Rotazione controllata con motore separato

Salve a tutti,

Sono un informatico e mi sto appasionando sempre più al mondo elettronico/meccanico che gira intorno arduino e volevo iniziare da un progettino utile e semplice.

Pensavo di creare una lettiera autopulente per gatti “particolare”.

Come dall’immagine in alleagato, pensavo di creare una ruota/cilindro concavo (es: un pneumatico senza cerchione) a cui fosse inserito all’interno un filtro.
Una volta posizionata la sabbia nella parte bassa della ruota, il filtro con il movimento circolare della ruota dovrebbe riuscire a prelevare eventuali elementi presenti.

La ruota/cilindro ruota grazie ad un motore posizionato sotto/all’estremità della ruota.

Volevo qualche consiglio su cosa utilizzare come ruota/cilindro e come motore.

Io pensavo di utilizzare un pneumatico(es 300/400 /55) ed un motore da tapparella da compandare con arduino.

Cosa ne pensate?

Questo è il primo step… in futuro vorrei aggiungere:
Rilevatore presenza
Recupero statistiche
Analisi peso
…ecc

Ovviamente codici e componenti saranno disponibili a tutti

Buona sera, essendo il tuo primo post nella sezione Italiana del forum, nel rispetto del nostro regolamento, ti chiedo cortesemente di presentarti QUI ([u]spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione[/u] ... possibilmente evitando di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con MOLTA attenzione il su citato REGOLAMENTO ... Grazie. :)

fabpolli: Buona sera, essendo il tuo primo post nella sezione Italiana del forum, nel rispetto del nostro regolamento, ti chiedo cortesemente di presentarti QUI ([u]spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione[/u] ... possibilmente evitando di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con MOLTA attenzione il su citato REGOLAMENTO ... Grazie. :)

chiedo venia... mi sono fatto prendere dall'entusiasmo :) Correggo subito

Non so darti un aiuto efficace sugli argomenti oggetto della richiesta. Volevo solo avvisarti che, probabilmente, dovrai adottare un altro tipo di motore perché il motore da tapparella potrebbe violare il regolamento punto 15 e relativi sottopunti; quindi presta attenzione che tutto il materiale che intendi utilizzare sia conforme alle specifiche richieste dal regolamento, altrimenti un moderatore potrebbe chiudere il thread

Non so darti i consigli che richiedi, ma sono molto MOLTO curioso di sapere come la vede il gatto!

Ciao, P.

Dato che sei evidentemente ancora nella fase di studio di fattibilità soprattutto legata proprio all'"oggetto fisico" (come fare questa ruota, come filtrare, e se riesce a fare quello che ti aspetti) e non alle modalità di controllo (che riguardano Arduino), temo che tu debba prima realizzare almeno un prototipo, che inizialmente muoverai a mano, e solo quando questo prototipo soddisferà i tuoi requisiti potremo entrare nel discoroso Arduino ossia del controllo.

pgiagno:
Non so darti i consigli che richiedi, ma sono molto MOLTO curioso di sapere come la vede il gatto!

Anch’io :smiley:
In realtà i gatti sono molto curiosi ed entrano in posti impensabili, quindi se inizialmente usa sabbietta già “sporca”, i gatti una volta entrati faranno quello che devono fare :slight_smile:

Il mio dubbio (conoscendo molto bene i gatti) è sull’uso del pneumatico, secondo me poco profondo per questo utilizzo; ideale potrebbe essere un cestello della lavatrice,

Federico

beh, il mio gatto "usa" la sabbietta anche di pochi cm, diciamo 8 un grosso neumatico da camion andrebbe bene, ma: non te lo danno (provato per altre cose), si tratta di rifiuto speciale e non te lo lasciano nemmeno se è tuo, dal gommista dopo che te lo hanno cambiato ti tocca di comperarlo nuovo (oppure averlo sottobanco, ma contravvieni alle norme sullo smaltimenti di autoveicoli e loro parti componenti come mi ripete sempre il mio vicino di casa sfasciacarrozze potresti farlo girare con un motore da tergicristallo o da alzavetro ha ragione Alex docdoc quando ti dice di fare andare prima la meccanica e solo dopo arduinizzare il tutto però io credo che il vero problema sarà togliere i residui dopo aver filtrato, perchè se torni indietro li rimetti dov'erano, se finisci il giro cadono giu' dritti nello stesso posto, forse con uno scivolo oltre la metà del diametro del pneumatico, ma all'ora devi avere un gatto piccolo :)

Si è vero l'idea è molto allo stato prototipale... o postato l'idea per avere un progetto pensato per arduino... (un po come disegnare un'applicazione per il cloud che è diverso da mettere un'app in cloud)

Mon mi immaginavo che fosse difficile recuperare una gomma per camion... con un 400/50 speravo di starci largo... vediamo quello che "offre" il gommista :)

Modificherò anche il tipo di motore utilizzato come da regolamento... ma non ho idea di come collegare un motore ad una ruota cosi grande...

Per il recupero delle feci pensavo ad una sorta di cestino non attaccato alla ruota (inizialmente sul "muro" poi rivedrò meglio il posizionamento).

L'idea si basa sulla rotazione e la gravità: dove nel caso in cui i filtro si trovi nell'estremo più alto, durante la rotazione, la forza di gravità fa cadere il contenuto.

Se i filtri/filtro li posiziono con un orientamento obliquo al raggio spero di ottenere un facile rilascio/posizionamento.

riassumento:

passo 1: recupero ruota -> mi è piaciuta molto anche il cestello della lavatrice ma dipende da quanto sono grandi i buchi.

passo 2: stima del peso da muovere

passo 3: trovare motore opportunamente dimensionato e come collegarlo

Come già detto sopra chissà cosa ne penserando il miei due gattoni :D Appena trovo la ruota vi manderò delle foto :)

guarda, per farv girare la ruota è una banalità due rulli anche in legno ai lati , che la tengono sospesa (anche solo di 3 mm) naturalmente i rulli sono su cuscinetti, per poter girare il motore ti limiti a farlo aderire bene alla ruota, l'asse del motore, o una ruotina piccola, che preme sulla gomma

la gomma fa attrito naturalmente

se usi direttamente l'asse del motore o un rullo piccolo non serve una vera riduzione, basta quello anche perchè il pneumatico è equilibrato, non richiede molta coppia invece il "carico" scivola indietro, senza fare molto "giro"

900: riassumento:

passo 1: recupero ruota -> mi è piaciuta molto anche il cestello della lavatrice ma dipende da quanto sono grandi i buchi. passo 2: stima del peso da muovere passo 3: trovare motore opportunamente dimensionato e come collegarlo

Ma anche no! Se vuoi fare le cose per bene, i passi 2 e 3 sono successivi alla costruzione del primo prototipo, che devi provare inizialmente anche solo muovendolo a mano. Quindi:

passo 2: progettare e montare la struttura dove far girare la ruota (uno pneumatico ad esempio, anche se poi lo farai girare con un motore, deve poter ruotare: come pensi di farlo?) passo 3: verificare che la struttura funzioni (ossia che ruoti senza particolari attriti) passo 4: identificare come debba essere il filtro e procurarsi il materiale passo 5: verificare che il filtro funzioni correttamente (senza spargere per terra sabbia o feci ) passo 6: identificare il metodo per collegare la ruota ad un motore e di conseguenza anche la tipologia di motore, stimando il carico e quindi assorbimento per dimensionare anche l'alimentazione passo 7: azionare il tutto collegando manualmente il motore (magari tramite un interruttore o pulsante) e verificare che ruoti correttamente passo 8: progettare l'interfaccia con Arduino (anche in base al tipo di motore adottato, probabilmente con un motor shield o un ponte on L293D) passo 9: realizzare il programma e testare l'intero funzionamento.

Direi che la scaletta poposta da @docdoc sia quanto di meglio possa esistere sotto il punto di vista realizzativo/costi