SEPIC, come realizzarlo?

buonasera!

vorrei realizzare un regolatore sepic o qualcosa di simile, che abbia le seguenti caratteristiche...

un input che vari tra 3v e 4.2v un output che vari tra 3.2v e ">=5v" che sia in grado di reggere una corrente di uscita di 3A (2.5 dovrebbe essere in ogni caso " l'utilizzo massimo " @5v) che sia efficiente diciamo dall 80% in su ? (esagero?)

come posso dimensionare i componenti? e la frequenza di switching e il duty cicle?

grazie!

Ti conviene fare un giro dai grossi produttori, Linearte, Texas, Maxim etc… e li ti cerchi un componente adeguato ma con quelle correnti non so se troverai qualcosa…
anche se potresti usare una piccola MCU tipo tiny85 ed un potenziometro digitale in accoppiata ad un LM2596.
Oppure devi farti un boost, i SEPIC li conosco poco, il problema è la potenza che stai chidendo, forse uno schema ce l’ho ma ti da 500W …

ratto93: Ti conviene fare un giro dai grossi produttori, Linearte, Texas, Maxim etc... e li ti cerchi un componente adeguato ma con quelle correnti non so se troverai qualcosa... anche se potresti usare una piccola MCU tipo tiny85 ed un potenziometro digitale in accoppiata ad un LM2596. Oppure devi farti un boost, i SEPIC li conosco poco, il problema è la potenza che stai chidendo, forse uno schema ce l'ho ma ti da 500W ..

ma (perdona l'ignoranza) i boost non fanno esclusivamente step-up? io avrei un utilizzo "tipico" che sta tra i 3.8 e 4.4v e quindi il circuito quando la batteria (una li-mn [IMR]) è completamente carica (4.2v) non mi offrirebbe la tensione da me richiesta.. giusto?

ps il carico applicato sarà composto di sole resistenze (se può aiutare)

pps per il tiny 85 era già in progetto di utilizzarlo per gestire il regolatore ^.^

Puoi usare una tensione fissa inferiore a quella minima fornita dalla batteria ?

cerchi questo? http://www.dimensionengineering.com/products/anyvolt3 Ciao Uwe

ratto93:
Puoi usare una tensione fissa inferiore a quella minima fornita dalla batteria ?

se intendi ridurre la tensione della batteria per poi alzarla nuovamente… non si rischia di avere un’efficienza troppo bassa?

uwe… decisamente troppo grande per i miei scopi, grazie lo stesso :wink:

ps e se invece pensassi a farmelo io? avete equazioni per dimensionari induttori e condensatori?
oppure alternative valide al suddetto sepic??

nikel90:

ratto93:
Puoi usare una tensione fissa inferiore a quella minima fornita dalla batteria ?

se intendi ridurre la tensione della batteria per poi alzarla nuovamente… non si rischia di avere un’efficienza troppo bassa?

Intendevo proprio chiderti se la tensione che devi usare è sempre inferiore alla tensione minima che la batteria ti può dare quando quasi scarica…
Per quanto riguarda le formule il dimensionamento di induttori e condensatori le sto cercando anche io da un pò ma non trovo nulla di capibile…