[Risolto] Multiplexer e input pullup

(deleted)

Se mi ricordo bene i TTL ( per intenderci i 74 senza lettere in mezzo) non sono compatibili con i circuiti CMOS come quelli dei controller ATmega. Ti serve almeno la versione 74HC TTL. Per secondo quel tipo di Multiplexer multiplexa i stati logici e non le tensioni analogiche come un 74HC4067. Se vuoi usare un 74HC150 devi mettere un Pullup/pulldown su ogni pulsante. Col 74HC4067 Ti serve solo una resistenza Pullup/Down sul entrata Arduino o puoi usare la Pullup interna.

Ciao Uwe

(deleted)

Se é n 74150 e non un 74HC150 non funziona. Ciao Uwe

(deleted)

syntesys: Allora, io ho visto un esempio simile (ma non so se posso postare il link) su un blog. Come mai questo esempio postato non funziona? Hai visto l'immagine su dropbox?

Ma hai letto quello che avevo scritto? Ciao Uwe

(deleted)

Prova. Se non funziona sai il perché. Ciao Uwe

uwefed: Se mi ricordo bene i TTL ( per intenderci i 74 senza lettere in mezzo) non sono compatibili con i circuiti CMOS come quelli dei controller ATmega. Ti serve almeno la versione 74HC TTL.

I TTL sono compatibili con le logiche cmos quando queste funzionano a 5V, Arduino è compatibile con i TTL, però per via delle differenze tra le soglie logiche, nei TTL sono fisse nei cmos sono percentuali della tensione di alimentazione, c'è il rischio, seppure remoto, che per via delle tolleranze e delle condizioni di lavoro un TTL non riconosca i livelli logici di un circuito cmos. Nei TTL lo zero logico è un tensione inferiore a 0.8V e l'uno logico una tensione maggiore di 2V, nei cmos lo zero logico è una tensione minore di 1/3Vdd, a 5V sono 1.6V, l'uno logico una tensione maggiore di 2/3Vdd, a 5V sono 3.33V, tipicamente i valori di tensione in uscita da Arduino sono 0.1V per lo zero e 4.9V per l'uno logico, compatibili con i TTL. Tenendo conto delle soglie di tensione per i cmos a 5V possiamo dire che un out TTL funziona sempre se collegato ad un input CMOS, un input TTL collegato ad un out cmos normalmente funziona però non è affidabile e può generare errori di interpretazione dello stato logico. Le logiche TTL sono fuori produzione da molti anni, anche loro potevano avere delle lettere in mezzo alla sigla, tipicamente N, L, LS, e F, che indicavano la velocità della porta e il consumo energetico. Spesso e volentieri negli schemi si trova indicata solo la sigla base della porta logica, senza lettere che anche nei cmos indicano la classe energetica e la velocità, questo per motivi di spazio sullo schema, il tipo esatto di porta/ic viene specificato nella bom del circuito.

(deleted)

syntesys: Quindi, il MUX è compatibile con Arduino e non ha bisogno di resistenza di pull-up negli ingressi.

Adesso non mi ricordo piú come si comporta un entrata TTL senza carico ma lasciare via la resistenza pullup mi sembra un'idea non buona.

Ciao Uwe

(deleted)

syntesys: Beh, la resistenza di pullup serve per garantire che la tensione in ingresso sia al livello logico previsto. Come ha detto qualche post fa astrobeed:

No, la resistenza di pullup serve a tenere agganciato a uno logico un input quando è lasciato scollegato, con un pulsante che chiude verso GND la pullup è indispensabile e non può essere omessa, i vecchi TTL avevano la tendenza a vedere uno logico se gli input venivano lasciati flottanti, però non è uno stato stabile e tanto meno affidabile.

(deleted)

syntesys: Quindi mi consigliate comunque di metterla?

Da cosa lo deduci? Forse perché l' ho ripetuto 4 volte???? ;) ;) ;)

Risposta: Sí.

Ciao Uwe

(deleted)

Non mi sono mica scaldato. Se mi fossi scaldato avresti trovato dei ]:) ]:) ]:D ]:D :grin: :grin: :fearful: :fearful: :astonished: :astonished: dopo la frase e non ;) ;) ;) ;)

Ciao Uwe