Scelta variabili e registrazione in start

Scusate sempre la mia ignoranza, sto cercando di rincorrere la conoscenza di Arduino...! Posto qui perchè non so se il problema sia risolvibile senza hardware aggiuntivo.

Come da oggetto vorrei che un utente potesse scegliere una configurazione di Arduino al primo accesso, tramite una lista ad esempio sul modulo LCD. Scelta la configurazione, Arduino idealmente dovrebbe caricare le variabili e utilizzarle poi fino a un eventuale reset.

Ora utilizzo Arduino UNO, come anche una compatibile con le stesse caratteristiche, ma non credo che i pochi Kb fra le schede facciano la differenza, immagino di dover utilizzare una memoria esterna per andare a pescare il valore scelto XY a cui corrisponderanno una serie di variabili A,B,C,D, ... ognuna con un valore, che poi saranno utilizzate da Arduino stesso.

Ad esempio se si trattasse di un timer per la caldaia, potrei scegliere:

X) Sto fuori tutto il giorno e rientro la sera Y) Non esco mai e ho molto freddo... Z) ...

e così via.

X accende a temp.di 25 gradi dalle 19 Y accende dalle 8 alle 22 con temp. di 23 gradi

Spero di essermi spiegato, grazie.

p.s.: esiste un simulatore di Arduino che si possa utilizzare senza collegare tutti i sensori e/o attuatori, da utilizzare solo sul computer prima di testare sul campo?

Puoi usare la EEPROM interna per memorizzare e recuperare i vari valori in fase di avvio, dovrebbe essere sufficientemente ampia per contenere i dati necessari, ma questo solo tu puoi saperlo quanti sono quindi controlla se la mia affermazione può essere corretta. Un simulatore che qualcuno usa è tinkercad circuits di autodesk. Ma nessun simulatore può garantire un emulazione perfetta dell'hardware, ad esempio quello citato ha una differente gestione del tempo trascorso quindi controlli inerenti a millis() et simila si comportano differentemente tra HW reale e simulatore, e in passato ho anche riscontrato qualche errore nella gestione di alcune istruzioni C di basso livello (ma non ricordo qual'e fu il problema). Provalo e guarda se fa al caso tuo, io dopo esperienze poco soddifsafenti mi sono adeguato a quanto sostenuto da molti qui sul forum "non usare simulatori". Certo per fare una prova al volo di un pezzo di codice magari aiuta ma per un interpo progetto io non mi ci affido più.

Grazie mille, a questo punto non mi resta che verificare se la EEPROM sia sufficiente una volta aggiunti i dati.
E seguirò il tuo consiglio anche per i simulatori !

Sicuramente devi scrivere i valori di ciascuno nella EEPROM. Stabilisci quanti sono i parametri per ciascuno, eventualmente aggiungi 1 per sicurezza e poi dividi le celle. Hai in tutto 512 byte, quindi 512 valori tra 0 e 255: ad esempio, hai a disposizione 5 parametri per 102 persone. Per semplificare l'indirizzamento delle celle, usa la divisione per 5 e il modulo.

Si possono usare sia flash che eeprom combinati assieme.

Ad esempio le stringhe che devi visualizzare sul display saranno salvate in flash. Se conosci già le varie configurazioni (temperatura ecc) anche questi dati possono trovare posto in flash. Mentre se il menu (le stringhe ecc) sono statiche ma le configurazioni (temperatura ecc) devono potere essere modificate dal programma, allora questi dati devi salvarle in eeprom.

Ciao.