Robot porta-spesa, cercasi consigli su hardware.

Buongiorno,
mi scuso se ho sbagliato a postare la domanda (nonostante abbia letto il regolamento e frequentato diversi forum ogni volta ho dubbi nel postare la prima domanda su uno nuovo).

Comunque, come da titolo, ho in progetto di costruire un robot a quattro ruote capace di aiutare l'intera famiglia nel portare su carichi (che possono spaziare da legna alle borse della spesa) e comandato dal cellulare attraverso bluetooth. E' sicuramente un progetto troppo ambizioso per le mie conoscenze, ma ho capito che sperimentando e provando si impara sicuramente di più.

Per arrivare al dunque, il peso massimo che pensavo di far sopportare al piccolo schiavo elettronico è di circa 20 kg. Inoltre il suo non sarà un percorso lineare, ma purtroppo ci sono dei "piccoli" scalini. Mettendo a questi scalini delle rampette di legno o altro materiale si ottiene una buona pendenza e qua i diversi problemi meccanici mi assillano.

Eliminando i problemi legati alla struttura, che motori dovrebbero servire? dove posso trovarli? ne ho visti molti per arduino, ma molti mi sono sembrati per modellismo o comunque non adatti.

Poi, la classica arduino uno come scheda è adatta allo scopo?

Per le connessioni Bluetooth e la creazione dell'app necessaria immagino di poter far affidamento a numerose guide online, ma per queste scelte di componenti non ho trovato molto.
Mi scuso per la lunghezza e la quantità di domande, ogni consiglio è ovviamente ben accetto.
Ringrazio in anticipo chi avrà la pazienza di leggere e rispondere, se vi è necessaria una vista del percorso posso postare delle foto così da darvi un idea della pendenza. :slight_smile:

Mettendo un attimo da parte la complessità meccanica del progetto, però visto che fai ingegneria meccanica questo non dovrebbe essere un problema, c'è sicuramente la questione costo non indifferente, solo tra motori e relativi controller non bastano 500 E, poi c'è l'elettronica e non è ben chiaro se vuoi semplicemente controllare il mezzo, non chiamiamolo robot perché non lo è, da smartphone oppure vuoi che sia in grado di seguire lo smartphone in autonomia, tipo la funzione follow me presente su i droni di fascia medio/alta.
Per dirti quali motori servono occorre prima determinare la massa totale del mezzo, ovvero il peso netto del tutto a cui va aggiunto il payload, ad occhio direi che alla fine siamo attorno ai 35-40 kg, batterie incluse, e quali prestazioni deve avere come velocità e accelerazione massima, pendenza massima che deve superare, autonomia.
In tutti i casi come motori parliamo di roba a questo livello e,purtroppo, costo.

Più che un comando bluetooth, io ci metterei un maniglione stile carrello di supermercato con sensori alle estremità e un circuito che comanda i motori in base a come viene spinto il maniglione, amplificando la pressione applicata. Quando il maniglione non viene spinto, le ruote vengono frenate.

Beh se si parla solo di un aiuto per salire le scale con dei carichi e sei disposto a spendere oltre 500€, c'è QUESTO. :smiley:

A parte tutto, la prima cosa da dire è che se si è all'inizio sarebbe meglio non farsi prendere dall'entusiasmo e lanciarsi in progetti troppo grandi per le attuali conoscenze, si rischia di fare solo dei "copia/incolla" di codice che non si capisce e quindi non si sa gestire (soprattutto in caso di problemi).

Poi in questo caso c'è anche la componente "hardware", per la quale se vuoi costruire tutto da te devi avere bene in mente i requisiti, farti un progettino, acquistare il materiale, iniziare ad assemblarlo, testarlo, adattarlo e correggere gli errori e così via. Insomma, a meno che tu non abbia già un locale o garage dove fai lavori di meccanica, la vedo difficile.

Magari per la parte hardware dovresti iniziare a identificare un "qualcosa" che sia simile a ciò che hai in mente, quindi acquistarlo (anche usato) ed iniziare a lavorarci per renderlo funzionante. Ad esempio esistono dei carrelli elettrici per il golf che potresti prendere come base (cerca "carrello elettrico golf"), ha già motore batterie e circuito di controllo.

