DW.html
grazzie spero che mi diate molti consigli Francesco.

Se mi ricordo bene il CMOS del Atmega é incompatibile con la famiglia ALS dei TTL.

Forse é piú facile che ci dai lo schema di tutto il Tuo progetto per poterTi aiutare meglio.
Non credo sensato sostituire un integrato di un circuito digitale con un controller perché non trovi quel integrato.
È meglio in quel caso eliminare tutta la logica digitale e implementarla nel microcontroller.

Per emulare quel comparatore devi non solo emulare l' uscita in funzione dei livelli alle entrate, ma anche i tempi di risposta del TTL per essere sicuro che sia compatibile.

Ciao Uwe

Uwe ha ragione, la famiglia ALS è incompatibile con l’ATmega328P, i segnali logici hanno livelli differenti, quindi andrebbero interfacciati; penso anch’io che sia più semplice replicare lo schema a partire da un microcontrollore usato come “cuore” e non come sostituto.
Comunque questo integrato lo trovi tranquillamente da Mouser e da Digikey

Veramete il 74ALS518 e un TTL e non Cmos, vedendo il datashett del ATmega328 e anche lui un TTL.
Prima di tutto il progetto si basa proprio su questo integrato ho uno switch che in base a una combinazione
di bit, fa da controllore. Il segnale che fa da verifica viene presso da una scheda che non si può, modificare
perche è già fatta, quindi posso prendere solo i segnali e portatli al integrato. Quindi visto che il integrato in questione lo trovo solo su internet, e non ne vale la pena di coprarlo, le strade sono due. O prendo tre porte not, 2 nor esc., e una and, e in questo modo risolvo il probblema, ma visto che arduino a la possibilita di farlo perchè no farlo?
In poche parole che consigli si possono avere facendolo con arduino?
grazzie

Informati meglio.

TTL non sono uguali ai TTl. Ci sono famiglie diverse che in parte sono pure incompatibili tra di loro.

Veramete il 74ALS518 e un TTL e non Cmos, vedendo il datashett del ATmega328 e anche lui un TTL.

Non ho detto che il 74ALS518 é un CMOS. Mentre sono sicuro che il ATmega é un CMOS.
Dal datasheet: "The ATmega48PA/88PA/168PA/328P is a low-power CMOS 8-bit microcontroller based on the AVR enhanced RISC architecture."
Se non fosse CMOS non si potrebbe usarlo con alimentazione da 1,8V fino a 5V e non consumerebbe cosí poca corrente.

Il consiglio é: lascia stare. I livelli logici dei 74ALS sono incompatibili col Arduino.
Ordiantelo dal internet.

Ciao Uwe

giusto per creare un pò di confusione: se non erro l'atmga, oltre all'ADC, ha un comparatore

Ma anche se non l'avesse probabilmente si riuscirebbe a ricreare, il fatto è che certamente i livelli logici del mega328P sono ben diversi da quelli della famiglia TTL ALS; però trovo poco comprensibile che non si volgia prendere un componente previsto e si tenti di sostituirlo con tutt'altra cosa. Avevo capito che lui non riuscisse a trovarlo, ecco perché mi sono speso in una ricerca ed ho trovato quei due link, non pensavo che volesse trovarlo sotto casa.
Comunque penso che abbiamo fornito al nostro amico tutte le necessarie delucidazioni per rinunciare all'idea, e la soluzione per risolvere il problema rapidamente; ora spetta a lui decidere.

sì, la mia affermazione è data dal fato che ad essere sincero non ho MAI visto usare il comparatore dell'atmega.. eil post ha risvegliato la mia curiosità. In paricolare non capisco come mai alcuni chip non hanno ADC ma hanno comunque il comparatore, qual'è la differenza?
i comparatori dicono solo chi è il segnale con voltaggio più alto senza dare la differenza in V?

lesto:
In paricolare non capisco come mai alcuni chip non hanno ADC ma hanno comunque il comparatore, qual'è la differenza?
i comparatori dicono solo chi è il segnale con voltaggio più alto senza dare la differenza in V?

Il comparatore è implementato con un opamp su cui è possibile impostare dei di soglia predeterminati, non serve l'ADC, ha il vantaggio di essere molto più veloce di un ADC.

concordo.
Uwe

aggiungo un unico possibile spiraglio, probabilmente visto che e' stato usato un ALS ci sono in gioco alte velocita', ma potrebbe anche essere stato usato per il basso consumo, oppure (visto che non sappiamo nulla di questo schema) addirittura essere uno schema amatoriale che ha usato un ALS perche' lo aveva a disposizione.

Tu sai di quali velocita' parliamo su questi segnali ?

Resta l'assurdta' in se del progetto sostitutivo :slight_smile:

lesto:
sì, la mia affermazione è data dal fato che ad essere sincero non ho MAI visto usare il comparatore dell'atmega.. eil post ha risvegliato la mia curiosità. In paricolare non capisco come mai alcuni chip non hanno ADC ma hanno comunque il comparatore, qual'è la differenza?
i comparatori dicono solo chi è il segnale con voltaggio più alto senza dare la differenza in V?

Aggiungo alla spiegazione di astro che il comparatore dell'Atmega lo devi impostare e gestire tramite registri e codice perché non è supportato dal core di Arduino quindi diventa una cosa non alla portata di tutti.