Sensore di prossimità

Vorrei realizzare un cronometro con un sensore di prossimità senza barriera riflessiva.

In pratica un led a infrarosso TX e uno RX AFFIANCATI che capiscono quando un oggetto passa a 30-40 cm.

dai vari progetti che si trovano in rete non riesco a capire come usare il led rx, in alcuni è un led di lettura, in altri è un led normale, in altri viene letto in alalogico, in altri in digitale.

Quello che ho capito è che per ottimizzare il funzionamento il tx deve blinkare e l'rx gestire i volori e gli stati, dove è possibile addirittura misuarale la distanza.

Ho provato a usare i modulini tipo FC-51, ma funzionano male, prendono solo a 8-10 cm e non sono costanti nella rilevazione.

Suggerimenti?

Grazie

Buonasera, prima di tutto, essendo il tuo primo post nella sezione Italiana, nel rispetto del regolamento, ti chiedo di presentarti QUI ([u]spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione[/u] ... possibilmente evitando di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con attenzione il su citato REGOLAMENTO ...

... poi, ti rammento che, in conformità al suddetto REGOLAMENTO, punto 13, il cross-posting è proibito ([u]anche tra lingue diverse[/u]) e tu hai già posto la stessa/simile domanda QUI, quindi ... fammi sapere se intendi continuare nella sezione di lingua Inglese o in questa di lingua Italiana, perché due thread con lo stesso argomento, come detto, non sono ammessi ed uno dei due lo devo cancellare.

Grazie,

Guglielmo

gpb01: Buonasera, prima di tutto, essendo il tuo primo post nella sezione Italiana, nel rispetto del regolamento, ti chiedo di presentarti QUI ([u]spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione[/u] ... possibilmente evitando di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con attenzione il su citato REGOLAMENTO ...

... poi, ti rammento che, in conformità al suddetto REGOLAMENTO, punto 13, il cross-posting è proibito ([u]anche tra lingue diverse[/u]) e tu hai già posto la stessa/simile domanda QUI, quindi ... fammi sapere se intendi continuare nella sezione di lingua Inglese o in questa di lingua Italiana, perché due thread con lo stesso argomento, come detto, non sono ammessi ed uno dei due lo devo cancellare.

Grazie,

Guglielmo

ho dovuto aspettare un po' per poter fare il post di presentazione, non sono permessi consecutivi, ho fatto ora.

pensavo di non infrangere la regola perchè non è esattamente lo stesso argomento in quello in inglese chiedevo delucidazione sull'FC-51, qui chiedo informazioni sull'uso dei led a infrarossi, comunque puoi cancellare quello in inglese

Scusa e Grazie

Grazie

fishwolf: Ho provato a usare i modulini tipo FC-51, ma funzionano male, prendono solo a 8-10 cm e non sono costanti nella rilevazione.

Si quelli sono pensati per automatizzare un robottino-rover, per evitare di andare a sbattere.

fishwolf: comunque puoi cancellare quello in inglese

... l'argomento era molto, ma molto simile ... sempre i 30 cm di distanza che ti servono ;)

Ho eliminato quello in inglese e quindi continua pure qui fornendo tutti i dettagli e spiegando magari meglio cosa vorresti rilevare.

Guglielmo

Un corpo caldo, sia umano, che animale, devo capire quando supera un’ostacolo per poter far partire/fermare il cronometro.

Ho allegato uno schizzo per far capire…

A 30 mt di distanza, con oggetti amatoriali, è dura rilevare il calore dei corpi come si fa con i sensori PIR ... ... non puoi fare una barriera IR da interrompere al passaggio ? Al limite più fasci per varie altezze ... ::)

Guglielmo

EDIT: Mio errore, si parla di 30 cm.

fishwolf, dal disegno che hai postato ci sono un tx e un rx funzionano a riflessione, il tx trasmette, gli infrarossi rinbalzano sull'ostacolo , vengono riflessi da quest'ultimo e vengono catturati dall'rx. il corpo caldo, umano o animale che sia non emette una quantita' sufficiente per interessare l'rx , per questa funzione bisogna utilizzare dei pir (rivelatore passivo di infrarossi), altra tecnologia, altro principio di funzionamento.

se vuoi rilevare un passaggio devi fare una barriera ir come ti ha suggerito gpb01, non vedo altre strade.

i sistemi a riflessione funzionano (e non sempre) a pochi cm di distanza, la quale distanza è influenzata dal tipo di target, se non riflette gli ir no buono. addirittura sono meglio gli ultrasuoni in quella configurazione. ciao.

Ultrasuoni li ho già provati e hanno il difetto di non essere abbastanza affidabili/veloci e di avere un cono di azione molto ampio, per cui prende anche prima

avevo visto questi tutorial che arrivano addirittura a 150 cm

sensore-ir-led-arduino-processing

sensore-distanza-led-analogico

ma non riesco a capire che componenti che usa e come li collega.

