[RISOLTO] Arduino e minipc da incasso

Salve a tutti!

Ritorno dopo un po' di tempo a chiedere lumi.
Scrivo in Hardware, sperando sia la sezione giusta.

Premessa: mantengo l'intenzione di concludere la costruzione dell'abitazione con un impianto elettrico "classico" a relè (non domotico), a cui vorrei successivamente (forse più per diletto :drooling_face:) collegarmi con Arduino per alcune piccole gestioni.
Venendo dal mondo Visual Studio (in particoalre VB6/.NET), mi piacerebbe un po' alla volta implementare una mia UI su un mini pc o qualcosa di simile da intergrare nel muro, p.es. con delle scatole standard da incasso.

Già in precedenza mi furono date preziose info: relè passo-passo doppio scambio e relè stadio pilota - #6 by pablos71 - Hardware - Arduino Forum. In questo topic mi suggerivano anche di autocostruire un minipc.

Le domande:

  1. abbandonando l'idea di un pc da tavolo su cui installare l'interfaccia utente, è possibile autocostruire un mini pc da incasso, con un touchscreen frontale?
  2. i lavori edili dureranno ancora pochi mesi, per cui dovrò decidere velocemente come predisporre una scatola da incasso da utilizzare fra 1 anno almeno (so già che con malte e tinteggiature non aprirò mai più una breccia nel muro nuovo!!): non avendo ancora scelto alcun modello di minipc da incasso (vedi sopra, appunto), qualcuno ha idea se esistano scatole da elettricisti da incasso standard, usate solitamente per questi dispositivi?
  3. ...oppure le scatole sono tutte "proprietarie", ossia ogni produttore di minipc da incasso ha la sua?
  4. un tale mini pc da incasso, quali caratteristiche di comunicazione dovrebbe avere? Ethernet, seriale, USB...?

Sono arrivato a guardarmi il Siemens HMI e simili, una meraviglia, ma ovviamente fuori da ogni mio standard =(

Altri prodotti:

http://www.sicomputer.com/activapico/index.asp?lan=ita&id=2 (non da incasso)

Quindi riassumendo, sono in forte difficoltà perché non conoscendo questo settore dell'informatica ancora non so se esistano standard di ingombro per il mini pc da incasso e se un eventuale pannello touch "indipendente" (quindi non in corpo unico col pc) sia ancorabile al muro, venendo a coprire la scatola dietro.... Con i lavori in corso non mi costa nulla aggiungere canalette sottotraccia, aprire un vano nel muro, ecc.

Avevo anche pensato di tralasciare l'incasso e di spostarmi invece verso soluzioni esterne a staffa (così mi basterebbe portare 2 canalette subito dietro), ma mi parrebbe un pugno nell'occhio veder penzolare uno scatolotto in sala.... :fearful:

Grazie a tutti

A.

Un HMI è lontano mille miglia da un PC, non lo puoi programmare come vuoi perché sopra c'è un SO/FW proprietario della casa madre e solitamente sono predisposti per l'ambiente di automazione industriale. Spesso devi comprare anche software specifici per programmarli.

Cerca qualche panel pc, ma non saprei dirti quanto costano. Per capire di cosa stiamo parlando:

grazie

Si il Siemens lo guardavo più per l'idea della solidità, certamente non me lo metto in casa.

Ho visto in rete vari prodotti, ci sono panel pc da domotica che costano un botto, forse perché ci caricano i costi di sviluppo, giustamente.

Io, dato che questa implementazione la farò molto più in là (prima devo lavorare bene con Arduino), cerco l'alloggio per un futuro scatolotto da inserire a muro.

In un caso sono riuscito a trovare che la scatola da incasso era della bTicino, quindi un pezzo standard. Una volta inquadrati i pollici del pannello, proverò a cercare una misura della scatola sufficiente per l'ingombro interno ma anche per una cornice esterna (ad oggi ignota).

Ci sono microPC one-board che possono essere usati per fabbricarsi un pc "custom" ... ad esempio, questo http://axiomtek.com/products/ViewProduct.asp?view=1040 ... 2Gb di ram, un sata per connetterci un'HD, porta LVDS onboard (per connetterci direttamente un pannello LCD), 6 usb (ad una puoi connettere il touchpanel), ecc ... ci puo girare sia xp che linux, cosi puoi usarci tutti i programmi piu comuni :wink: ...

Alla disperata, se non trovi nulla di meglio, puoi sempre prendere uno di quei tablet da 8 o 10 pollici Cinesi con android ed incassarlo nel coperchio di una scatola da muro, usandolo come panel pc a (relativamente) basso costo :wink:

Etemenanki:
Ci sono microPC one-board che possono essere usati per fabbricarsi un pc "custom" ... ad esempio, questo http://axiomtek.com/products/ViewProduct.asp?view=1040 ... 2Gb di ram, un sata per connetterci un'HD, porta LVDS onboard (per connetterci direttamente un pannello LCD), 6 usb (ad una puoi connettere il touchpanel), ecc ... ci puo girare sia xp che linux, cosi puoi usarci tutti i programmi piu comuni :wink: ...

