receiver e transmitter 433mhz OOK _contemporaneamente_

Salve a tutti, ho la necessità di fare una board unica con un trasmettitore e un ricevitore a 433 in ook. La complessità è nel farli funzionare CONTEMPORANEAMENTE. Ovvero: nel momento in cui il trasmettiore trasmette.. il ricevitore deve essere in grado di ricevere il segnale trasmesso.. Il problema non è sul sw.. tutto fatto e funzionante.. solo che con i moduli cinesi il trasmettitore "assorda" il ricevitore.. e l'unico modo per far ricevere correttamente gli impulsi inviati è togliere l'antenna al ricevitore con le ovvie conseguenze... Incomincio a sospettare che l'obiettivo sia non realizzabile per via della distanza.. io sono un informatico.. e mi sta dando una mano un amico elettronico.. solo che con l'età è diventato poco reattivo (poi questa gliela faccio leggere..) e mi serve sollecitarlo con consigli!! ps.. semmai mi dovesse abbandonare.. qualcuno su Roma è disposto a farmi qualche board dietro ££ (anticipo i tempi)??? thx Paolo

Se uno vicino a Te urla non riuscirai mai sentire cosa dice la persona diffronte a te.
Non so nessuna soluzione visto che le antenne di questi moduli sono fisse e non direzionate.

Ciao Uwe

Devi usare frequenze diverse per RX e TX. Oppure accOntentarti del link half-duplex.

Comunque non ho capito perché devi ricevere quello che stai trasmettendo sullo stesso Arduino.

Ciao Uwe

Non è che per caso hai un'altra coppia di queste TX/RX, e il TX della seconda rimane alimentato anche quando non trasmette? Perchè in realtà trasmette sempre finchè è alimentato e questo potrebbe creare dei disturbi (o almeno Uwe me l'aveva spiegata così mi sembra :P )

uwefed: Se uno vicino a Te urla non riuscirai mai sentire cosa dice la persona diffronte a te.

giusto... ma io voglio sentire cosa dice quello che urla....

uwefed: Comunque non ho capito perché devi ricevere quello che stai trasmettendo sullo stesso Arduino.

allora.. l'idea è di vedere se quello che trasmetto viene "coperto" o disturbato da qualcun'altro.. vi anticipo che sperimentalmente, togliendo l'antenna al modulo ricevente, il tutto funziona fino a 15 metri indoor.. ovvero ricevo senza problemi nel range dei 15 metri e riesco a capire se, durante una mia trasmissione, qualcuno si è messo a trasmettere nel canale che uso.. solo che 15 metri sono pochini.. d'altronde senza antenna mi sembra ovvio...

Guglio: Non è che per caso hai un'altra coppia di queste TX/RX,

no.. ho solo un modulo rx e un modulo tx (sono distinti)

idee???

Secondo me non ha senso che non funzioni, cioè scusa vuoi dire che ad una distanza inferiore ai 15 metri questi due moduli dialogano solo se il secondo è senza antenna? Per trasmettere e ricevere che libreria usi? E sopratutto usi lo stesso arduino? Non è che il fatto è che mentre l'arduino è impegnato a trasmettere non controlla se c'è qualcosa da ricevere e quindi non vedi nulla?

Guglio: Secondo me non ha senso che non funzioni, cioè scusa vuoi dire che ad una distanza inferiore ai 15 metri questi due moduli dialogano solo se il secondo è senza antenna?

ri-illustro la problematica: su un arduino ho collegato un rx a 433 e un tx a 433. l'obiettivo è fare in modo da ricevere quello che si trasmette in modo da essere certi che non ci siano stati fenomeni di jammer o in generale di disturbo. chiaramente i due moduli distano una distanza di pochi cm (circa 10). il tutto funziona bene.. a patto di togliere l'antenna all'rx.. altrimenti il tx lo assorda e probabilemente l'agc va in crisi..

Guglio: Per trasmettere e ricevere che libreria usi? E sopratutto usi lo stesso arduino? Non è che il fatto è che mentre l'arduino è impegnato a trasmettere non controlla se c'è qualcosa da ricevere e quindi non vedi nulla?

l'arduino è chiaramente uno solo a cui sono collegati entrambi i moduli. la routine funziona e va in irq, non mi perdo niente.. tant'è che senza antenna non perde un colpo...

x lo jammer:se i pacchetti non sono troppo lunghi,non potresti ascoltare subito prima e subito dopo la trasmissione?tanto è difficile che lo jammer avvenga SOLO mentre te trasmetti...cmq sono un informatico,non un elettronico,quindi..

@uwe o anche altri:una curiosità: se non volessi essere assordato da chi trasmette,non potrei mettere due antenne,uno a distanza lambda,l'altra a lambda/2 dal trasmetitore,collegarle insieme e mettere il ricevitore in posizione opportuna?(lo so che nn centra troppo col topic,ma son curioso)

m_ri: x lo jammer:se i pacchetti non sono troppo lunghi,non potresti ascoltare subito prima e subito dopo la trasmissione?tanto è difficile che lo jammer avvenga SOLO mentre te trasmetti...cmq sono un informatico,non un elettronico,quindi..

beh.. io sono riuscito a fare esattamente quello che dici.. disturbo una comunicazione riconoscendola e discriminandola, ovvero riconosco la prima parte di una parola di un dato protocollo e disturbo esclusivamente la parte finale della comunicazione.. chiaramente il mio scopo è esattamente quello di evitare fenomeni del genere..

ha bisogno di alte velocità? altrimenti conosco un giochetto che permetto sia al rasmettitore,sia al VERO ricevitore di riconoscere jammer,e lo jammatore non può farci niente..

inizi una trasmissione,e la interrompi dopo un intervallo casuale,subito dopo leggi se ci son altre trasmissioni in aria.. ripeti ciò per un numero casuale di volte(X esempio tra 1 e 8 volte),e poi trasmetti fino alla fine.. se anche il VERO trasmettitore conosce la sequenza di "trasmissioni sonda",x esempio xkè ha lo stesso seme del generatore random(e quindi genera la stessa sequenza casuale),anche lui saprà se la trasmissione che sta ascoltando è jammerata o no..sarebbe poi bene cambiare ogni tanto il seme casuale..

m_ri: inizi una trasmissione,e la interrompi dopo un intervallo casuale,subito dopo leggi se ci son altre trasmissioni in aria.. se anche il VERO trasmettitore conosce la sequenza di "trasmissioni sonda",x esempio xkè ha lo stesso seme del generatore random

si.. funge.. pero' bisogna inventarsi qualcosa per sincronizzare i dispositivi.. ma è risolvibile facilmente.. non capisco perchè i sistemi di sicurezza wireless sono davvero così banalmente vulnerabili (watchdog a tempi fissi, multicancale che non offrono niente,etc..).. io con il mio stub riesco a coprire in modo selettivo praticamente tutto..

penso x due motivi: -meno cose gli mettono,meno costa -meno avanzati sono,più velocemente bisogna cambiarli.. e poi, vuoi lasciare disoccupati i ladri? :P non ho ancora approfondito,ma direi che anche il sistema della doppia frequenza faccia abbastanza schifo(in quanto non è crittografata l'informazione..x fare una cosa figa,bisognerebbe firmare i dati con un algoritmo basato su chiavi asimmetriche sucurve ellittiche..non costerebbe neanche troppo,ma è già un po' avanzato) cmq,il mio impianto antifurto autocostruio è tutto su filo :)