Se chiedessi un impianto elettrico con un controllore ad un elettricista??

Salve,
ho una curiosità da porvi su una situazione che mi è da poco successa;
ho chiesto ad un elettricista che mi realizzasse un impianto con pulsanti luce in bassa tensione che andassero tutti ad un controllore arduino che poi azionerebbe i vari rele.

Mi è stato risposto che così non si fa e me lo avrebbe realizzato a norma.

In soldoni mi sono ritrovato con una fattura che è passata da 4000 a 8000 euro, con pulsanti a 220 che azionano normali rele nel quadro e un punto in cui arriva il comando luce+lo stato sempre a 220.

Ora mi chiedo, al di la della fattura raddoppiata senza preavviso rispetto al preventivo, ma è davvero più sicuro così? Io ora per leggere lo stato devo lavorare con la 220 e non più con la bassa tensione mettendo eventualmente dei trasformatori che portino poi la 220 a 5v per leggere da arduino se la luce è accesa o spenta.

Mi date un vostro parere? Se aveste tutti fatto così, allora diciamo che è tutto OK e semplicemente starò attento, ma un po' di ansia mi viene...

L'elettricista deve realizzare un impianto a norma, con un progetto, un funzionamento di base, e una certificazione, quindi non può usare componenti non omologati o lasciare circuiti incompleti. La sicurezza dell'impianto è data dalla doppia separazione/isolamento tra i conduttori e le persone, che non è previsto debbano accedere ad essi.

Però... se uno chiede il circuito di comando/segnalazione a 12..24V deve farlo a 12..24V! (a maggior ragione se raddoppia il prezzo). Mi viene da pensare che per qualche motivo non lo volesse fare (lavoro in più? Pezzi che gli mancavano?)

Per il resto come sai su questo forum non si può parlare di collegamenti oltre la bassa tensione di sicurezza.

Io contesterei il lavoro e NON glie lo pagherei ...
... se ti chiedo un impanto fatto in un certo modo (comandi a bassissima tensione) e tu lo fai come ti pare perché sei un'incapace o perché non hai voglia di lavorare di più, ma, in compenso mi raddoppi i costi ... ti contesto il lavoro e do il tutto in mano all'avvocato.

Premesso questo, come ti ha già segnalato Claudio_FF, ti rammento il REGOLAMENTO, punto 15 e suoi sottopunti, per cui, qui di comandare impianti che si controllano oltre la bassissima tensione NON se ne parla.

Le informazioni le hai avute e, prima che, per qualche motivo, si violi il punto 15, preferisco chiudere la discussione.

Guglielmo

P.S.: Comunque, se avessi letto prima con attenzione il REGOLAMENTO, avresti anche trovato nel punto 15.3 le indicazion per un "impianto domotico" da richiedere all'elettricista.