Rover Stazione Meteo

Salve a tutti, per quest' estate ho scelto di fare un progetto che reputo abbastanza impegnativo, sicuramente oltre le mie capacità attuali, ed è anche per questo che chiedo consiglio a voi che sicuramente siete più esperti di me. Inizio col dire che ho discrete basi di elettronica e di programmazione, possiedo un arduino UNO e tanta voglia di imparare :) Il mio progetto consiste nella creazione di una stazione meteo mobile, lo spunto me l'ha dato il rover "Spirit", ovviamente non pretendo sia cosi efficiente :P. Gli obiettivi che mi sono posto sono:

-Misurare temperatura, umidità, pressione, luminosità ambientale, mll di pioggia e possibilmente direzione del vento.(tutto ciò usando integrati e non shields, per la direzione del vento ho pensato ad un sistema di "pale" che girando oscurino alcune fotoresistenze, e osservando in che ordine vengono oscurate determinarne la direzione)

-La stazione dovrebbe essere parizalmente autonoma con l'installazione di due piccoli pannelli fotovoltaici, ho pensato di acquistarne due con le seguenti caratteristiche: 5 a 6 V circa - 150 mA - 0.9 W circa che andranno a caricare le classiche pile da 9 Volts

-Indirizzamento intelligente pannelli solari, sull' asse y, l' indirizzamento verrebbe fatto con una "carrucola" azionata da un motorino DC

-Possibilità della stazione di muoversi su ruote, in avanti e retromarcia, tutto ciò con un "ponte ad H" e motorino DC

-Possibilità di emettere suoni con Speaker

-Illuminazione Stazione

-Creazione sito WEB con grafici, autenticazione con collegamento ad un database sul PC che fungerà da server, e possibilità di comandarlo a distanza con opportuni comandi da inserire nel sito. (shield Ethernet?)

Poi man mano potrei aggiungere qualche funzione, ma quelle che mi interessano per ora sono quelle che ho citato.

Progetto troppo complesso?? Sopratutto sarebbero graditi consigli su come facilitare tale realizzazione.

Grazie a tutti

Scordati tutto questo con un semovente alimentato con soli 2 pannellini delle caratteristiche che hai messo. Avresti 150 mA solo con esposizione a pieno sole d'estate e con sole a perpendicolo sul pannello. A parte in queste condizioni, avresti un consumo superiore rispetto alla produzione di energia, soprattutto per alimentare motorino per regolare l'inclinazione del pannellino, scheda wireless per ricevere i comandi e spedire i dati, motori per spostare l'oggetto, e sensori da alimentare ;)

e tutto questo ben di Dio lo vorresti alimentare con un paio di pilette da 9V ?

Innanzi tutto scusate l'ignoranza :) Comunque io non ho pensato di usare la scheda Wirless anche perchè il mio budget è limitato :P Dato che il "rover" dovrà stare su una piccola piazzola sotto la mia finestra posso permettermi di tenere un cavo che vada sino al router di casa mia, detto questo cosa mi consiglia di fare per l'alimentazione?cambiare i pannelli?oppure usarli solo per avere un minore spreco di energia rimanendo comunque in negativo fra energia consumata e prodotta?

Intanto non darci del lei che ci offendiamo ;)

Ho pensto ad una scheda wireless visto che parlavi di un rover solare per cui immaginavo una trasmissione a distanza. Se puoi agganciare il cavo ethernet al rover, allora ti conviene anche farci passare l'alimentazione e sei a posto ;)

A parte gli scherzi, quei pannellini sono davvero minuscoli e forniscono la corrente massima solo nelle condizioni che ti ho descritto. E comunque dove la metteresti? Nelle batterie da 8,4V (quelle ricaricabili non sono da 9V)? Troppo poco capienti: mediamente forniscoo 200 mAh, basta un paio di azionamenti dei motori che le hai prosciugate. Inoltre per ricaricare la batteria dovresti metterli in serie per avere una tensione superiore a quella della batteria, ma così avresti solo max 150 mA (sempre nelle condizioni più favorevoli).

Giusto potrei farci passare direttamente l'alimentazione, è che mi intrigava l'idea di usare dei pannellini fotovoltaici, e se appunto li usassi solo per l'impianto di illuminazione? (sono solo dei LED) :)

Ma non potresti prevedere che so una batteria al piombo gel? E magari far "rientrare" il rover la sera per la carica notturna? Durante il giorno potresti tenere i pannellini collegati per alimentare/ricaricare un pacco batterie più piccolo con cui dare corrente ai sensori ed usare la piombo gel solo per i motori.

Togliendo il cordone ombelicale del cavo ed usando un piccolo zigbee potresti trasmettere i dati al PC tramite Arduino o durante il giorno oppure la sera al ricovero. E durante il giorno salvare le letture su EEPROM.

Non so, ti butto lì delle idee, eh! ;)

No purtroppo il Rover deve essere operativo sia di giorno che di notte, e deve fornire dati in tempo reale, anche perché parecchi comandi vanno dati da pc, per quanto riguarda il modulo zigbee quanto costa più o meno??

P.s. Scusa se sono dalle idee difficili ahhaha

http://www.robot-italy.com/it/xbee-pro-serie-2-wire-antenna.html

Purtroppo per ora è troppo costosa =( =(
Quindi ho pensato ad una trasmissione seriale tramite USB o direttamente al router, per quanto riguarda l’alimentazione, arduino lo alimenterei con la presa a muro, mentre per quanto riguarda l’impianto di illuminazione con delle batterie ricaricate con i pannellini, esse a loro volta collegate ad un relè, quindi collegate ai LED.
Inoltre ci vorrà una batteria collegata nell’ integrato del “ponte ad H” (L293D) ed è qui che entrerebbe in gioco la batteria che hai citato, ovvero quella al piombo gel??

Sì perché per i motori ti serve taaaaanta corrente. O in alternativa le LiIon o le LiPo, sono più compatte ma richiedono elettronica apposita per la ricarica, pena le danneggi in un momento. Se non hai molto budget a disposizione una piombo gel è la scelta più economica.

Decisamente non ne ho :frowning: non mi finanziano ahaha
Comunque saresti così gentile da fornirmi anche le caratteristiche della piombo gel? :slight_smile:

12V 7200mAh, però pesa. Ne esistono anche di più piccole, più leggere ma meno capienti.

addirittura 7,2 Ampere?pensavo ne bastassero molti di meno :astonished:

Senza conoscere il tipo di motori che vuoi utilizzare, i sensori, tutta la parte elettronica, è difficile stimare un consumo e calcolare la durata della batteria. Con quella sei tranquillo che ti dura un po' di giorni, ma comunque puoi usare delle batterie anche più piccole.

Ma con avanti/indietro intendi proprio avanti/indietro oppure anche destra/sinistra perchè il motore per ora mi sembra uno spreco.

Per dividere un po' il lavoro potresti anche pensare di dividere la stazione in due parti, una fissa ed una mobile (la prima poi andrebbe fissata sulla seconda) così con il budget ti puoi concentrare su una delle due intanto in base ai tuoi gusti e priorità (vedere che si muove subito oppure vedere che ti manda i dati nella pagina web/computer).

No ma per i sensori utilizzo l'alimentazione "a muro", contando che i motori sono dei motori DC, uno abbastanza potente per le ruote e uno meno per la gestione dei pannelli, detto questo secondo me ne basterebbe una con meno ampere.

yoshi93: Ma con avanti/indietro intendi proprio avanti/indietro oppure anche destra/sinistra perchè il motore per ora mi sembra uno spreco.

Per dividere un po' il lavoro potresti anche pensare di dividere la stazione in due parti, una fissa ed una mobile (la prima poi andrebbe fissata sulla seconda) così con il budget ti puoi concentrare su una delle due intanto in base ai tuoi gusti e priorità (vedere che si muove subito oppure vedere che ti manda i dati nella pagina web/computer).

Hai proprio ragione!!per ora potrei fare la parte fissa con gestione dei dati nella pagine web, e una volta terminato ciò mi concentrerò sulla parte "robotica". Comunque avanti e indietro ma avevo previsto una terza ruota, nella parte opposta alle due che girano, ruotata da un servo.

Giuliano1994: Comunque avanti e indietro ma avevo previsto una terza ruota, nella parte opposta alle due che girano, ruotata da un servo.

Ora ha un senso :). Io userei dei cingoli comunque o delle ruote belle grosse così vai anche sull'erba e puoi fare prove in giardino.

Si, anche :) Per ora mi dedico a tutti i sensori, e dato che alcuni di essi voglio provare a "costruirli" come quello della direzione del vento, oppure il Pluviometro avrò un pò di lavoro. Se avete consigli sopratutto sul secondo sono ben accetti :) Per la temperatura ho pensato ad un LM35, per l'umidità qual è un integrato simile all'LM35 (facile da usare)?

Per temperatura e umidità puoi usare un DHT22, sono molto diffusi e ci sono molti tutorial. Se vuoi un componente analogico invece c'è questo --> https://www.sparkfun.com/datasheets/Sensors/Weather/SEN-09569-HIH-4030-datasheet.pdf --> http://www.robot-italy.com/it/hih-4030-humidity-sensor-breakout.html