Sensore di movimento

Salve a tutti :slight_smile:
Ho in mente un piccolo progetto per accendere la luce utilizzando un sensore di movimento solo quando la fotoresistenza avverte che non c'è luce. Qualcuno sa come potrei fare e che sensore mi conviene prendere?
grazie a tutti in anticipo per le risposte :slight_smile:

Una coppia di sensori ad ultrasuoni, esistono schedini già pronti all'uso (v. sui siti di Robot Italy e Futura Elettronica), oppure un sensore PIR (quelli ad infrarossi); in entrambi i casi il movimento viene rilevato sia con luce che al buio, poi con la gestione della fotoresistenza farai in modo da inibire il rilevamento in presenza di luce, ma valuta bene... se è una specie di antifurto considera la possibilità che l'intruso entri con una pila accesa e ti disattivi il sistema :wink:

Non è che si capisca molto se vuoi un sensore di movimento, o una fotucellula, o entrambi.

Facendo finta di aver capito, io ho realizzato un antifurto con una barriera così composta:

  • Un sensore a fotoresistenza, a guadagno variabile.
  • Un emettitore di luce laser

Questa è il modulo a fotoresistenza:

kV1BQSKSGUZKQ~~60_12.JPG)

Questo è il modulo Laser a 5V:

![](http://i.ebayimg.com/t/laser-head-sensor-module-For-ARDUINO-/00/s/MjY0WDI2NA==/z/j9gAAMXQqExRmzXx/$(KGrHqEOKooFGWwrGOGnBRmz()eGcQ~~60_1.JPG)

Il laser è sempre alimentato, posizionato in maniera assolutamente IMMOBILE e collimato con la fotoresistenza dell'altro sensore.

Una volta che riceve la luce, si regola la sensibilità del sensore luminoso, in modo da non essere attivato dalla luce ambiente.

Se si passa in mezzo, si interrompe il fascio e abbiamo una uscita sul sensore che passa da HIGH a LOW. Con Arduino poi fai il resto.

L'idea non era per un antifurto, ma solo per divertirmi un po' e riuscire a fare qualcosa di più complicato :slight_smile:
Comunque grazie mille, mi sei stato di grande aiuto :slight_smile:

D'accordo, grazie mille :slight_smile:

Bab, veramente, una volta tanto che le cose le spiegano bene non dovremmo dirgli che non si capisce :disappointed_relieved:
Ha scritto:

accendere la luce utilizzando un sensore di movimento solo quando la fotoresistenza avverte che non c'è luce

cioè la luce si deve accendere quando c'è un movimento al buio, che c'è da capire? :slight_smile:

Praticamente immagina il controllo di una stanza o una cantina illuminata anche dalla luce esterna: se entri di giorno il sensore di movimento ti rileva ma la fotocellula, vedendo la luce esterna, inibisce il circuito; se invece è buio il circuito è attivo e si accende la luce. La soluzione che gli hai prospettato può andare bene nell'esempio che ho fatto io se c'è passaggio obbligat (p.es. puoi entrare solo da una porta e metti il fascio di traverso, così basta mantenere la porta aperta per tenere l'ambiente illuminato; se invece l'ambiente ha più accessi allora conviene una delle mie soluzioni, piazzata in un punto "strategico" del locale.

In effetti mi sono sbagliato nel confondermi. Però non è che l'ha scritto con sintassi perfetta... :roll_eyes:

Grazie Michele :slight_smile: la mia idea era di mettere il sensore poco più avanti della porta (ho solo un ingresso), oppure prima

GpApOp:
Grazie Michele :slight_smile: la mia idea era di mettere il sensore poco più avanti della porta (ho solo un ingresso), oppure prima

Se il passaggio è obbligato allora puoi usare quello che vuoi: un fascio laser o infrarossi montato a 80-100cm da terra, oppure un sensore uultrasuoni o PIR sopra la porta, invece la fotoresistenza la metti nel locale, con uqalche riga di software te le cavi rapidamente. Buon lavoro :slight_smile:

grazie, per il programma non dovrebbero esserci complicazioni :slight_smile: