[Risolto]aiuto funzione di scarica di una batteria

Come da titolo vorrei impostare sul mio arduino nano la possibilità di scarica di una batteria al litio. Allora mi spiego, ho realizzato un dispositivo che mi controlla la temperatura e i cicli di ricarica di una batteria, ma siccome arduino interagisce solo se collegato al pc, vorrei per esempio essere in grado di collegarci un telefono tramite usb o qualsiasi altro piccolo accessorio che non superi 1 ampere..al fine di far scaricare lentamente la batteria per lasciarla in storage e non mandare in blocco tutto per il surriscaldamento di essa. Come potrei fargli fare questa funzione di scarica facendo attivare la porta usb a una determinata percentuale della batteria? per esempio ho collegato un adattatore mini usb al telefono o ad una piccola lampada led, ma non succede niente

Scusa, ma dovresti essere un po piu chiaro su quello che vuoi ... ti serve la circuiteria per la scarica a corrente costante pilotata da arduino, o qualcos'altro ?

Etemenanki:
Scusa, ma dovresti essere un po piu chiaro su quello che vuoi ... ti serve la circuiteria per la scarica a corrente costante pilotata da arduino, o qualcos'altro ?

Si, vorrei che nell'uscita mini usb di arduino una volta attaccato un telefono o un qualsiasi dispositivo, venga alimentato dalla batteria al litio che ho collegato in modo che lentamente la scarica..nello stato attuale quando la attacco ci mette un po per scendere di qualche % visto che fa accendere solo un piccolo display lcd da 1,8. Vorrei sapere dove vanno collegati i cavi al circuito che non riesco proprio

luciano9:
Si, vorrei che nell'uscita mini usb di arduino una volta attaccato un telefono o un qualsiasi dispositivo, venga alimentato dalla batteria al litio che ho collegato in modo che lentamente la scarica..

Non e' comunque molto chiaro cosa vuoi fare, ma quella parte dipende dall'assorbimento del carico che ci attacchi tu ... comunque dalla presa mini-usb, puoi alimentarci Arduino, non credo possa alimentare lui altre cose ... hai uno schema elettrico di quello che stai cercando di fare ?

Etemenanki:
Non e' comunque molto chiaro cosa vuoi fare, ma quella parte dipende dall'assorbimento del carico che ci attacchi tu ... comunque dalla presa mini-usb, puoi alimentarci Arduino, non credo possa alimentare lui altre cose ... hai uno schema elettrico di quello che stai cercando di fare ?

voglio diminuire la percentuale della batteria mediante il collegamento di un power bank o dispositivo collegato a una presa usb su arduino

luciano9:
voglio diminuire la percentuale della batteria mediante il collegamento di un power bank o dispositivo collegato a una presa usb su arduino

Ecco, ora si che la cosa e' ancora meno chiara :smiley:

No, scherzi a parte, la presa usb di arduino e' pensata per alimentarcelo, e per trasferire dati, non e' che puoi scaricarci una batteria ... quello che potresti fare e' realizzare un "carico elettronico" a corrente regolabile, che puoi controllare con Arduino, e fare in modo che tramite una delle uscite arduino lo colleghi o scolleghi alla batteria ... ma devi costruirti il circuito, perche' non so se ci siano gia pronti ... comunque il tutto si riduce ad un mosfet di potenza, una resistenza da 1 ohm 5 o 10 W, un'operazionale ed una manciata di altri componenti standard ... come sei messo a realizzazioni elettroniche ?

Etemenanki:
Ecco, ora si che la cosa e’ ancora meno chiara :smiley:

No, scherzi a parte, la presa usb di arduino e’ pensata per alimentarcelo, e per trasferire dati, non e’ che puoi scaricarci una batteria … quello che potresti fare e’ realizzare un “carico elettronico” a corrente regolabile, che puoi controllare con Arduino, e fare in modo che tramite una delle uscite arduino lo colleghi o scolleghi alla batteria … ma devi costruirti il circuito, perche’ non so se ci siano gia pronti … comunque il tutto si riduce ad un mosfet di potenza, una resistenza da 1 ohm 5 o 10 W, un’operazionale ed una manciata di altri componenti standard … come sei messo a realizzazioni elettroniche ?

e daiii, sono un ancora alle prime armi per queste cose infatti mi sono messo a vedere bene il funzionamento di arduino con i tutorial. Il circuito l’ho già costruito prendendo spunto da uno già realizzato, però il mio intento è di leggere i valori della batteria e nel frattempo trasferire la sua corrente per caricare un power bank o telefono…guarda metto quì il video su youtube che ne spiega il suo funzionamento almeno sarà più chiaro :smiley:
> Clicca <

ps: il mio oggetto è simile a quello solamente che io invece di avere la presa usb ho la mini, di conseguenza non succede niente se ci attacco qualcosa, funziona solo sul pc e non ho quel valore che mi indica i milliampere cosa che mi interessa avere. Ho provato a spulciare un po in giro e da quel che ho capito dovrei aggiungere 2 pin dalla batteria al circuito per fargli fare quella funzione credo :confused:, nel video i dentini che vanno sulla batteria sono 6 tutti, nello schema originale che ho utilizzato ne servono solo 4 e 2 rimangono liberi

Secondo me, si tratta di una scatolina con un display grafico e una presa usb normale. Da questa presa usb partono 2 connessioni, una verso l'alimentazione a 5V di arduino, l'altro verso un circuito tipo quello che ti stava suggerendo Etemenanki per collegarci un carico (una resistenza, uno smartphon, un qualcosa che richieda 5V per funzionare), poi ci sarà un collegamento verso un'ingresso analogico di arduino per fargli misurare la tensione ai capi di questo carico.

Ci ho preso?

Maurizio

maubarzi:
Secondo me, si tratta di una scatolina con un display grafico e una presa usb normale. Da questa presa usb partono 2 connessioni, una verso l'alimentazione a 5V di arduino, l'altro verso un circuito tipo quello che ti stava suggerendo Etemenanki per collegarci un carico (una resistenza, uno smartphon, un qualcosa che richieda 5V per funzionare), poi ci sarà un collegamento verso un'ingresso analogico di arduino per fargli misurare la tensione ai capi di questo carico.

Ci ho preso?

Maurizio

è una scatolina con un display lcd dove è collegato arduino e una batteria che mi da i valori di carica, volt, ecc. ecc. guarda sono riuscito a farlo io seguendo lo schema limitandomi a guardare il progetto e sono all'inizio con arduino fai un po tu.. ti metto il link del progetto così ti rendi conto (sperando che non venga considerato spam)
-> Click

Vero che non debbano essere immagazzinate al 100% per lunghi periodi, ma guarda che si parla di mesi, di solito minimo 5 o 6 mesi ... considera che quei test li fanno con periodi di riferimento di 1 anno ...

Etemenanki:
Vero che non debbano essere immagazzinate al 100% per lunghi periodi, ma guarda che si parla di mesi, di solito minimo 5 o 6 mesi ... considera che quei test li fanno con periodi di riferimento di 1 anno ...

?

Aspetta eh, che prima o poi ci arrivo.

Partiamo da questo schema, che da quel che ho capito è quello che hai fatto tu:

Giusto?

Ora, tu vorresti agganciare qualcosa alla usb dell'arduino per scaricare la batteria?

Maurizio

maubarzi:
Aspetta eh, che prima o poi ci arrivo.

Partiamo da questo schema, che da quel che ho capito è quello che hai fatto tu:

Giusto?

Ora, tu vorresti agganciare qualcosa alla usb dell'arduino per scaricare la batteria?

Maurizio

Si signore :smiley: come è stato detto anche li nel video insomma..il fatto è stavo pensando che quella mini usb non è un'uscita ma un ingresso e magari serve saldare un connettore usb al circuito anche se non vorrei dire una scemenza..naturalmente ci attaccherei giusto un power bank o uno smartphone per scaricarla non del tutto ma fino ad arrivare a un 60 %, vorrei inoltre impostare un blocco di 1,2 mA per sicurezza onde evitare che durante questo processo la batteria scaldi troppo

1.2mA sono pochini … tieniti su 250 o 500, magari selezionabili in base al tipo di batteria che scarichi …

Per il post prima, mi riferivo a quello che intendono con “lungo periodo di immagazzinamento” …

ah ok, comunque guarda la batteria che utilizzo è solamente di un tipo ed ha i seguenti valori:

Capacità nominale: 2400 mAh

Tipo di batteria: Li-ion 2S

Tensione nominale: 7,2 V.

Tensione di carica limitata: 8,4 V

Potenza di ricarica massima: 24 W.

hanno già realizzato un tale progetto con quel tipo di ampere massimi, penso che va bene così non serve eccedere.

luciano9:
Come da titolo vorrei collegarci un telefono o qualsiasi altro piccolo accessorio che non superi 1 ampere al fine di far scaricare lentamente la batteria per lasciarla in storage

Che storage è, se scarichi la batteria?...

Datman:
Che storage è, se scarichi la batteria?...

nei messaggi successivi ho scritto chiaramente che la scarica non era completa ma era per portarla al 60% :slight_smile:

luciano9:
…il fatto è stavo pensando che quella mini usb non è un’uscita ma un ingresso e magari serve saldare un connettore usb al circuito anche se non vorrei dire una scemenza…

Io farei proprio così per evitare casini.
Ora, l’usb è un ingresso a 5V che dovrebbe entrare diretta sull’alimentazione a 5V di arduino senza passare per regolatori o altri ciapini vari (per sicurezza sarebbe da controllare, non ho uno schema sottomano al momento), quindi usandola a rovescio, potrebbe anche funzionare, ma sinceramente io lo eviterei, così potresti mettere anche più di un connettore usb di tipo differenti. Tutte collegate in parallelo a partire dalla batteria. Giusto per poterci attaccare cose differenti senza l’uso di adattatori.
E poi ci metterei il circuito consigliato da Etemenanki all’inizio, quindi un’uscita di arduino che pilota ad es. un mosfet logic level usato come interruttore, che collega la batteria alle uscite usb.
In questo modo, quando leggi la percentuale di carica che desideri, puoi bloccare la scarica inibendo il mosfet.

Poi, se devi misurare batterie con tensione maggiore di 5V devi fare un partitore resistivo per abbassare la tensione del punto di misura sotto i 5V in modo da poter essere letto dagli ingressi analogici di arduino.

Maurizio

maubarzi:
Io farei proprio così per evitare casini.
Ora, l'usb è un ingresso a 5V che dovrebbe entrare diretta sull'alimentazione a 5V di arduino senza passare per regolatori o altri ciapini vari (per sicurezza sarebbe da controllare, non ho uno schema sottomano al momento), quindi usandola a rovescio, potrebbe anche funzionare, ma sinceramente io lo eviterei, così potresti mettere anche più di un connettore usb di tipo differenti. Tutte collegate in parallelo a partire dalla batteria. Giusto per poterci attaccare cose differenti senza l'uso di adattatori.
E poi ci metterei il circuito consigliato da Etemenanki all'inizio, quindi un'uscita di arduino che pilota ad es. un mosfet logic level usato come interruttore, che collega la batteria alle uscite usb.
In questo modo, quando leggi la percentuale di carica che desideri, puoi bloccare la scarica inibendo il mosfet.

Poi, se devi misurare batterie con tensione maggiore di 5V devi fare un partitore resistivo per abbassare la tensione del punto di misura sotto i 5V in modo da poter essere letto dagli ingressi analogici di arduino.

Maurizio

ho capito quello che mi hai detto in termine tecnico, ma all'atto pratico sono in difficoltà..se solo ci fosse un esempio di come fare o dove reperire eventuali pezzi mi metterei subito all'opera :disappointed_relieved:

Dalla tua presentazione non si deduce un granchè sulle tue conoscenze attuali.

Come te la cavi in elettronica?
Sai saldare?
Cosa hai già realizzato di questo progetto, esattamente, fino ad ora, di funzionante o meno?

Meglio chiarire bene da cosa si parte e che skill ci sono per evitare di prendere strade sbagliate.

Maurizio