sensori con ip elevato

Etemenanki: e' sufficente che prendi un qualsiasi sensore hall e lo "anneghi" nella resina bicomponente dopo avergli saldato i fili,

perciò se lo immergo in questa resina posso coprire completamente ogni punto anche la parte "di contatto"?

I sensori hall non hanno parti "di contatto", sono sensori che reagiscono al campo magnetico ... ci sono di due tipi, analogici e digitali (come uscite), nel senso che alcuni tipi danno in uscita un valore analogico proprozionale all'intensita' del campo magnetico che li attraversa, mentre altri "scattano" come interruttori, sotto un certo livello sono "aperti" (o con uscita in uno stato), e sopra sono "chiusi" (o con uscita nell'altro, gli stati dipendono dai modelli, come la sensibilita')

Se tu lo usi, come penso, per "leggere" il passaggio di una piccola calamita, secondo il modello che scegli puo funzionare anche a 4 o 5 mm di distanza, quindi anche se sopra ci sono un paio di mm di resina, o lo anneghi in un tubo con la faccia che legge sotto un paio di mm di resina, o come preferisci, funziona lo stesso, a meno che la resina non la impasti insieme a polvere di metallo, non blocca il campo magnetico.

Un'altra cosa, da considerare ... la maggior parte dei sensori di hall sono sensibilialla polarita', quindi una faccia "legge" correttamente il polo "nord" del magnete, e l'altra il polo "sud", quindi consultare il datasheet o fare un test con il magnete prima di fissarlo, per essere sicuri che si sta usando il lato corretto ;)

Etemenanki: I sensori hall non hanno parti "di contatto", sono sensori che reagiscono al campo magnetico ... ci sono di due tipi, analogici e digitali (come uscite), nel senso che alcuni tipi danno in uscita un valore analogico proprozionale all'intensita' del campo magnetico che li attraversa, mentre altri "scattano" come interruttori, sotto un certo livello sono "aperti" (o con uscita in uno stato), e sopra sono "chiusi" (o con uscita nell'altro, gli stati dipendono dai modelli, come la sensibilita')

mi sono spiegato male scusa

Per il resto molto chiaro,

Luca