Realizzazione Impianto Allarme Antincendio IOT

Ciao a tutti
Sto per cimentarmi per la prima volta nella realizzazione di un progetto nell'ambito IOT.
Il mio obiettivo è quello di realizzare un sistema di rilevamento della temperatura proveniente da uno o più sensori collegati in parallelo con cavo di lunghezza variabile (1-10 metri) al mio arduino.
Questo sensore dovrà essere posizionato all'interno di un quadro elettrico dove quindi ci potrebbero essere disturbi dovuti ai campi EM.
Il micro dovrà leggere i dati provenienti dal sensore e inviarli tramite modulo wifi al mio server e tramite cavo ad un impianto di allarme.
Vorrei discutere con voi quali componenti scegliere e che problematiche potrei avere.
Io avevo pensato ai seguenti componenti:

  • sensori digitali di tipo DS18B20 che lavorino o in modaltià "standard" o "parassita" (quale sarebbe meglio secondo voi?)
  • Cavi schermati twistati resistenti alle alte temperature (quali sarebbero adatti?)
  • Arduino YUN che gestisca la parte di lettura dei dati e che poi tramite il suo modulo wifi implementerà un rest client che invierà dati al mio server

Secondo voi la scelta della scheda e del tipo di sensore è giusta o posso fare scelte più opportune?
Quali saranno le problematiche più importanti con le quali dovrò scontrarmi e cosa mi conviene approfondire per avere poi modo di gestire il progetto?
Sono al momento interessato solo alle problematiche HW e dei segnali (la parte software non dovrebbe essere complicata e in caso ci penserò più avanti)
Grazie a tutti quelli che proveranno a darmi una mano

Vorrei fare qualcosa che in teoria vada bene in ambienti con forti interferenze per rendere la cosa più realistica e per cominciare a capire i problemi di compatibilità elettromagnetica che possono presentarsi quando si fa lavorare un dispositivo come arduino e della sensoristica in ambienti industriali ostili, ecco perché ho ipotizzato un quadro elettrico ma in realtà è una cosa a scopo "ludico", quindi riguardo alla seconda domanda la risposta è no.
Per la terza domanda quindi non ho risposta,mi piacerebbe avere un sistema che possa lavorare nell'ambiente più ostile possibile (fin dove posso arrivare ovviamente) considerando che solo la sonda di temperatura dovrà essere posizionata all'interno dell'ambiente ostile e non il micro ovviamente.

Grazie per la tua risposta e aiutami a capire se possibile visto che fino ad ara non sapevo nemmeno che cosa fosse la "direttiva macchine" XD

Be', dato che arduino "di per se" non e' certificato per alcun tipo di impiego industriale/professionale, puoi usarlo per prototipi ma non per realizzazioni definitive ... il che dal verso opposto e' un bene, perche' se realizzi uno standalone, lo progetti completo di schermature, debounce e protezioni sugli ingressi e risultera' alla fine piu "robusto" di arduino anche in fatto di immunita' da disturbi :wink:

Grazie a tutti sono riuscito a tirare su un qualcosa di funzionante!
Grazie mille per i preziosi consigli, ho imparato molto! :slight_smile: