Saldatura...

Ciao a tutti, dopo il topic sulle precisazioni in saldatura ho provato anche io. Dati i consigli ho acquistato un saldatore da 20W che, premendo un pulsantino può arrivare fino a 130W...

Con questo ho preso una millefori, alcuni cavetti dello starter kit ed ho provato a saldarli. Ho appoggiato il saldatore sulle estremità dei cavetti, una vicino l'altra e quando mi sembravano calde ho messo lo stagno sopra con conseguente fumatina...

Ora... la membrana isolante intorno al cavetto si è "raggrinzita" e penso che questo sia dovuto al fatto che la temperatura fosse troppo alta, dico bene o è normale? (in tal caso mi viene in mente un componente elettronico... come minimo lo fondo...)

Ho poi provato a stare di meno sul filetto di rame ma in questo modo vengono delle saldature abbastanza fredde...

Qualche consiglio utile oppure il raggrinzirsi della plastica di isolamento è corretto?

Se saldi i cavi a volte e' normale che la plastica un poco si sposti. Forse devi essere solo piu' veloce.

ciao è da molto tempo che non saldo, ma a parte un buon saldatore semiprofessionale termostatato di cui dispongo nel lboratorio in cui lavoro, di solito uso un saldatore 25W con punta cilindrica tagliata a fetta di salame. tieni pulitissima la punta usando una spugnetta inumidita con h2o e se vedi che tende a carbonizzarsi non esitare ad intervenire con carta abrasiva extra fine: è meglio sostituire una punta che fondere l'ultimo transistor il venerdi sera. quando saldi i componenti tieni i reofori (nome antiquato per indicare i piedini) con una pinza a becchi sottili in modo da dissipare un minimo di calore prima surriscaldare la parte attiva o fare 'sudare' i componenti passivi. è capitato a tutti di esagerare e raggrinzire la bachelite o la vetronite, ma il danno peggiore è fare sollevare le piste di rame e le piazzuole: cerca di non farlo. il rame si ossida molto rapidamente, quindi se saldi in più sessioni prima di ogni sessione ripulisci le piazzuole con un pennellino in fibra di vetro. buon lavoro

E’ normale che quando saldi un filo isolato l’isolante si raggrinzisca e si ritiri leggermente.
Il fatto di allenarsi serve proprio per imparare quando e’ il momento giusto di mettere lo stagnoe quando e’ il momento giusto di togliere il saldatore, vedrai che piu saldature fai piu sarai veloce meglio verranno, per questo avevo consigliato di allenarsi su qualcosa di scarto.
Se saldi componenti tipo resistenze diodi o altro di forma similare ricorda di passare con una lama ( una forbice ad esempio ) o un pezzetto di carta vetro sul reoforo per pulirli bene, sono quasi sempre ossidati e sporchi.

X Stefanog: raggrinzire la vetronite? Ci va il saldatore di Goldrake :D :D

io ci sono riuscito con un saldatore da 50w. avevo preparato una bella piazzuola di massa e al termine della stagnatura la vetronite sul lato componenti aveva subito una metamorfosi. altro che goldrake! ciao