Sensore pir che comanda relè

Salve ragazzi, sto cercando di realizzare un progetto per comandare una serratura elettrica tramite l utilizzo di un relè e un sensore di movimento Pir.. si tratta di un progetto di sicurezza per una cella frigorifera che praticamente rilevando un movimento all interno della cella non mi chiuda la porta con il rischio che l uomo rimanga chiuso all interno della cella..

In pratica quando il sensore pir rileva un movimento da un'uscita alta e, tramite anche un l'utilizzo di un transistor , vorrei che quell'uscità mi comandi un relè da 5v.. percio quando il sensore rileverà un movimento mi darà un uscita alta che ecciterà il relè e che a sua volta aprirà la serratura..

Ora la mio domanda è: come posso comandare la serratura tramite il relè? La serratura non deve essere per forza un serratura elettrica ma potrei lavorare anche nella parte meccanica del relè per far si che la porta non si chiuda, utilizzando il contattino interno al relè che si muove quando la bobina si eccita..

grazie in anticipo

Uhm ... controlla prima di tutto quale sia la minima temperatura ammessa per il funzionamento del tuo sensore PIR, perche' non so se possano tutti funzionare regolarmente, oltre una certa soglia, specie sottozero ... ;)

Tranquillo la mia è solo una simulazione... non lo metterò realmente in una cella frigorifera :)

E un bel pulsante rosso a fungo?

cyberhs: E un bel pulsante rosso a fungo?

Per?

La persona rimasta chiusa nella cella frigorifera, premendo il pulsante, apre la porta! :)

cyberhs: La persona rimasta chiusa nella cella frigorifera, premendo il pulsante, apre la porta!

cyberhs: La persona rimasta chiusa nella cella frigorifera, premendo il pulsante, apre la porta! :)

Preferirei farlo come spiegato.. senza il pulsante all'interno

Il sensore PIR potrebbe essere messo all'interno di un contenitore plastico con una piccolo risclaldatore, tipo quello che viene inserito nelle telecamere da esterno, in modo da eliminare l'effetto del freddo.

Tuttavia, considera che all'interno della cella i ventilatori provocano notevoli flussi di aria che potrebbero disturbare la rilevazione del movimento.

Si può in alternativa utilizzare un sensore a microonde o un modulo ad ultrasuoni piazzato sopra la porta (verificandone sempre il range di temperatura)...

Se devi impedire la chiusura puoi, evitando il relè utilizzare un servocomando che spostando un paletto nr impedisce la chiusura

Stefano

Bravo, cam9500: un'altra buona idea!

Come già detto, il sensore deve essere messo dentro un contenitore plastico con riscaldatore

http://www.plexishop.it/it/modulo-sensore-di-movimento-hb100.html

all interno della cella non mi chiuda la porta con il rischio che l uomo rimanga chiuso all interno della cella..

A prescindere dalle tue buone intenzioni, essendoci pericolo di morte, e mancando le sicurezze meccaniche che un operatore all'interno della cella deve poter manovrare autonomamente, se viene un ispettorato ti fa chiudere l'attività e con ragione.

La serratura elettrica è pensata per essere alimentata per pochi secondi, un tempo troppo prolungato brucia l'elettromagnete, poi in assenza di tensione la sicurezza va a farsi benedire.

Inoltre, sempre a livello teorico, l'apertura dall'interno dovrebbe essere sempre possibile, anche in mancanza di alimentazione (e' per questo motivo che tutte le celle frigorifere "di sicurezza" hanno SEMPRE un pomello di apertura dall'interno MECCANICO, che basta spingere, in modo da poterlo azionare anche se non si e' in grado di usare le mani (basta appoggiarcisi o buttarcisi contro ... per lo stesso motivo le porte si aprono SEMPRE verso l'esterno, mai il contrario ;))