Relè ad impulsi per arduino 5-12v

Ciao a tutti...ho difficoltà nel trovare relè ad impulsi per l'accensione di punti luci a 220v con bobina pilotabile facilmente tramite arduino...5v o 12v.
Vorrei riuscire a trovarli da saldato su pcb e possibilmente silenziosi....ho provato a cercare su internet ma è veramente una giungla... mi perdo nelle ricerche in quei siti dove hanno una marea di relè differenti e non so quali parametri di ricerca impostare...

qualcuno di voi ne ha già trovati di simili e sa darmi qualche dritta?? grazie :slight_smile:

Un chiarimento, che intendi per relé "ad impulsi"?

credo che si chiamino anche passo passo...mando un impulso chiudo il contatto...mando un secondo impulso apro il contatto

Appunto…

intendi il classico rele’ che rimane chiuso fino a che e’ alimentato ?
O il rele’ a impulso, tipo passo passo, che ad ogni impulso cambia di stato ?

E per collegabile facilmente ad Arduino, significa senza transistor che lo piloti ?

Si relè passo passo
Sì facilmente...intendevo appunto se possibile senza transistor..che bastassero i 5v 40mA di arduino

prova a guardare qui, approfondisci la selezione e poi vedi cosa ti resta

cominci a pretendere molto.. non dal forum, ma dai costruttori

comunque si chiamano rele bistabili. http://it.rs-online.com/web/c/rele/rele-impieghi-generali/rele-bistabili/?searchTerm=rele+circuito&sort-by=default&sort-order=default

Sono quelli LATCH , cioe' che ricordano la posizione e ce ne sono a una o due bobine.
Quelli a singola bobina si pilotano mandando ogni volta un impulso invertendo la polarita'.
Quelli a doppia bobina si attivano mandando un impulso sulla prima bobina e disattivano mandando un impulso sull'altra.

Quindi come puoi ben capire non si pilotano in modo molto semplice.

Per poterli usare senza transistor devi trovare dei rele a 5 Volts con una resistenza di bobina di minimo 125 Ohm ( 40 mA ) ma siamo un po' al limite.
Pero' minore e' il consumo del rele' e in genere minore e' la Tensione/corrente applicabile sui contatti

Si ma esistono dei relè ad impulsi che mandi lo stesso impulso su una sola bobina apre e chiude il corcuito come i finder serie 27 o 26 che però sono pilotati a 220v e fanno parecchio rumore

Nickb84:
Si ma esistono dei relè ad impulsi che mandi lo stesso impulso su una sola bobina apre e chiude il corcuito come i finder serie 27 o 26 che però sono pilotati a 220v e fanno parecchio rumore

non e' roba da circuito stampato e nemmeno da 5 Volts.
Quelli che menzioni hanno una parte meccanica che ad ogni impulso agisce su una camma che ruotando apre o chiude il circuito.
Roba imgombrante

Ciao Ragazzi…dovrei aver trovato un relé che potrebbe fare a caso mio…l’unico problema è che non sono sicuro di come collegare i cavi…
si tratta di un relè bistabile a doppia bobina…di seguito in allegato il datasheet…se non ho capito male se volessi utilizzarlo come single side stable devo collegare il pin arduino (digitaloutput) al pin 1 del relay (+) e il pin 6 del relay al pin GND di arduino…giusto?
mentre utilizzando tutte e due le bobine devo collegare un pin arduino (digitaloutput) al pin 1 del relay e un altro pin arduino (digitaloutput) al pin 6 del relay e il pin 3 del relay al GND arduino…giusto?

Grazie

e il cavo che devo switch-are...invece devo collegarlo al pin 12 e 7 presumo

Tutto giusto quelo che dici, ma se vuoi usarlo come Latch ( Passo-Passo ) devi per forza usare il collegamento a 2 bobine.

Pero' una domanda: Quant'e' il consumo del rele' ?
Tensione di lavoro e resistenza

il relè in questione è il panasonic DS1E-SL2-DC5V…e mi sono reso conto adesso di aver detto una caz*ata…posso solo collegarlo a due bobine ma appunto è quello che mi serve…

dovrebbe essere:
Nominal coil voltage 5V DC
Nominal operating current 36mA
Coil resistance 139?
Nominal operating power 180mW
Max. switching voltage 250V AC
Max. carrying current 3A

per tutti i dettagli allego il datasheet intero

relay_panasonic.pdf (469 KB)

36 mA sono un po' tantini per usarlo direttamente.
In teoria un pin di arduino regge 40mA, ma sono "Absolute Maximum Ratings" e poi c'e' anche il discorso che non si possono prelevare piu' di 100 mA da un set di 8 porte, quindi se hai altra roba collegata e' un po' a rischio
Un buffer ce lo metterei. Ad esempio due porte di un ULN2003

EDIT: no, l'ULN2003 e' invertente.... non e' adatto

I relè elettronici silenziosi passo-passo, saranno silenziosi ma innafidabili in caso di sbalzi di tensione, black-out, disturbi di rete ... commutando spesso autonomamente senza una vera ragione.
Ne installai parecchi di quel tipo "Finder", ma dovetti ritirarli tutti e sostituirli con quelli meccanici (creandomi un danno non indifferente), dovrei ancora averli in magazzino 140 pezzi circa :sweat_smile:
Questi componenti possono essere validi in una rete filtrata, pulita e coperta da gruppi UPS
Non li installerei nemmeno al mio peggior nemico :smiley:

36mA dici che sono tanti? Ma comunque si tratta solo di inviare l'impulso e non di continuare a dare corrente per mantenere la bobina eccitata... Non so cosa sia un buffer...

Sbagli proprio approccio, al chip non vanno mai collegati direttamente dei relè, in nessuna scheda troverai mai un sistema del genere anche se gli assorbimenti rientrano nei parametri, si usano sempre le interfacce attuatori-relè con tensioni spesso superiori comandati da un 2003 o dei TR (nemmeno i Cinesi che vanno a risparmio lo fanno).
Collega dei relè direttamente al chip, poi torna tra qualche settimana a chiedere un alternativa dopo aver comprato un nuovo arduino :slight_smile:

ciao

un buffer e’ una porta di un IC , messa tra arduino e il rele’, che sopporta correnti piu’ alte.
E poi bisogna vedere quanti di questi rele’ vuoi collegare.

Io li piloterei non direttamente. Anche se forse gli basta un impulso di 10ms , le correnti sono al limite. non e’ consigliabile

Se sono qui è perché appunto non so tutto di elettronica…anzi sono solo all’inizio e vorrei riuscire a capire e ad imparare un po di piu… Ho pensato che potesse andare bene questo relè perché appunto ho visto che rientra nei parametri…ma se non è possibile…vorrei capire il perché… Quale potrebbe essere il problema collegandolo direttamente al pin…anche se rientra nei parametri? Come alternativa quale circuito integrato dovrei usare o quale transistor…?

Grazie

Per pilotarlo bastano due transistors.
metti il pin HIGH, pausa e poi lo rimetti LOW
Es.
digitalWrite(Pinon,HIGH);
delay(10);
digitalWrite(Pinon,LOW);

PS. Se il datasheet dice come Valore massimo da non superare 40 mA, non e’ buona cosa lavorare cosi’ al limite.
Per poterlo collegare direttamente dovrebbe consumare almeno la meta’

rele_latch.png