[Risolto] Arduino micro quale è la corrente massima sull'uscita 5Volt

Purtroppo nella documentazione di Arduino micro non è riportata la corrente massima erogabile dall'uscita 5Volt. Ho bisogno di 200mA ma ho notato che la scheda si scalda troppo e va in watchdog. E' un problema della mia scheda oppure la corrente richiesta è troppa?

Siccome ho bisogno di lavorare con una batteria, vorrei evitare di utilizzare (la stufetta) un 7805 o un LMN317.

sei al limite, se poi alimenti da USB allora il limite è la porta USB che spesso arriva a massimo 100mA.

se hai bisogno di grosse potenze usa un regolatore a parte, magari in switching che è più efficiente (e quind meno stufetta)

Alimento la scheda arduino con una batteria al piombo da 12 volt (che viene caricata con un alimentatore switching a 12 volt) e quindi credo che il problema sia proprio il fatto che internamente arduino deve abbassare la tensione a 5 volt e 3,3 volt.

Siccome uso una batteria da 2,4 Ahr e l'assorbimento globale dello strumento è di circa 800mA (250mA display, circa 40mA bleutooth, circa 500mA sistema di ventilazione) posso avere una autonomia di circa 3 ore.

Lesto sai dirmi dove trovare i dati tecnici della scheda in cui sono riportate le correnti erogabili?

Farò anche delle prove con un LM317 per vedere di quanto mi sale l'assorbimento e poi magari decido.

Sulla schedina c’è un regolatore integrato che è capace di erogare fino a 800 mA di corrente. Il problema è però che, essendo lineare, dissipa in calore la differenza fra la tensione in ingresso e quella in uscita moltiplicata per la corrente erogata.
(12-5)*0,2 = 1,4W.
Non è poca, senza dissipazione. Probabilmente ti si surriscalda il regolatore e ti va in blocco. Hai sentito se è caldo quando ti si blocca l’Arduino Micro?

Il problema è dovuto al fatto che il regolatore integrato si surriscalda. Ho comunque fatta la prova con LM317 che mi assorbe circa 100mA ma riscalda da paura. Domani faccio la stessa prova con il 7805 e poi decido. Grazie.

Applica un dissipatore al regolatore, passare da 12 a 5 V è tanta roba. Potresti provare il "doppio salto", per distribuire il calore, passando da 12 a 9 e poi da 9 a 5.

Lo stabilizzatore montato su Arduino Micro é un NCP1117. Quel Stabilizzatore regge 1A ma la potenza dissipabile dipende dalla superfice di rame che puó usare per dissipare. Visto che la superfice é molto ridotta la potenza é sotto 1W. Con un salto di 7V siamo sotto i 100mA. Come giá suggerito usa un convertitore DC/DC per ottenere 5V e alimenta con i 5V sia Arduino che le altre utenze. Ti consiglio di progettare il sistema di ventilazione per 12V. Ciao Uwe

A scanso di equivoci ho messo un LM317 che mi converte da 12 a 5 V con cui alimento display e bluetooth. La scheda rimane fredda e non va in watchdog. Morale: evitare di utilizzare le alimentazioni della scheda onde evitare spiacevoli sorprese.

Vi allego lo schema della modifica fatta.
Ho aggiunto anche un trimmer multigiro sull’alimentazione del led della retroilluminazione che a quanto pare è quello che ciuccia di più.
In questo modo regolando una retroilluminazione accettabile sono passato dai 274 mA di assorbimento a circa 40 mA. Inoltre si evita che il led si bruci.
Ho cercato sulla documentazione ufficiale dei display e da nessuna parte si parla di limitare la corrente del led.
Ma al terzo led del display rotto forse è meglio limitare la corrente.
Spero possa esservi utile questo post.