Realizzare un'incubatrice

Buongiorno a tutti,

è mia intenzione realizzare un'incubatrice per uova di volatili completamente automatica. Per cui la temperatura interna deve essere il più prossima ai 37.7 gradi Celsius con un' umidità del 60%. Inoltre per i primi 18 giorni le uova devono essere ruotate giornalmente di 180° per 5 volte.

Come sensore di temperatura mi sarebbe comodo utilizzare un lm35. Leggendo i vari topic a riguardo ne è emersa una precisione di 0.5°C. Mi chiedevo, dato che a me interessa un range di controllo che varia dai 25 ai 45 °C, non potrei tramite un condizionamento del segnale far sì che 25°C corrisponda uno 0 e 45 un 1023. Così facendo ad ogni bit mi corrisponderebbero 0.2°C. Il ragionamento fila?

Per l'elemento riscaldante come affrontereste il problema? Mi piacerebbe usare un sistema almeno proporzionale per non abbandonarmi al classico on off.

Il movimento lo attuerei con un motore passo passo recuperato da una stampante. In pratica devo movimentare il doppio fondo di circa 4 cm prima in un senso poi nell'altro.

Qualsiasi commento, o suggerimento è ovviamente ben accetto.

Grazie.

Marco.

Ciao moreet non confondere la precisione con la risoluzione. La precisione vuol dire che leggi sul range di misura garantito al massimo una temperatura che sbaglia di 0,5 gradi e non ci son santi per diminuire l' errore o sapere di preciso quanto é un questo momento ( eccetto una misura piú precisa con cui confronti il valore letto; ma in questo caso usa subito il sistema piú preciso)

non potrei tramite un condizionamento del segnale far sì che 25°C corrisponda uno 0 e 45 un 1023. Così facendo ad ogni bit mi corrisponderebbero 0.2°C.

Si puó fare con alcuni operationali; ma se misuri 20 Gradi la risoluzione non é 0,2 Gradi ma ca 0,02 Gradi.

Ciao Uwe

Grazie molte Uwe per la precisazione sulla precisione :) Ti chiederei ancora una cosa. L'errore che commette il sensore è sistematico ed eliminabile tramite comparazione con uno strumento maggiormante preciso?

Secondo me ha poco senso aumentargli spaventosamente la risoluzione se tanto non riesce ad essere accurato e preciso.

Quegli 0.5°C di errore ti rimangono lì fissi, dubito che ci sia un modo per abbatterli. Il ragionamento che ho fatto quando c'ho fatto su un po' di esperienza è stato quello di amplificare di un fattore 2 o 4, non mi ricordo bene, visto che il mezzo grado corrisponde ai 5mV di risoluzione di arduino, amplificando sarebbe stato più grande di 2 o 4 volte. l'ho fatto perchè comunque gli ADC hanno un po' di rumore interno e possono facilmente sbagliare di 1 o 2 bit.

ciao moreet L' errore é dato da piú fattori: la temperatura, inprecisioni di produzione, probabilmente anche la tensione di alimentazione hauna piccola influenza. Certe parti di errore possono essere eliminati altri no. se leggi il datashieet: * garantiscono un errore massimo di 0,5 Gradi alla temperatura di 25 Gradi Celsius. * un riscaldamento del sensore in aria ferma di massimo 0,08gradi; con aria mossa il valore sará minore. * una nolinearitá di massimo +/- 0,25 Gradi. * 2 diagrammi a pagina 5 di http://www.national.com/ds/LM/LM35.pdf

Devi considerare anche l' errore del amplificatore (dato dalle resistenze che userai) e del Atmega328 nella conversione e nella precisione della tensione di riferimento.

Penso che la temperatura non sia necessaria regolarla al decimo di grado. percui ti funzionerá bene.

Ciao Uwe