Relay Board per progetto domotico

Ciao a tutti,

sto proseguendo con il mio progetto domotico e in particolare mi stavo focalizzando sulla parte che mi permetterebbe di dare corrente o togliere corrente via web ad un elettrodomestico (stufetta, boiler, etc…).

Ho realizzato l’accensione e spegnimento di un led con un arduino uno e un ethernet shield e funziona tutto a dovere. Il led si accende e si spegne. Poi da ieri mi è finalmente arrivato una board con due relay (2relay_5v_manual.pdf) e ora sto provando a fare i collegamenti.

Ho collegato il pin che prima alimentava il led nel pin In1 della board relè e i 5v e gnd nei pin vcc e gnd della board.
Dall’altra parte della board relè in corrispondenza dei pin NO1, NC1 e C ho collegato i cavi di una ciabatta che dovrebbe permettermi di collegare le prese degli eventuali elettrodomestici.

Quando provo ad attivare e disattivare il relay dall’interfaccia web che ho realizzato vedo che il led L1 si accende ma la ciabatta in sè non funziona. In teoria devo collegare un alimentatore al pin del relay al posto dei 5V giusto ?

scusate se chiedo ma non vorrei fare prove e bruciare tutto… :smiley:

e la 220V per alimentare la ciabatta da dove verrebbe secondo te? con quel collegamento non vai da nessuna parte, il relé lo devi usare come un comune interruttore; inoltre sincerati che su quei relé ci sia scritto 250Vac e la necessaria corrente per ciò che devi alimentare, in caso contrario fondi tutto ed in malomodo :fearful:

Grazie mille.

Appunto ciò che non ho capito è dove mettere la 220 per alimentare la ciabatta.. (??) :blush:

sui relè si, c'è scritto 250Vac.

Allora ognuno di quei relé ha un solo scambio, o almeno uno solo è riportato sul connettore esterno; praticamente immagina la ciabatta con la sua spina normale da inserire nella presa; i fili blu e giallo/verde vanno direttamente dalla presa alla ciabatta; il filo marrone lo devi interrompere: quello che va verso la presa lo colleghi a C, mentre quello che va verso la ciabatta lo colleghi a NO1. In queste condizioni il relé si comporta come un interruttore: finché è diseccitato alla ciabatta non arriva la corrente elettrica, appena si eccita i due fili marrone vengono collegati tra loro e la ciabatta si accende.

Ecco immaginavo ci fosse qualcosa che non quadrava :blush:
grazie mille per la dritta.. ora provo!!

Questo è uno schema di un interruttore.

Col relay è lo stesso.
Devi usare C e NO.

Comunque stai molto attento. Con la corrente di rete (230V) non c'è da scherzare.

Perfetto ho fatto tutti i collegamenti e ora funziona alla perfezione.
Grazie mille.

PaoloP:
Comunque stai molto attento. Con la corrente di rete (230V) non c'è da scherzare.

ma dici che posso fidarmi a tenerlo così il circuito? è sicuro?

Il circuito lo è, se tu che non lo sei..... non ci vuole nulla per distrazione a toccare i contatti e ricaricarsi le batterie ]:slight_smile:
L'ideale in questi casi è racchiudere il PCB in un contenitore PLASTICO di dimesioni idonee in modo he fuoriescano solo i fili guainati, il PCB all'interno deve essere fissato, se non sono previste delle viti (ideali anch'esse in plastica) va bene anche qualche goccia di colla a caldo applicata sui 4 spigoli o al limita anche del silicone; in questo caso sarebbe poi un problema nel caso la dovessi smontare.

Ma nella plastica tu dici di racchiudere la relay board oppure tutto il circuito compreso arduino e breadboard? In ogni caso i cavi che ho utilizzato sono tutti guainati, solo le estremità ovviamente sono libere..dovrei proprio andare a toccare le estremità dei cavi..
Comunque grazie per il consiglio! Essendo alle prime armi é normale che io non sia ancora sicuro!! :blush:

mi riferisco alla possibilità di toccare i contatti sul PCB dei relé (le saldature o anche le viti del morsetto, non solo le estremità dei fili...), è sufficiente racchiudere solo quest'ultimo, Arduino può restare "scoperto" visto che lavora in bassa tensione

Ottimo allora mi do da fare per racchiudere la board relè in una scatoletta in plastica!
Grazie ancora!

di nulla. ciao.

ho collegato la relay board e funziona tutto a dovere.
Come consigliato da Michele ho isolato la relay board all'interno di una scatoletta di plastica. Una vecchia scatoletta di un termostato ormai non funzionante.

In aggiunta oltre alla possibilità di accendere e spegnere la ciabatta con un relay il mio progetto inviava ad un server web la temperatura.
Il problema è che quando il relay è attivo e quindi invia corrente la temperatura mi sballa e da 19-20 passa circa a 33-34..

è normale o ho sbagliato ad effettuare qualche circuito?

vi linko qui una foto del circuito, oltre a sensore di temperatura ci sono collegati anche sensore di luce e di corrente.
http://imageshack.us/a/img163/5619/imagewxmg.jpg

Mi sta venendo mal di testa per cercare di capire i collegamenti. :astonished:

Spesso le variazioni di temperatura per i sensori analogici sono dovuti alla variazione del riferimento di tensione. come stai alimentando Arduino?
Controlla la tensione di riferimento, con un tester, tra pin GND e il pin AREF, sia con relè acceso che spento.

Ciao,
devi considerare l’assorbimento dei relè stessi.
Ho usato anche io le board dello stesso produttore, e conviene utilizzare un alimentatore a parte per alimentarle.
Dovrai però mettere in comune il GND dell’alimentazione con il GND di Arduino.

Grazie ad entrambi!

Si Paolo hai ragione magari appena ho un attimo faccio un fritzing e lo condivido.

Arduino lo sto alimentando con un alimentatore 6v ma comunque anche quando era connesso USB la temperatura con il relay attivo era sballata..

Quindi pitusso dici di dare corrente al relay senza prenderla da Arduino? Posso dargli corrente anche con delle batterie?? Altrimenti che tipo di alimentatore posso usare? Qualsiasi? 5v giusto??

6V sono un po' pochini se fornisci l'alimentazione tramite il jack.
Ti conviene arrivare minimo a 7V. Se hai un alimentatore regolabile mettilo sulla tacca da 9V e vai tranquillo.
Verifica anche la corrente massima erogabile dall'alimentatore che sia almeno di 500mA.

PaoloP:
6V sono un po' pochini se fornisci l'alimentazione tramite il jack.
Ti conviene arrivare minimo a 7V. Se hai un alimentatore regolabile mettilo sulla tacca da 9V e vai tranquillo.
Verifica anche la corrente massima erogabile dall'alimentatore che sia almeno di 500mA.

Per Arduino o per la relè board dici?
Per Arduino inizialmente avevo impostato su 12v l`alimentatore ma ho notato che la scheda si scaldava quindi ho abbassato a 6! Metto a 9 allora! Grazie mille!