In prima battuta lo comanderai con pulsanti fisici, quando il tutto funziona allora puoi passare al controllo tramite MCU come Arduino il quale, ovviamente dipende strettamente da cosa avrai realizzato e come si comanda.

Non voglio demoralizzarti, ma iniziare pensando di costruire Gundam è un classico di chi si entusiasma, ma meglio restare coi piedi per terra e fare le cose un passo alla volta.

Scusate il ritardo, cercherò di rispondere a tutti :smiley: .

Dunque:

docdoc:
Non voglio demoralizzarti, ma iniziare pensando di costruire Gundam è un classico di chi si entusiasma, ma meglio restare coi piedi per terra e fare le cose un passo alla volta.

Immaginavo una risponde del genere... certo, ovviamente sono a conoscenza della difficoltà, infatti pensavo di iniziare con un modello in scala ridotta da pochi euro che non deve sostenere nessun peso. Giusto per capire come alimentare i motori, fare i giusti collegamenti, provare a programmare e muovere un quattroruote ecc... per sperimentare ed imparare insomma. E poi, se il mio progetto fosse valido e realizzabile, passare a fare seriamente. Era questo lo scopo della mia domanda alla fine, capire se fosse realizzabile senza spendere un esagerazione :slight_smile:

Datman:
Più che un comando bluetooth, io ci metterei un maniglione stile carrello di supermercato con sensori alle estremità e un circuito che comanda i motori in base a come viene spinto il maniglione, amplificando la pressione applicata. Quando il maniglione non viene spinto, le ruote vengono frenate.

In effetti non è una brutta idea! ... però sinceramente non mi viene in mente come realizzarla ::slight_smile:

astrobeed:
Mettendo un attimo da parte la complessità meccanica del progetto, però visto che fai ingegneria meccanica questo non dovrebbe essere un problema

Non esageriamo ahahha, sono al primo anno quindi 0 meccanica per ora. Certo, ho delle conoscenze rimaste dalle superiori, ma ... sono quelle che sono :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes:

astrobeed:
c'è sicuramente la questione costo non indifferente, solo tra motori e relativi controller non bastano 500 E, poi c'è l'elettronica e non è ben chiaro se vuoi semplicemente controllare il mezzo, non chiamiamolo robot perché non lo è, da smartphone oppure vuoi che sia in grado di seguire lo smartphone in autonomia, tipo la funzione follow me presente su i droni di fascia medio/alta.

In effetti 500 E sono tantini... Comunque l'idea era di comandarlo su smartphone come se fosse una macchinina radiocomandata. Magari una semplice app con le classiche freccette per direzionarlo. La funzione follow me... ci avevo pensato, e l'avevo vista anche in molti progetti di arduino ma penso di lasciarla come un'aggiunta opzionale da fare in seguito poiché mi sembra più complessa da realizzare.

astrobeed:
Per dirti quali motori servono occorre prima determinare la massa totale del mezzo, ovvero il peso netto del tutto a cui va aggiunto il payload, ad occhio direi che alla fine siamo attorno ai 35-40 kg, batterie incluse, e quali prestazioni deve avere come velocità e accelerazione massima, pendenza massima che deve superare, autonomia.
In tutti i casi come motori parliamo di roba a questo livello e,purtroppo, costo.

Okay, diciamo 40 kg, il motore che hai linkato lo hai scelto soprattutto per la coppia che sviluppa esatto?
Se ben ricordo la Coppia è uguale alla massa d'inerzia per l'accelerazione angolare... C= J * a.
Come calcolare J ed a in questo caso mi risulta un po' oscuro... Ricordo che J dipende anche dalla forma e... booh. in ogni caso mi hai linkato un motore che sviluppa Rated Torque: 20.4 Kg-cm. Ma la coppia di più motori è sommabile? Per esempio: con 2 motori la coppia totale è di 40.8 Kg-cm?. Quindi teoricamente aggiungendo motori riduco la coppia per motore necessaria?. Ed in questi calcoli come rientra poi la pendenza? Per la velocità non pensavo a qualcosa di velocissimo, passo d'uomo o poco più.

Grazie a tutti per le risposte, passate presenti e future :grinning:

C'è un'altra possibilità, anche se un po' "vintage" :slight_smile: : tirato tramite una cordicella che va a un sensore che, secondo la direzione da cui proviene la trazione, lo fa sterzare a destra o a sinistra.