scelta resistenza termistore partitore resistivo

Posseggo termistore NTC con Resistenza a 25 °C: 4,7 kOhm. Ho realizzato un'applicazione semplice col termistore che legge la temperatura e la scrive su lcd. Per creare il partitore di tensione ho messo una resistenza da 10kOhm. Tuttavia non sono sicuro di questo valore. In base a cosa si sceglie questo valore? Cercando in rete ho trovato che forse avrei dovuto usare R=4.7 kOhm ma non posseggo tale resistenza nel mio starter kit. Cosa succede se metto una resistenza diversa da 4.7 kOhm? grazie

La seconda resistenza va scelta in funione del punto di lavoro del NTC. Un partitore resistivo é piú sensibile (una variazione della resistenza del NTC genera una grande variazione della tensione) se le resistenze sono uguali.

Se misuri intorno 25°C allora usi 4,7kOhm perché il NTC ha 4,7kOhm. Se vuoi misurare intorno 0°C metterai come seconda resistenza un valore uguale al NTC a 0°C.

Per ottenere quasi 4,7kOHm metti 2 resistenze da 10kOhm in paralello. Otterai ca 5kOhm.

Se metti una resistenza diversa da quella consigliata sopra avrai una variazione di tensione minore di quella con la resistenza giusta e percui una sensibilitá minore della lettura.

Ciao Uwe

grazie Uwe molto chiaro. A proposito di questo ho un'altra domanda. Ho fatto il collegamento classico

(Ground) ---- (5k-Resistor) -------|------- (Thermistor) ---- (+5v) | Analog Pin 0

Poi ho cambiato e ho fatto

(+5V) ---- (5k-Resistor) -------|------- (Thermistor) ---- (Ground) | Analog Pin 0

Ho ottenuto valori diversi di Rt. Nel secondo caso ottengo temperature sballate quindi desumo che il secondo caso è errato. Credevo fosse la stessa cosa fare un collegamento in un modo piuttosto che in un altro. Quale è la differenza?

La differenza é che all'aumento della temperatura in un caso il valore letto diminuise e nell'altro aumenta. Entrambi i casi sono giusti basta variare il calcolo della temperatura. Ciao Uwe

ma se io ho un sensore NTC no so a priori che la resistenza diminuisce all'aumentare della temperatura? Come faccio a variare il calcolo della temperatura? Non ho capito

Se sai che è NTC sai che che la resistenza diminuisce con l'aumentare della temperatura, la N sta appunto a significare quello (Negative Temperature Coefficient). Se fosse il contrario sarebbe PTC (Positive).

A parte questo, col pin A0 misuri sempre la tensione presente tra GND e il punto di misura. Quindi nel primo caso stai misurando la tensione sul resistore da 5k, mentre nel secondo quella sul termistore. Nella tua formula evidentemente compare la tensione sul resistore, per cui se stai misurando quella sul termistore ti basta sostituirla con 1023 - analogRead(A0).

Scusate se insisto..

(Ground) ---- (5k-Resistor) -------|------- (Thermistor) ---- (+5v) | Analog Pin 0

v=analogRead(pin);/leggo il valore della tensione ai capi di Rk resistor (R1)cioè in uscita dal termistore/

volt=5 VOLT*v/1023; /* riporto la tensione tra 0 e 5 volt */

Rt=R1*((5 VOLT/volt)-1);/resistenza del termistore con formula/

(+5V) ---- (5k-Resistor) -------|------- (Thermistor) ---- (Ground) | Analog Pin 0

v=analogRead(pin);/leggo il valore della tensione ai capi di termistore in uscita dalla resistenza R1/

Ora dovrei sostituirla con 1023 -v ma ancora non capisco il motivo.

Io farei ancora

volt=5 VOLT*v/1023; /* riporto la tensione tra 0 e 5 volt */

Ora ho la tensione in volt sul termistore in uscita da r1.

1023 sono i 5V fin qua ci sono ma il resto non mi è chiaro ancora