Ricevitore laser

Buongiorno a tutti! Volevo chiedervi se esiste qualche sensore che riesca a 'vedere' la luce di un laser alla luce del giorno. Mi spiego meglio.. ho provato con un a fotoresistenza, ma ovviamente va in saturazione molto facilmente. Quindi chiedo se edusra qualcosa ( magari di simile al ricevitore ad infrarossi) che possa leggere lo stato di un laser rosso e dare quindi delle informazioni alla scheda Arduino.
Grazie in anticipo!

  1. La fotoresistenza dovrebbe essere controllata da uno stadio a guadagno automatico in modo da non saturare nelle varie condizioni di luce.
  2. Il laser dovrebbe essere modulato (anche con una frequenza fissa)
  3. A valle della fotoresistenza servirebbe un amplificatore accordato seguito da demodulatore (esatto, come un ricevitore radio, perché di fatto si tratta di un ricevitore radio con portante ottica)
  4. La fotoresistenza dovrebbe essere per quanto possibile schermata dalla luce ambientale (se possibile incassata e/o protetta da filtro colorato del colore del laser.

Non mi sembra un'impresa realizzabile senza una buona esperienza in elettronica analogica, ricevitori radio, filtri, e disponibilità di un oscilloscopio...

Sono del tuo stesso parere, non è un' impresa semplice usando una fotorssistenza. Per questo Chiedevo se esisteva un sensore tipo quello per gli infrarossi che svolgesse un analoga funzione, ma con la lunghezza d onda relativa al laser.
Di fatto lo spettro solare contiene tutte le lunghezze d onda comprese tra ultravioletto e infrarosso/ onde radio, per cui anche con ricevitore infrarosso si dovrebbero avere analoghi problemi, tuttavia tramite sensore e modulazione del diodo uv si riesce ad ingannare il sistema è trasmettere anche di giorno... pensavo si potesse fare lo stesso per le altre lunghezze d onda e quindi far comunicare emettitore e ricevitore.

salvo1993:
Per questo Chiedevo se esisteva un sensore tipo quello per gli infrarossi che svolgesse un analoga funzione, ma con la lunghezza d onda relativa al laser.

Il cui spettro cade in una gamma molto piu` "disturbata".

tramite sensore e modulazione del diodo uv IR si riesce ad ingannare il sistema è trasmettere anche di giorno

...a pochissimi metri in banda poco disturbata

pensavo si potesse fare lo stesso per le altre lunghezze d onda e quindi far comunicare emettitore e ricevitore.

...a pochissimi metri in banda molto disturbata

L'unico vantaggio del laser è l'altissima "direttività", quindi elevate distanze coperte con pochissima potenza (anche se gocce, nebbia, pennuti... e vibrazioni microscopiche dei supporti lo rendono non poi così tanto "perfetto"). Ma per riceverlo a qualche cento metri in luce ambientale serve l'equivalente di un circuito radio.

Prova a guardare questo

Circuito radio…di cui non ho le competenze!! Ho fatto ingegneria meccanica … Quindi sono un pochino ignorante in materia elettronica, mi intendo giusto di qualcosa di basilare…
Quindi in generale diciamo che non c’è speranza?

doppiozero:
Prova a guardare questo

Molto interessante... in pratica uso la fotocorrete, seppur bassissima, emessa da un led eccitato da fotoni?

Il principio di base penso sia quello solito dei ricevitori IR, ti ho segnalato la libreria perchè magari ti torna utile, è piuttosto vasta e rodata :slight_smile: il problema della trasmissione in luce diurna però mi sa che ti rimane..

Esatto... che è il problema maggiore! Ci vorrebbe qualcosa che restituisca livello alto ( quindi digitale) una volta che il sensore ( qualunque esso sia) venga eccitato dal laser

doppiozero:
Prova a guardare questo

Un progetto che usa un LED come

  • ricevitore
  • senza resistenza limitacorrentee
    per me é stato ideato da persone che non sanno l' elettronica. percui suggerisco di dimenticare il link a questo progetto.
    Ciao Uwe

Altro problema suggerito.
Una fotoresistenza ha una bassissima banda (frequenza) di passaggio. Diciamo intono alla decina di Hz.
Per quello é sicuramente inadatto come ricevitore di un segnale modulato.

@ salvo1993

Chiedi un ricevitore per un Laser.
Cosa devi fare?
Trasmissione dati o usarlo come Fotocellula a lungo raggio?
Di che distanza parliamo?
Ciao Uwe

Trasmissione di un segnale luminoso a circa 200m.. in pratica si tratta di una sorta di lasertag. So che si è già trattato l argomento con i led ir e lenti annesse, ma volevo evitare proprio queste ultime ed usare appunto un laser che ha dimensioni ridottissime.

Effettivamente ho provato a mettere un led rosso sulla board e l ho collegato ad Arduino. Ho caricato un semplice analogread ed effettivamente i valori variano se avvicino una luce al led ( si alzano ) mentre se allontano la torcia i valori diminuiscono. È un casino però perché i valori sono tutti nell' intorno di un range e continuano ovviamente ad oscillare

uwefed:
Un progetto [...]

Mi sembra una conclusione un po' affrettata..

@uwefed, conclusione affrettata, se trovi un poco di tempo leggi quanto scritto nel link e vedrai che non è così, inoltre se non bastasse posso confermarti che gioblu non è uno sproveduto e sono ormai passati anni da quando fece i primi esperimenti. Ciò non vuole dire che sia fattibile come progetto finale ed infatti sta solo dimostrando uno dei tanti modi per usare PJON.

Comunque riguardo al progetto lasertag, penso che per forza di cose si debba virare su IR di modo che sia insensibile alla luce diurna artificiale o meno. Con laser IR il problema principale è la regolazione, poiché il raggio non è visibile. Se invece si vuole sperimentare con laser ad esempio rosso, si potrebbe pensare di anteporre un filtro ottico che lasci passare prevalentemente il colore rosso. La luce ambiente che comunque arriva al sensore è da considerare come rumore di fondo.

avvicino una luce al led ( si alzano ) mentre se allontano la torcia i valori diminuiscono. È un casino però perché i valori sono tutti nell' intorno di un range e continuano ovviamente ad oscillare

Se hai già un laser prova a puntarlo sul led ricevitore ma mantieni un allineamento costante.

Ciao.

Dato che "alla luce del giorno" presuppone anche ambienti soleggiati, e che il sole emette piu IR di quanto tu possa fare con un laser (salvo forse con una cavita' Rofin-Sinar da 2KW, ma non credo sia il caso :D), credo che la soluzione piu semplice sia usare un ricevitore per telecomandi, come ad esempio il TL1838 o simile, (che e' gia filtrato e disaccoppiato per una specifica frequenza di modulazione, i modelli piu comuni sono a 38KHz ma ne esistono anche per altre frequenze), e modulare appunto il laser IR con la stessa frequenza ... in questo modo il ricevitore considerera' "valida" solo la portante a 38KHz, che potrai poi modulare ON/OFF con i dati da trasmettere (se ci devi trasmettere qualcosa, anche se a bassa velocita', ovviamente), oppure "distinguere" fra presenza o assenza della portante, se ti basta il funzionamento ON/OFF ... :wink: ...

Ovviamente poi la cosa va "aiutata" schermando il ricevitore dalle direzioni da cui non arriva il raggio ... ad esempio con un tubetto di metallo o simile (non plastica, perche' molte plastiche che appaiono nere ed opache alla luce visibile sono invece trasparenti o semitrasparenti agli infrarossi)

E come pericolositá per la vista? Dove posso trovare un laser ir a bassa Potenza che posso tranquillamente usare senza correre rischi per la salute?
Il dot rosso che volevo usare io è di classe 1, quindi compatibile con accidentale puntamento all' occhio, mentre l infrarosso che non si vede è già più difficile da gestire.

Il problema maggiore usando gli IR e' la collimazione ed il puntamento corretto ... o usi un "visore" IR (anche vecchio, basta che converta gli IR in luce visibile), oppure usi una telecamerina con un monitor, oppure una webcam usb con un PC, l'importante e' che NON siano filtrate per gli IR (basta controllare con un telecomando per TV, se il led si vede chiaramente lampeggiare, la camera e' non filtrata, se si vede poco o nulla, allora e' filtrata) ... per la potenza, o si trova un modulino gia tarato sui 2mW massimi, o si prende uno di quelli da 5mW e si riduce l'emissione con il trimmer a bordo (ma poi c'e' il problema di sapere esattamente quanta potenza emette, e senza un LPM (laser power meter), anche straccio o di recupero, e' difficile ...

Inoltre, potrebbe essere difficile trovare moduli da 2mW in campo IR (mentre nel visibile e' pieno il mercato) ... pero' si puo sempre provare a chiedere ai venditori ... ad esempio, odicforce.com ha moduli IR da 30 a 200mW, ma dato che e' anche un'hobbysta, si puo sempre provare a chiedergli se puo fornirli in classe 1 e gia collimati all'infinito, male che vada risponde di no ...

Maurotec:
@uwefed, conclusione affrettata, se trovi un poco di tempo leggi quanto scritto nel link e vedrai che non è così, inoltre se non bastasse posso confermarti che gioblu non è uno sproveduto e sono ormai passati anni da quando fece i primi esperimenti. Ciò non vuole dire che sia fattibile come progetto finale ed infatti sta solo dimostrando uno dei tanti modi per usare PJON.

Usare un LED su un uscita di Arduino senza resistenza che ne limita la corrente per me é sbagliato indipendentemente da chi l' ha scritto.

Inoltre un fotodiodo ha delle caratteristiche migliori rispetto al LED usato come fotoresistenza perché é costruito per quel uso e non per emanere luce.

Ciao Uwe

Comunque riguardo al progetto lasertag, penso che per forza di cose si debba virare su IR di modo che sia insensibile alla luce diurna artificiale o meno. Con laser IR il problema principale è la regolazione, poiché il raggio non è visibile. Se invece si vuole sperimentare con laser ad esempio rosso, si potrebbe pensare di anteporre un filtro ottico che lasci passare prevalentemente il colore rosso. La luce ambiente che comunque arriva al sensore è da considerare come rumore di fondo.

Laser IR non possono essere di classe 1 o 2 ma per forza dato la loro invisibilitá di classe superiore alla 2 che significa che sono pericolosi per l' occhio.

Se sono informato bene non sono in vendita laser IR tipo quelli dei Laserpointer.

L' unico modo per filtrare un raggio di luce da quella ambiantale é modularlo a una certa frequenza e nel ricevitore filtrare la parte continua e le frequenze 50 e 100 Hz prodotti da Lampade. Un ricevitore dei telecomandi IR lo fa ma quello é poco sensibile al laser rosso.
Costruire un ricevitore da se é un grande impresa.

Ciao Uwe