Sensore di movimento - transistor - led

Ciao a tutti,

sto cercando di creare una sorta di luce notturna da fissare sotto il letto

SCOPO: quando mi alzo la notte percepisce il movimento dei piedi che scendono sul pavimento e accende una piccola striscia led (tre led) che illumineranno poi il pavimento così che io possa vedere dove cammino.

Questo l'ho realizzato con un sensore di movimento, una striscia led e un transistor

Ma: il transistor non fa il suo lavoro, o meglio, la striscia led rimane sempre accesa indipendentemente se il transistor è "alimentato" o meno....

Qualcuno sa darmi una mano??

Grazie mille

... se magari ci dai lo schema che hai realizzato forse riusciamo anche ad aiutarti !

Guglielmo

Scusate, io non sono proprio esperto, ma non userei il transistor. Non basta far accendere i led con il sensore di movimento, per poi spegnerli dopo un certo intervallo di tempo? Il transistor a cosa serve?

Una striscia a led probabilmente necessita di una alimentazione maggiore di 5V e di sicuro ciuccia molti più ampere dei miseri max 40mA che puoi prelevare da un singolo pin di Arduino.

@arduale: Come ti ha detto Nid, ti ricordo che ogni pin di Arduino può dare al massimo, a Vcc, 40 mA (... ma quello è veramente un limite, nel normale funzionamento occorre stare al 60-70% di detto valore) ed inoltre la somma di tutti i pin e dell'assorbimento del chip, non deve superare al massimo i 200 mA (... e anche qui massimo va considerato come valore limite, ma nel normale funzionamento occorre stare al 60-70% di detto valore). Assorbimenti oltre detti limiti possono [u]danneggiare irrimediabilmente[/u] il chip.

Guglielmo

ok, tutto chiaro. io che non ho ancora capito bene cosa facciano i transistor, avrei usato un relè, come ho fatto per il mio progettino, che prevede una pompa alimentata a 12v. avrei sbagliato?

Dipende. Se il modulo rele è pilotabile dai 5V e dai max 40mA del pin, nessun problema.

@arduale: beh, intanto ... puoi fare questa ricerca con Google "imparare l'elettronica partendo da zero pdf" ... sicuramente troverai un bel libro, in .pdf, che pubblico molto tempo fa Nuova Elettronica. Non posso metterti il link perché ... pur essendo Nuova Elettronica ormai fallita, comunque il materiale è soggetto a copyright ... ma vedrai che con una ricerca su Google lo trovi al primo colpo ... ;) dagli una bella letta e vedrai che ti chiarirà parecchi concetti.

Poi, come ti ha detto Nid, dipende dal relè e da come è pilotato.

Guglielmo

Beh certo, esistono relè pilotabili da arduino, costano qualche euro.
Tra l’altro, per il progetto di Riccardo, forse non serve nemmeno arduino, dovrebbe bastare un sensore di movimento, ne esistono a 12v e sono configurabili in termini di durata e luminosità.

Il fatto è che io ho a disposizione solo questo materiale e volevo farlo funzionare così… Per caricare il circuito come devo fare?

Arduino a che serve? bastava un 555

tipo http://cdselectronics.com/kits/timer%20relay.htm