Rele a 12V smette di funzionare dopo poco

Bene ! il mio primo post violava il regolamento ed ho fatto una figuraccia, riproviamo con qualcosa di più tranquillo. Voglio pilotare un Rele a 12V per accendere un LED.
Sul comune del Relè ci metto i 5V, la bobbina la aggancio al negativo e al pin digitale di arduino.
L'uscita NA la collego al led (anodo) e il catodo va al negativo attraverso una resistenza da 220 Ohm.
La programmazione è semplice, quando premo un pulsante si eccita la bobbina e il led si accende.
Funziona tutto.
Accendo e spengo una decina di volte e poi non funziona più.
Cosa potrebbe essere?
Col tester vedo i 5V arrivare dal pin digitale di Arduino.
La bobbina non sembra rotta perchè se la collego direttamente ai 5V si eccita e il rele accende il led.
Sto sbagliando qualcosa di elementare giusto?

Grazie per la vostra pazienza. :slight_smile:

NON devi assolutamnete collegare un relè in quel modo … danneggi Arduino …
… segui lo schema allegato, in alto, a sinistra.

Guglielmo

scheda_3.pdf (408 KB)

Per inciso, ti ricordo che ogni pin di Arduino può dare al massimo, a Vcc, 40 mA (... ma quello è veramente un limite, nel normale funzionamento occorre stare al 60-70% di detto valore) ed inoltre la somma di tutti i pin e dell'assorbimento del chip, non deve superare al massimo i 200 mA (... e anche qui massimo va considerato come valore limite, ma nel normale funzionamento occorre stare al 60-70% di detto valore). Assorbimenti oltre detti limiti possono danneggiare irrimediabilmente il chip.

Guglielmo

Grazie mille Guglielmo, mi studio subito lo schema. Nel frattempo se sai segnalarmi una qualche guida o libro magari mi dedico allo studio prima di fare danni. grazie mille.

Beh ... puoi cominciare con studiare QUESTO proseguire con QUESTO ed acquistare un buon libro (es. QUESTO) :wink:

Guglielmo

Fantastico ! Grazie mille per i tuoi preziosi consigli !! Ne farò tesoro !

Ti ringrazio infinitamente per il tuo consiglio e la scheda PDF, l'ho studiata con attenzione ed o ben capito il funzionamento del transistor come interruttore. Quello che non ho capito è il perchè dell'uso del diodo e perchè proprio in quella posizione, cioè in quel verso. Questo particolare ancora mi sfugge, qualche gentile anima pia riuscirebbe a togliermi questo dubbio?
Grazie mille

Pilotare relé ci sono 2 problemi:

  • corrent troppo alta per un pin di arduino. Serve un transistore per aumentare la corrente ammisibile
  • Controinduzione. Quando si spegne il relé (si togle alimentazione) la bobina cerca di tenere costante la corrente e visto che il circuito é aperto alza di molto la tensione. Questo picco spesso rompe il transistore di pilotaggi. Rimedio: mettere un diodo in antiparalello (anodo verso la massa) sulla bobina. Cosí il diodo cortocircuita il picco. Per questi disturbi Arduino puó bloccarsi.

Ciao Uwe