Se ti serve la rilevazione di un corpo "caldo" (cioe' vivo) umano o animale ma NON di oggetti inanimati, allora devi usare un PIR "a tenda" (cioe' con la lente schermata in modo da rilevare una zona a ventaglio di basso spessore, di solito si usa un lamierino con una fessura davanti al gruppo lente/sensore)

... ma poi sono 30 metri o 30 centimetri ? ...

ho visto l'inizio del video ,il primo link che hai postato, ha collegato i led ad arduino senza nemmeno uno straccio di resistenze e mi è bastato. quello ti fa rompere arduino altro che metri di portata :confused: visto anche il secondo, spara il raggio contro una parete riflettente, ci credo che lo rivela. metti uno specchio e ti rendi conto.

ciao.

Etemenanki: ... ma poi sono 30 metri o 30 centimetri ? ...

Ups ... mea-culpa ... :-[ ... ho scritto 30 mt ed ero convinto dei mt, in verità a lui servono 30 cm e quindi basta un semplice PIR :)

Guglielmo

fishwolf: Ultrasuoni li ho già provati e hanno il difetto di non essere abbastanza affidabili/veloci e di avere un cono di azione molto ampio, per cui prende anche prima

avevo visto questi tutorial che arrivano addirittura a 150 cm

sensore-ir-led-arduino-processing

sensore-distanza-led-analogico

ma non riesco a capire che componenti che usa e come li collega.

Ma un PIR riesce a rilevare una persona che corre a 30 cm? il tempo di attraversamento è basso....

Ho visto sensori tipo HC-SR501 che ha il vantaggio di essere regolabile, ma in alcuni c'è scritto infrarosso, in altri infrarosso volumetrico!?!?!?

dopo l'esperienza dell'FC-51 non vorrei trovarmi un'altro sensore che non funziona bene

Consigli?

... ma la barriera IR proprio no eh ?

Guglielmo

tutti i sistemi in commercio sono fatto con la barriera IR e hanno il difetto che vanno allineati, regolati in altezza, cadono con il vento, devono funzionare per 150 cm (larghezza ostacolo) , ecc,ecc.

invece fatto in orizzontale devono catturare a molto meno (max 30cm), si autoregolano in altezza, è molto meno "roba" da montare e li puoi usare anche in allenamento in 30 sec.

sono qui a costruire ed a trovare soluzioni diverse, altrimenti compro.......

Proverò a prendere i paio PIR per studiare il funzionamento, ma tornando alla coppia di led IR, penso che non bisogna rilevare un corpo caldo, ma capire se infrarosso letto sull'rx sia diverso da quando c'è qualcosa che riflette. come funziona poi il sensore FC-51, che ha il solo difetto di non rispettare le caratteristiche dichiarare (2-30 cm), che se fossero vere sarebbero quelle che mi servono.

Per cominciare vi chiedo:

1) come è consigliabile collegare il led TX, devo usare una resistenza? 2) come devo collegare il led RX, su ingresso analogico o digitale? diretta o resistenza?

Grazie

Credo Guglielmo intendesse una cosa tipo questo o roba simile ... funziona a riflessione (rileva gli infrarossi riflessi dall'oggetto), e' regolabile come sensibilita', e pure economico ...

Questi sensori, per quanto ne so, hanno un solo difetto, se l'oggetto che passa davanti ASSORBE gli IR, non possono rilevarlo, per cui potrebbe fallire con particolari tipi di vestiti o stoffe che non riflettessero abbastanza IR, ma per il poco che ne so, non sono molte e non sonno molto comuni ... oltretutto per quel prezzo, puo valere la pena fare un tentativo ... ;)

secondo me con barriera Guglielmo intendeva tx da un lato ed rx dall'altro lato che rileva l'oggetto con l'interruzione del raggio. aspettiamo lui per conferma o meno.

i sistemi a riflessione lasciano il tempo che trovano. guardate le "fotocellule" dei cancelli, non ce ne è una a riflessione,ma sono tutte a interruzione del raggio, perchè? semplice, perchè a riflessione non funzionano, non sono attendibili. idem per i sistemi antifurto/antiintrusione. poi ci sono una miriade di sistemi piu' o meno sofisticati , multiraggio, antiaccecamento, insensibili alla luce del sole, chi piu' ne ha piu' ne metta, ma sempre a barriera. ciao

goldx: secondo me con barriera Guglielmo intendeva tx da un lato ed rx dall'altro lato che rileva l'oggetto con l'interruzione del raggio.

Esatto ... ma pare che ... sia cosa molto complessa da installare ... :D :D :D

Guglielmo

I due sistemi hanno entrambi vantaggi e svantaggi ...

Barriera a due lati: vantaggi, piu sensibile, piu affidabile, meno soggetta a false letture - svantaggi, serve portare un cavo anche "dall'altra parte" (ed a volte non e' possibile fisicamente) e serve allinearla per bene, o usare un'emettitore con un raggio di uscita decente.

Barriera a riflessione: vantaggi, non servono cavi dalla parte opposta (al massimo un catarifrangente se e' del tipo ad interruzione, e non essendo uno specchio piano e' molto piu facile da allineare) e se del tipo a riflessione diretta non serve alcun allineamento - svantaggi, appunto, piu facili le false letture (o meglio le "mancate" letture) e portate piu ridotte (a meno appunto di non usare quelle ad interruzione con il catarifrangente dall'altra parte)