Alla disperata, se non trovi nulla di meglio, puoi sempre prendere uno di quei tablet da 8 o 10 pollici Cinesi con android ed incassarlo nel coperchio di una scatola da muro, usandolo come panel pc a (relativamente) basso costo :wink:

ok!

Ottimo, ora cerco il prezzo.

Due cose:

  • avrei Arduino a circa 8-10 m di cavo di distanza
  • il software dovrebbe fare anche altre cose, tra cui utilizzare una connessione Internet (es.: link preferiti, ipcam, inviare email, ecc.)

quindi:

  • quali connessioni sono necessarie, come minimo, per interfacciarsi con Arduino e la rete?
  • con un'ethernet shield (io non ce l'ho ancora), il mio software su pc può comunicare con Arduino passando per uno switch domestico?

La soluzione tablet sarebbe l'ultima alternativa, ma il mio limite per ora è Android :frowning:

Grazie ancora

il tutto dipende da come instauri la rete.
comunque a grandi linee di basta 1 usb e 1 porta ethernet a meno che tu non usi il wifi.

ricorda che i minipc anche se fatti apposta per lavorare senza ventola sono sempre dei computer ed a lungo andare il calore lo sentono, prevedi che il tuo schermo sporga dal muro di 2-3cm in modo da fare intorno tutto un condotto di ventilazione e mettere all'interno una ventola in caso di necessità.

ricorda che con la scheda che ti hanno proposto va anche un alimentatore da pc, 350W credo sia il minimo valore commerciale il che comporta che necessiti ovviamente anche di una presa.

io ti farei optare per la pandaboard
http://pandaboard.org/content/platform
ci gira ubuntu quindi non credo tu abbia problemi lato pc, necessita solo di un alimentatore 5v (molto meno ingombrante di un alimentatore da pc) e contiene anche i consumi
infine dovrebbe scaldare meno e potrebbe anche essere lasciata isolata tuttavia un buco per l'aerazione io lo lascerei comunque..

Grazie

Le board industriali in genere richiedono solo un'alimentazione a 12V (ad esempio la nano richiede 12V con minimo 5A), e poi si arrangiano a generare tutto il resto on-board.

Comunque concordo, sempre prevedere adeguata ventilazione.

Fai molto prima e spendi meno se prendi un qualunque tablet cinese da 10", fai una docking da muro in legno e lo appoggi lì :slight_smile:
Edit:
Non avevo letto bene su l'avevano già scritto :sweat_smile:

Faccina:
Fai molto prima e spendi meno se prendi un qualunque tablet cinese da 10", fai una docking da muro in legno e lo appoggi lì :slight_smile:
Edit:
Non avevo letto bene su l'avevano già scritto :sweat_smile:

si, grazie comunque!

il tablettone cinesone è un'alternativa, ma come dicevo ad oggi sono limitato sotto il profilo Android. Dico Android perchè i tablet di quel livello mi sembra che siano tutti con quel S.O., io invece son dell'altro mondo :slight_smile: No Linux, no Java per intenderci

Etemenanki:
Le board industriali in genere richiedono solo un'alimentazione a 12V (ad esempio la nano richiede 12V con minimo 5A), e poi si arrangiano a generare tutto il resto on-board.

Comunque concordo, sempre prevedere adeguata ventilazione.

ok! grazie

mi viene in mente un'altra cosa per mettere insieme queste situazioni:

  • un mini pc da incasso potrebbe essere un problema di costo, di spazio, di ventilazione, ecc.
  • a me in definitiva interessa interagire con uno schermo touch ad altezza uomo
  • la parte Arduino ha un proprio spazio adeguato

metto un minipc (magari anche autocostruito per risparmiare qualcosa) nel vano dedicato ai quadri, dove avrei anche Arduino e tutto l'ambaradan (forse qualcosa, se riesco, anche in scatole da barra DIN), lo schermo invece lo "appendo" a muro, nella posizione dove dovrà stare in ogni caso.

Allora, se così fosse, avendo circa 8-10 metri di canaletta da schermo a mini pc (in linea d'aria 2-3 metri):

  • posso portare un cavo per schermo in canaletta diciamo da 25, o 32?
  • i connettori devono essere rifatti per far passare i fili?
  • alimentazione, segnale (VGA, DVI...boh...) e touch non possono stare nella stessa canaletta, giusto? 1 canaletta per alimentazione, 1 per segnale video+touch?

Così la connessione ad Arduino sarebbe più vicina ma in vano tecnico, lasciando la parte visuale/interattiva in vista. Sarei libero di scegliere minipc e schermo più avanti.

Il mio dilemma è infatti predisporre le opere murarie adesso che è tutto aperto e grezzo.

Il touch per me è un campo inesplorato, cercherò prodotti che possano fare al caso mio: schermo touch di piccole dimensioni (ca. 10")...speriamo, vedo molti schermi da tavolo da 17" e oltre...

Qui per esempio http://www.lilliputuk.com/ monitor touch da 7 a 10", VGA/HDMI/USB/Ethernet (!), anche open frame.

Forse un po' OT, ma suggerimenti benvenuti...

Grazie

L'alimentazione di un monitor, se in continua, puo stare tranquillamente in canalina, se in alternata e' meglio una canalina separata, ma dato che devi comunque ancora metterle, tanto vale che ne prevedi due, cosi sei piu tranquillo ... il touch in genere esce in USB, non so se ti regge 10 metri, il cavo VGA se di buona qualita' si, ma poi devi reintestarlo sul connettore (non coi passi nella canalina con il connettore VGA :P)

un'alternativa potrebbe essere uno di quei "cosi" qui, o simile, http://www.manhattanshop.it/amplificatore-vga-extender-su-cavo-di-rete-cat5-5e-6.html , ma non ti so dire come funzioni , se bene o male, perche' fin'ora non ne ho mai provati ...

grazie

l'extender l'avevo considerato in vista di un futuro NAS, per portare il segnale un po' lontano. Per la verità avevo visto un doppio convertitore per HDMI-rete, ma il senso è lo stesso.

Forse riesco a stare sotto i 10 metri (lunghezza cautelativa): meno di 2 in altezza, tratto orizzontale ca. 2, risalita di 1.5-2 metri, siamo a 6 m.

A parte il prezzo dei Lilliput citati sopra, che non conosco, leggo:

USB monitors have taken the AV market by storm. By connecting a Lilliput 7 inch, 8 inch or 10 inch USB monitor to a Windows computer, all power, video and touch screen (if present) can be handled by one USB cable. That means no external power supply required. No large and clumsy VGA or DVI cables. Just one simple USB cable

con una USB si può fare tutto, se regge quella distanza. E passa tranquillamente in una 32 mm

Non conosco i lilliput, ma se quell'USB deve portare alimentazione, segnali e pilotaggio, meglio che sia un bel cavo USB di prima qualita', schermato e con i fili interni di sezione adeguata (quindi niente cavi USB cinesi da 10m con i filettini AWG32 gia mezzi ossidati :P) ... ma se risolvi tutto cosi, vale la pena di spendere qualche euro in piu (senza esagerare in stile "maniaci dell'HIFI" :stuck_out_tongue: :D) per un cavo USB di ottima qualita' :wink:

ma non so come funziona per segali video e soprattutto per l'alimentazione

Etemenanki:
Non conosco i lilliput, ma se quell'USB deve portare alimentazione, segnali e pilotaggio, meglio che sia un bel cavo USB di prima qualita', schermato e con i fili interni di sezione adeguata (quindi niente cavi USB cinesi da 10m con i filettini AWG32 gia mezzi ossidati :P) ... ma se risolvi tutto cosi, vale la pena di spendere qualche euro in piu (senza esagerare in stile "maniaci dell'HIFI" :stuck_out_tongue: :D) per un cavo USB di ottima qualita' :wink:

neanch'io li conosco direttamente, li ho trovati in rete e ne ignora ancora il prezzo :zipper_mouth_face:

domanda: come si fa ad acquistare un cavo USB "non-alla-cinese"? Per marca, per qualche specifica scritta da qualche parte? P.es. sezione adeguata, chi me lo assicura? :astonished:

ma se prendi un monitor touch screen e ci attacchi un qualsiasi pc vicino? o un board tipo raspberry etc?
hai il vantaggio che se ti si rompe il pc devi solo sostituirlo e il monitor e ancora li bello e funionante :grin:

superlol:
http://www.manhattan-products.com/it-US/products/8175-usb-line-extender
ma non so come funziona per segali video e soprattutto per l'alimentazione

si, per l'alimentazione avrei dei dubbi anch'io, deve far funzionare un display!

Cosa significa "Autoalimentato - non richiede alimentatore esterno" ?

al limite, con 1 canaletta sottotraccia come scorta si porta l'alimentazione separata, cambiando modello di schermo

Madwriter:
ma se prendi un monitor touch screen e ci attacchi un qualsiasi pc vicino? o un board tipo raspberry etc?
hai il vantaggio che se ti si rompe il pc devi solo sostituirlo e il monitor e ancora li bello e funionante :grin:

ok

io pensavo:

  • di non tenere un pc classico acceso
  • di lavorare comunque con un pc perchè riesco a far qualcosa in VB.NET
  • di escludere tablet Android non riuscendo al momento a sviluppare un'app specifica

raspberry non la conosco, anche se leggendovi vedo che viene citata spesso

qui Installing Windows in Raspberry - Raspberry Pi Forums dice che winXP sia installabile :astonished: