Serie HC, modulo Max 485 e Arduino DUE

Salve a Tutti,

Ho due grandi dubbi per quanto riguarda componenti alimentati a 5v con segnali a 3.3v

Il primo è l’utilizzo di componenti integrati HC che finora ho utilizzato alimentati a 5v e comandati a 3.3v sia con Arduino Due che con altre schede sempre a 3.3v

Mi sono imbattuto in un problema ovvio dove nei datascheet gli integrati HC garantiscono un funzionamento affidabile con una tensione minima nei loro ingressi di controllo secondo la formula :

VHI = VDD * 0.7 (v)
Nel mio caso la tensione minima è 5v * 0.7v = 3.5v

La differenza è di 3.5v - 3.3v = 0.2v

Ho fatto varie prove a mia insaputa collegando 11 componenti 74hc595 ad Arduino DUE, STM32, ESP32 ed hanno sempre funzionato.

Stessa cosa l’ho fatto con degli integrati 74HC541, 74HC4067, CD4051 sempre alimentati a 5v con comandi a 3.3v

Ho provato ad collegare la stessa uscita da 3.3v in parallelo su otto 74HC541 perché avevo preoccupazioni per la massima corrente erogabile dal PIN…

Tutto questo a mia insaputa.
Tutte queste prove le ho fatte prima di accorgermi che il livello minimo di tensione è 3.5v e non meno di 3.3v

Dopo tutto questo mi chiedevo se questo problema è grave o in pratica con la tensione da 3.3v sì può stare comunque tranquilli.

Ho letto che potrebbero esserci problemi tra diversi componenti di produttori differenti o per temperature basse.
Alla fine la differenza è di 0.2v e desideravo capire se è tanto grave.

So ovviamente che esistono la serie HCT e con quelli so che non ci sarebbero problemi.

So anche che ci sono i convertitori di livello bidirezionali
TXS0108E di cui c’è in vendita il modulo.

Tale componente può sostituire un integrato di tipo HCT per rendere le uscite da 3.3v a 5v ?
È veloce per usare tali uscite per controllare dei 74HC4067 ecc per sistemi per espandere PIN d’ingresso con multiplexer o per comandare dei 74HC595 ?

Dubbio 2:

il modulo RS485 è compatibile con livelli in ingresso di tensione di 3.3v visto che devo interfacciare tale modulo collegata alla scheda Arduino DUE ?

Il modulo è quello classico che lo vendono praticamente dappertutto (allego la foto).

L’integrato su di esso c’è scritto MAX485

Sul datascheet leggo che la tensione massima è di 12v

Sulla tabella leggo che con una tensione di VDD 5v la tensione minima di funzionamento dei pin RE, DE e DI è di 2.0v
(ho allegato la foto del datascheet)
è l’unica Pagina con Valori sulle tensioni.

Poi se se il modulo Max485 riceve un dato e me lo scrive sul pin RX ed esso è alimentato a 5v anche la sua uscita è di 5v ? In tal caso posso fare un partitore di tensione da Tx del modulo alimentato a 5v che mi dà un segnale di 3.3v per il PIN RX dell’ Arduino DUE.

Ho letto che la tensione d’uscita RO con VDD a 5v eroga 3.5v quindi se ho letto giusto dovrei mettere un partitore di tensione che me la abbassi a 3.3v

È giusto il mio ragionamento per il modulo MAX485 ?

Sì può stare tranquilli con l’utilizzo di componenti HC alimentati a 5v con logica a livelli a 3.3v o è gravissima la cosa ?

61sU7Dtm2fL.SX425.jpg

Allegato foto del datascheet MAX485